Apple Watch, un brevetto per un ecosistema hardware modulare

Apple Watch, un brevetto per un ecosistema hardware modulare

La Mela pensa di estendere le funzionalità di Apple Watch tramite accessori aggiuntivi, anche nella forma di cinturini con funzionalità attive: per ora è solo un brevetto, ma l'idea di base è interessante

di pubblicata il , alle 11:28 nel canale Apple
AppleSmartwatchWatch
 

Una serie di brevetti pubblicati nel corso della giornata di giovedì mostra come Apple abbia immaginato di poter collegare Apple Watch, tramite quella che ora è un semplice connettore diagnostico nascosto nell'alloggiamento di giunzione del cinturino, ad una serie di accessori e dispositivi, tra i quali anche eventuali cinturini con funzionalità attive.

Da quanto si può apprendere osservando i brevetti, sembra che la Mela abbia pensato (almeno sulla carta, l'implementazione pratica non è detto che avvenga) ad una sorta di ecosistema hardware modulare che possa estendere le funzionalità di Apple Watch ben oltre le sue attuali limitazioni. Invece di costruire un singolo dispositivo infarcendolo di sensori, processori ed altri componenti complessi e potenzialmente esosi dal punto di vista energetico, Apple propone una suddivisione di funzionalità in una vasta gamma di accessori/dispositivi che potranno avere la forma di cinturini e piccoli dock, connessi elettricamente in serie o in parallelo.

In questo modo l'utente può disporre della possibilità di personalizzare il Watch non solamente dal punto di vista estetico (come già possibile attualmente con l'offerta di cinturini originali e di terze parti) ma anche funzionale aggiungendo quelle caratteristiche e funzionalità magari necessarie, le quali implementate ad-hoc in un singolo accessorio potrebbero essere più complete e affidabili rispetto a quanto sarebbe possibile con un dispositivo general purpose destinato a soddisfare molteplici esigenze ma senza eccellere in nessun aspetto.

Tra le varie possibilità, Apple offre una serie di esempi interessanti nella documentazione dei suoi brevetti: battere aggiuntive display secondari, sensori GPS, lettore di SIM card, sensori biometrici (pressione sanguigna, sudorazione, termometri). I vari accessori possono inoltre essere connessi tra loro e dal momento che tutti i moduli condividerebbero lo stesso bus di comunicazione, la Mela propone un sistema di identificatori univoci che possano essere utilizzati per inviare dati in maniera separata a ciascun dispositivo. Ad esempio un segnale codificato con un identificatore audio può essere inviato dal Watch verso un modulo che possiede funzionalità audio e ignorato dagli altri moduli che ne sono sprovvisti.

I vari brevetti (qui, qui e qui) sono stati depositati nel corso del 2015. Attualmente non è possibile sapere se Apple intenda nel concreto proporre un sistema di questo tipo in commercio, specie per la prima generazione di Apple Watch. Probabilmente uno scenario più verosimile potrebbe essere la presentazione di questo ecosistema hardware modulare in occasione del lancio della seconda generazione dello smartwatch. In ogni caso l'idea di fondo sembra molto intrigante, cosa ne pensate?

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Cappej01 Aprile 2016, 13:07 #1
L'idea di renderlo modulare potrebbe essere pure carina, se non fosse che i moduli costeranno un rene... ma a quel bunto più che un orologio diverrà un bracciale alla Wonder Woman!

un altro bel connettorino proprietario?!?!? è quello che aspettavamo tutti!! insieme a quello degli Hard Disk SSD PCI-Express... perche non rifare anche le USB!?!?!?!?!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^