Apple Watch 2 con connettività telefonica e processore più veloce secondo il WSJ

Apple Watch 2 con connettività telefonica e processore più veloce secondo il WSJ

Continuano le indiscrezioni relative alla seconda versione dell'Apple Watch: secondo il The Wall Street Journal, il nuovo modello sarà equipaggiato con connettività telefonica e processore più veloce del modello attuale.

di Salvatore Carrozzini pubblicata il , alle 09:05 nel canale Apple
AppleiOS
 

Le indiscrezioni sulla seconda versione dell'Apple Watch proseguono con le informazioni fornite dal The Wall Street Journal, autorevole quotidiano statunitense. Sono due le novità a cui fa riferimento la fonte: la prima riguarda il (facilmente prevedibile) miglioramento della piattaforma hardware con specifico riferimento al processore, più veloce di quello utilizzato nell'attuale modello. Più interessante, o meglio, meno scontato, il riferimento alla presenza di un modulo cellulare, che potrebbe rendere meno l'indossabile Apple meno dipendente da iPhone. Il WSJ afferma citando fonti ben informate dei fatti: 

Apple è al lavoro per aggiungere connettività cellulare e un processore più veloce alla prossima generazione di Watch

Un'indiscrezione, in linea teorica, verosimile che va nella direzione, già tracciata da Apple, volta a rendere sempre più indipendente lo smartwatch dallo smartphone connesso. Apple ha recentemente stabilito un nuovo requisito per le app WatchOS: a partire dal 1 giugno 2016, tutte le nuove app watchOS inviata all'App Store dovranno essere sviluppate come app native utilizzando l'SDK di watchOS 2 (o versioni superiori).

Apple ha imposto tale regola per migliorare l'esperienza d'uso delle app per Apple Watch (quelle native sono più rapide delle altre che risiedono nella memoria di iPhone e che dialogano con l'Apple Watch tramite Bluetooth), ma le ragioni in ultima istanza potrebbero essere riconducibili ad un progetto più ampio. App native in esecuzione su Apple Watch 2 dotato di modulo cellulare potrebbe significare (quasi) completa indipendenza dall'iPhone. In linea teorica, si potrà lasciare a casa il melafonino mentre si continueranno a ricevere le notifiche sullo smartwatch o ad utilizzare le app native di watchOS. Non è ancora chiaro, al momento, se il modulo dati sarà utilizzato solo per offrire una connettività dati o anche per gestire le chiamate telefoniche.

Per ora tutto tace in casa Apple: l'azienda, come prevedibile, non ha commentato le nuove indiscrezioni diffuse dal WSJ ed il primo appuntamento utile per stabilire se si riveleranno o meno fondate è fissato per il WWDC che si terrà dal 13 al 17 giugno a San Francisco. Le informazioni fornite dalla fonte sono contestualizzate nell'ambito di un articolo sul primo anniversario del lancio di Apple Watch 2, arrivato sul mercato il 24 aprile dello scorso anno. Un prodotto che, secondo le stime di vendita fornite dagli analisti, avrebbe venduto 12 milioni di pezzi nei primi 12 mesi di vita, circa il doppio delle vendite totalizzate dal primo iPhone nei 12 mesi successivi al lancio. 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

28 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
recoil26 Aprile 2016, 09:13 #1
faranno magari un modello cellular più costoso come già succede per iPad
sicuramente può avere senso perché consentirebbe di essere completamente indipendenti dal telefono e in teoria basterebbe un auricolare bluetooth più watch per riuscire a fare una telefonata

dovrebbero usare la sim virtuale che già hanno incluso negli iPad perché figuriamoci se ci può stare una nanosim lì dentro e mi domando chi pagherebbe per avere un altro piano dati solo per Watch
per me parliamo di una nicchia di utenti
deggial26 Aprile 2016, 09:37 #2
Originariamente inviato da: recoil
faranno magari un modello cellular più costoso come già succede per iPad
sicuramente può avere senso perché consentirebbe di essere completamente indipendenti dal telefono e in teoria basterebbe un auricolare bluetooth più watch per riuscire a fare una telefonata

dovrebbero usare la sim virtuale che già hanno incluso negli iPad perché figuriamoci se ci può stare una nanosim lì dentro e mi domando chi pagherebbe per avere un altro piano dati solo per Watch
per me parliamo di una nicchia di utenti


ormai (soprattutto in ambito professionale, ambito privati non so) è facilissimo trovare piani pensati apposta per il tablet (e quindi eventualmente per il watch) con due sim abbinate al prezzo di una, in cui sulla principale hai chiamate+dati, e sulla secondaria solo dati.
Ad esempio sono in contatto con un commerciale tre, che poche settimane fa proponeva a 15€ una sim con chiamate illimatate e pochi gb di dati (mi sembra 2) più seconda sim con 20gb di dati.
benderchetioffender26 Aprile 2016, 09:46 #3
io immagino che useranno una specie di connessione dati "in emulazione sim" in modo da usare le reti gsm come un collegamento bluetooth, per aumentare il raggio di azione del watch, ma mantenendolo satellite di iphone e al contempo disattivando le funzioni gsm quando in zona bluetooth
Mr_Paulus26 Aprile 2016, 09:55 #4
Originariamente inviato da: benderchetioffender
io immagino che useranno una specie di connessione dati "in emulazione sim" in modo da usare le reti gsm come un collegamento bluetooth, per aumentare il raggio di azione del watch, ma mantenendolo satellite di iphone e al contempo disattivando le funzioni gsm quando in zona bluetooth


non credo, in tal caso dovrebbero fare una cosa come fa amazon col kindle, ossia offrire l'abbonamento dati gratis (e conoscendo apple non credo proprio).

per me sarà un collegamento dati vero e proprio.
themac26 Aprile 2016, 11:14 #5
Il discorso Sim "virtuale" e' una cosa nota.

Se ne parla da un po' di tempo, come cosa certa, ma si pensava sopratutto per gli iPhone (cosi' si risparmiano pure un paio di mm2)

Il problema e' che se ci metti pure la Sim che magari e' spesso connessa, il consumo di batteria diventa importante.

E poi manca sempre questa benedetta impermeabilita'. Capisco un telefono, ma un orologio...(per giunta anche in versione "sport".

Speriamo va (nel frattempo mi tengo, come dico sempre, il non bellissimo ma funzionalissimo Pebble Black)

TheMac
corvazo26 Aprile 2016, 11:29 #6
Il punto debole era la durata della batteria, nessuna parola a riguardo?

Non dobbiamo stupirci se hanno venduto più del doppio del primo iPhone: quanti iPhone c'erano nel mondo lo scorso anno?

Ma da quest'anno le vendite sono calate parecchio quindi venderanno anche meno watch al di là delle migliorie.

Stamane leggo sul giorrnale londinese City AM in prima pagina:

APPLE'S FIRST SALES DROP IN OVER 10 YEARS

nickmot26 Aprile 2016, 11:42 #7
Originariamente inviato da: recoil
faranno magari un modello cellular più costoso come già succede per iPad
sicuramente può avere senso perché consentirebbe di essere completamente indipendenti dal telefono e in teoria basterebbe un auricolare bluetooth più watch per riuscire a fare una telefonata

dovrebbero usare la sim virtuale che già hanno incluso negli iPad perché figuriamoci se ci può stare una nanosim lì dentro e mi domando chi pagherebbe per avere un altro piano dati solo per Watch
per me parliamo di una nicchia di utenti


Potrebbe avere senso in accoppiata con un tablet condividendo la connessione del watch.

Sarebbe comunque più sensato di una padella da 4,7" o più accoppiata allo smartwatch per le notifiche (perché in tasca sta scomodo e estrarlo contiinuamente dallo zaino/borsa/giaccone è scomodo) più tablet perché comunque lo smartphone ti limita su certi compiti.
Il problema resta la ridicola autonomia dello smartwatch e l'impossibilità di usarlo per messaggistica.
SK8R126 Aprile 2016, 12:15 #8
manca anche il GPS e il Barometro per capire quanti gradini hai salito e quanta distanza hai percorso durante un attività fisica!!!

io poi vorrei capire come comanda il contapassi, cioè, quando hai solo l'apple watch conta lui i passi, quando hai solo l'iphone conta lui i passi... quando li indossi entrambi invece?!? chi prende i dati? mi son sempre domandato chi comanda dei 2!!
Simonex8426 Aprile 2016, 12:23 #9
scaffale tanto quanto il primo Watch, un prodotto inutile
recoil26 Aprile 2016, 12:35 #10
Originariamente inviato da: deggial
ormai (soprattutto in ambito professionale, ambito privati non so) è facilissimo trovare piani pensati apposta per il tablet (e quindi eventualmente per il watch) con due sim abbinate al prezzo di una, in cui sulla principale hai chiamate+dati, e sulla secondaria solo dati.
Ad esempio sono in contatto con un commerciale tre, che poche settimane fa proponeva a 15€ una sim con chiamate illimatate e pochi gb di dati (mi sembra 2) più seconda sim con 20gb di dati.


sì so che è possibile e infatti dicevo che secondo me è per una nicchia di utenti anche perché immagino che pagheresti di più sia per Watch che per il piano dati quindi deve essere proprio un'esigenza specifica perché se no che senso ha pagare di più se giri sempre con un iPhone?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^