Apple: un brevetto per semplificare l'abbinamento di dispositivi wireless

Apple: un brevetto per semplificare l'abbinamento di dispositivi wireless

La Mela ha prodotto alcuni documenti che illustrano una serie di tecniche per l'abbinamento di dispositivi wireless a corto raggio basate su un principio simile a quello delle funzionalità NFC

di pubblicata il , alle 08:41 nel canale Apple
Apple
 

Il sito web Appleinsider riporta alcune informazioni riguardanti alcuni documenti redatti da Apple, e pronti per essere depositati all'ufficio brevetti USA, in merito ad un sistema per semplificare l'abbinamento di dispositivi wireless a corto raggio che dovrebbe eliminare la necessità dell'inserimento di un codice PIN.

Nel caso di connessioni Bluetooth, ad esempio, si rende necessario l'utilizzo di un numero identificativo per evitare che vengano eseguiti abbinamenti non voluti con dispositivi non di proprietà dell'utilizzatore oppure per evitare che terzi si possano connettere ad un palmare o smartphone all'insaputa dell'utente.

Alcuni dispositivi, tuttavia, rendono difficoltoso l'abbinamento e l'inserimento di un codice, dal momento che sono sprovvisti di display o di tastiere numeriche e richiedono talvolta una combinazione di tasti da premere in una determinata successione.

La strada alternativa che Apple prova a percorrere, secondo le spiegazioni fornite nella documentazione, prevede che due dispositivi che si trovino nel raggio di circa 30 centimetri l'uno dall'altro e siano entrambi pronti in ricezione per accettare un nuovo collegamento, possano abbinarsi automaticamente ed eventualmente scambiare dati tra loro, finché uno dei due non esce dal raggio d'azione.

Si tratta tuttavia di un principio già utilizzato per lo sviluppo delle funzionalità NFC - Near Field Communications presenti nelle specifiche Bluetooth 2.1, che compiono un'operazione di fatto identica permettendo così l'abbinamento a corto raggio oppure le operazioni di micropagamento elettronico utilizzando il cellulare. Nella documentazione prodotta da Apple, tuttavia, vengono indicati una serie di esempi specifici di impiego, oltre alla possibilità di estendere questo tipo di sistema anche a connessioni wireless diverse da quella Bluetooth.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

25 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Human_Sorrow30 Settembre 2008, 08:45 #1
"Si tratta tuttavia di un principio già utilizzato per lo sviluppo delle funzionalità NFC - Near Field Communications presenti nelle specifiche Bluetooth 2.1 ... "

Apple che come al solito brevetta aria fritta vista da altri, con in più un bel logo e disegnini vari ...


Bye
ilayu8130 Settembre 2008, 09:01 #2
Originariamente inviato da: Human_Sorrow
"Si tratta tuttavia di un principio già utilizzato per lo sviluppo delle funzionalità NFC - Near Field Communications presenti nelle specifiche Bluetooth 2.1 ... "

Apple che come al solito brevetta aria fritta vista da altri, con in più un bel logo e disegnini vari ...


Bye


come si può non quotare!!!!!!!!!!!
dovella30 Settembre 2008, 09:10 #3
Non ce la faccio più
PhoEniX-VooDoo30 Settembre 2008, 09:20 #4
questi so' pazzi, tra un po brevettano il login e ogni volta che lo facciamo ci tocca dargli 1$ ??
CGman30 Settembre 2008, 09:21 #5
Originariamente inviato da: Human_Sorrow
"Si tratta tuttavia di un principio già utilizzato per lo sviluppo delle funzionalità NFC - Near Field Communications presenti nelle specifiche Bluetooth 2.1 ... "

Apple che come al solito brevetta aria fritta vista da altri, con in più un bel logo e disegnini vari ...


Bye

certo che fai dei ragionamenti stupendi eh ma leggere prima ti fà skifo?
il principio di base è quello, ma l'implementazione che apple vuole fare non c'è ancora nel bluetooth 2.1, infatti apple vuole fare in modo che quando si cerca di connettersi al pc non si debbano mettere pin.
Sua Eminenza30 Settembre 2008, 09:23 #6
"Apple che come al solito brevetta aria fritta vista da altri, con in più un bel logo e disegnini vari ..."

chiamali fessi...
CGman30 Settembre 2008, 09:26 #7
Originariamente inviato da: Sua Eminenza
"Apple che come al solito brevetta aria fritta vista da altri, con in più un bel logo e disegnini vari ..."

chiamali fessi...


ti quoto però io ho capito altro dalla news <_<
StyleB30 Settembre 2008, 09:37 #8
belloooooooooooooooooo sei al supermercato, la sfiga impone che 1 tu hai l'auricolare bluetooth e quello davanti è il solito sfigato che tiene perennemente acceso il bluetooth e ti ai la spesa parlando con la sua tipa con il tuo auricolare e il suo cell... io vorrei sapere che si snifan questi.. (perchè ne voglio un pò ank'io.. dev'essere roba potente..
za8730 Settembre 2008, 09:39 #9
l'unica differenza che stanno introducendo è che questo sistema può essere esteso ad altre connessioni wireless mentre nel bt 2.1 logicamente la cosa succede solo per i dispositivi Bluetooth.
Comunque quoto la maggior parte dei commenti!!!
Bevettiamo l'aria fritta!
Norskeningia30 Settembre 2008, 09:53 #10
fondamentalmente apple interessa tutto il mondo wireless co' sto brevetto non solo il brutut.

va da se che e' una troiata, prima mettono i pin e poi li tolgono perche' so' scomodi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^