Apple sapeva che gli iPhone 6 poteva piegarsi. Ecco i retroscena del famoso ''bendgate''

Apple sapeva che gli iPhone 6 poteva piegarsi. Ecco i retroscena del famoso ''bendgate''

Arrivano alcune rivelazioni sui retroscena del famoso bendgate ossia la problematica degli iPhone 6 e 6 Plus facili da piegarsi. Apple sapeva tutto ciò ma nascose la verità. Ecco i dettagli emersi dai documenti interni.

di pubblicata il , alle 11:21 nel canale Apple
AppleiPhone
 

Apple sapeva che i propri iPhone 6 e 6 Plus si sarebbero potuti piegare ma nascose la verità agli utenti. Lo rivelano nuovi documenti interni riservati dell'azienda di Cupertino svelati in questi giorni i quali confermano il fatto che Apple fosse effettivamente a conoscenza della "fragilità" dell'alluminio con il quale vennero realizzati gli iPhone 6 e 6 Plus ma che tacque volontariamente.

I documenti sono stati rilasciati dal giudice Lucy Koh come parte di causa in corso contro Apple per il cedimento di un pannello touchscreen di un iPhone proprio a causa della piega dello smartphone dovuto al corpo fortemente sottile e dunque fragile in tal senso. Nelle pagine dei documenti interni si legge come Apple fosse a conoscenza di quella situazione visto che test interni all'azienda avevano delineato come un iPhone 6 fosse 3,3 volte più facilmente piegabile di un iPhone 5S e come anche un iPhone 6 Plus lo fosse addirittura di 7,2 volte.

Il bendgate: una situazione da sempre poco chiara

Era il 2014 quando Apple commercializzò i nuovi iPhone 6 e 6 Plus. Un prodotto che cambiò il design radicalmente rispetto a quanto si era visto prima di allora con iPhone 5S. Lo smartphone, che andava ad assottigliarsi e di molto nel suo spessore e questo fu proprio la causa di molteplici piegamenti della scocca. Sì, gli iPhone 6 e 6 Plus dopo poche settimane di utilizzo si piegavano nella parte centrale in corrispondenza del foro per il pulsante del volume e addirittura in casi estremi tendevano a rompere completamente il device.

Il fenomeno fu subito delineato come "bendgate" dopo le vicende che avevano visto Apple coinvolta anni prima con l'altrettanto importante fenomeno dell' antennagate. In questo caso l'azienda minimizzò il tutto ad un utilizzo sbagliato del device e mai dichiarò che gli iPhone in questione fossero stati realizzati in modo errato addirittura invitando molteplici giornalisti nei propri laboratori per osservare i rigorosi test che Apple realizzata appunto agli smartphone prima di commercializzarli.

L'azienda di Cupertino decise di inserire della resina per indurire il dorso del proprio iPhone una scelta che non chiarì mai ufficialmente la colpevolezza di un telefono progettato forse non al meglio. La fine del fenomeno si ebbe solo un anno dopo ossia con l'arrivo del nuovo iPhone 6S e 6S Plus nei quali Apple decise di cambiare l'alluminio con il quale veniva realizzato il corpo dello smartphone. Proprio il cambiamento all'Alluminio 7000 permise di mettere a tacere il tutto visto che i test effettuati sui nuovi iPhone ribadirono come questi fossero impossibili da piegare.

Di certo rimase il silenzio di Apple in tutti questi anni. La scoperta che l'azienda era perfettamente a conoscenza di un iPhone 6 e 6 Plus decisamente deboli nel loro corpo rispetto alla generazione precedente e rispetto agli standard comuni a tanti altri device dell'epoca non può passare inosservato e in qualche modo forse ripropone il problema della trasparenza di questi grandi colossi odierni nei confronti degli utenti che comunque è bene ricordarlo sono proprio i consumatori dei loro prodotti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
domthewizard25 Maggio 2018, 11:35 #1
I documenti sono stati rilasciati dal giudice Lucy Koh come parte di causa in corso contro Apple per la cessione di un pannello touchscreen di un iPhone proprio a causa della piega dello smartphone dovuto al corpo fortemente sottile e dunque fragile in tal senso.

da treccani:

cessióne s. f. [dal lat. cessio -onis, der. di cedĕre «cedere»]. – Atto con cui si cede ad altri un bene materiale o immateriale. Il termine è particolarmente usato in diritto per indicare istituti diversi, che hanno in comune il concetto del trasferimento di un bene da un soggetto a un altro

cediménto s. m. [der. di cedere]. – Il fatto di cedere, spec. di cose inanimate, cioè di strutture nelle quali, per effetto di sollecitazioni superiori ai carichi di rottura, le capacità di resistenza si annullano sino all’eventuale crollo, o che comunque subiscono deformazioni di notevole entità


l'italiano, per giove
kamon25 Maggio 2018, 11:50 #2
Originariamente inviato da: domthewizard
l'italiano, per giove


Normalmente non sopporto chi corre a criticare la correttezza dell'italiano di un articolo, almeno chi lo fa prima di considerarne i contenuti... Penso sempre che la maniera corretta di inviare una mail all'autore facendogli notare l'errore anzichè correre a sbandierarlo ai quattro venti, ma questa in effetti è un po troppo grave per un professionista.
domthewizard25 Maggio 2018, 11:52 #3
Originariamente inviato da: kamon
Normalmente non sopporto chi corre a criticare la corretteza dell'italiano di un articolo prima di considerarne i contenuti... Ma questa è davvero troppo grave per un professionista, Dio mio .

idem, ma questa volta proprio non ce l'ho fatta a trattenermi. anche perchè così cambia totalmente il senso della frase, ho dovuto rileggerla 4 volte prima di capirla
dwfgerw25 Maggio 2018, 11:55 #4
Bah che sciocchezza.. io ho un 6plus da dicembre 2014 a prova di livella Altra buona scusa per far guadagnare qualche studio legale
kamon25 Maggio 2018, 12:12 #5
Originariamente inviato da: dwfgerw
Bah che sciocchezza.. io ho un 6plus da dicembre 2014 a prova di livella Altra buona scusa per far guadagnare qualche studio legale


Se le testimonianze dicono una cosa, se i dati la confermano ed ora anche questo... Francamente il fatto che tu sei stato attento e fortunato tutto questo tempo, non sposta i fatti di una virgola.
Gyammy8525 Maggio 2018, 12:14 #6
Originariamente inviato da: dwfgerw
Bah che sciocchezza.. io ho un 6plus da dicembre 2014 a prova di livella Altra buona scusa per far guadagnare qualche studio legale


Certo perché l'utente medio va subito a fargli causa e spendere soldi dall'avvocato, invece di pigliarsi l'ultimo iphone con le emojoi che cambiano colore con l'umore
Mparlav25 Maggio 2018, 12:38 #7
Originariamente inviato da: dwfgerw
Bah che sciocchezza.. io ho un 6plus da dicembre 2014 a prova di livella Altra buona scusa per far guadagnare qualche studio legale


Effettivamente la tua testimonianza non fa' una piega
recoil25 Maggio 2018, 12:43 #8
notizia correlata: è stato scoperto un fenomeno di trasformazione dell'acqua denominato acqua calda

figuriamoci se non avevano fatto di test, probabilmente hanno pensato che la tolleranza fosse sufficiente e che avrebbero dovuto riparare pochissimi modelli, non è andata così e infatti con il 6s hanno tirato fuori la nuova lega 7000 molto più resistente
con il senno di poi era meglio metterla pure nel 6, ma magari non erano ancora pronti, bisogna sempre considerare che producono milioni di telefoni in tempi brevi quindi ci sono una serie di valutazioni difficili da valutare da fuori

mi sembra molto più grave il problema delle tastiere dei Mac visto che hanno iniziato con il MB 12, hanno proseguito con il MBP 2016 e con il modello 2017 non hanno cambiato radicalmente design quindi il problema non è stato risolto e si presenta con un uso normalissimo, non con una pressione forte come per iPhone
domthewizard25 Maggio 2018, 12:52 #9
Originariamente inviato da: recoil
producono milioni di telefoni in tempi brevi


gliel'ha per caso prescritto il medico di produrre milioni di telefoni ogni 7-8 mesi? ne facessero uno ogni 3 anni e pensassero a fare dei test come si deve... ah già, dopo come fanno ad valere quanto il lichtestein?


cosa che cmq vale per tutti, tipo samsung che faceva i note 7 (?) esplosivi perchè nessuno si era premurato di testare le batterie... una volta c'erano gli attivisti per non far testare le robe sulle cavie da laboratorio, perchè noi umani che facciamo da cavie non abbiamo nessuno che si indigna?
AlexSwitch25 Maggio 2018, 12:55 #10
Certo che Apple sapeva e fin dai primi prototipi di case.... Il fatto è che i " designer " capeggiati da Ive si fanno i loro film mentali e raramente si calano nei panni dell'utente comune...
Utente comune che spesso infila il suo iPhone, come qualsivoglia altro smartphone, nella tasca posteriore dei pantaloni o in quella anteriore... che non si accorge e non sa nemmeno dello stress fisico a cui può sottoporre il suo terminale.
D'altronde c'era il precedente dell'iPhone 4 dove Steve Jobs inizialmente accusò gli utenti di non tenerlo in mano in maniera corretta.

La verità è che la qualità e l'accuratezza di progettazione in Apple è scemata via via con il tempo, perdendosi dietro dettagli futili ed esteriori... eppure il prezzo medio degli iPhone e dei Macintosh è salito costantemente nel tempo da quando Tim Cook è diventato CEO.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^