Apple ruba a Google il responsabile delle ricerche e dell'IA

Apple ruba a Google il responsabile delle ricerche e dell'IA

La Mela ha ingaggiato John Giannandrea, che lascia la posizione di Chief of Search and Artificial Intelligence in Google per iniziare il suo percorso con la società di Cupertino

di pubblicata il , alle 18:01 nel canale Apple
AppleGoogle
 

Siamo nell'epoca dell'intelligenza artificiale, delle ricerche lanciate con la voce e quelle che le tecnologie automatizzate riescono già a prevedere, in base ai nostri gusti. È evidente che oggi è Google ad avere un software più rifinito in questo specifico ambito, ed è probabilmente per questo che Apple, forte della sua liquidità, è riuscita a strappare John Giannandrea al colosso di Mountain View. Giannandrea occupava il ruolo di Chief of Search and A.I. in Google.

Il dirigente sarà responsabile della "strategia sul machine learning e sull'IA" in Apple, e in questo specifico argomento sopra di lui ci sarà solo Tim Cook, il CEO della società. In un'e-mail inviata ai dipendenti e riportata dal New York Times, Cook ha scritto: "John condivide il nostro impegno sulla privacy e il nosro approccio ponderato nel rendere i computer ancora più intelligenti e personali. La nostra tecnologia deve essere infusa con i valori che noi tutti consideriamo importanti".

L'assunzione di Giannandrea arriva proprio in un periodo in cui Siri, l'assistente personale di Apple, sta affrontando diverse critiche in relazione alle funzionalità offerte rispetto alla concorrenza. Sul piano dell'IA Siri ha alcune carenze rispetto agli algoritmi di Microsoft, Amazon e, ovviamente, della stessa Google, anche e soprattutto perché la stragrande maggioranza dei calcoli effettuati dal sistema di Apple viene svolta in locale per via delle politiche aziendali sulla privacy degli utenti.

Giannandrea potrebbe essere l'esponente migliore del settore per risolvere il problema, visto che in Google si occupava da tempo nell'integrazione dei sistemi di intelligenza artificiale nei prodotti e servizi proprietari, come le stesse ricerche, Gmail e Google Assistant. Prima di raggiungere Apple, Giannandrea ha trascorso 10 anni in Google, dopo che la start-up in cui era CTO (Chief Technology Officer), Metaweb, è stata acquisita da Big G.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^