Apple, riorganizzazione per i software professional

Apple, riorganizzazione per i software professional

La compagnia di Cupertino non venderà più alcuni software in versione standalone ma solamente all'interno di una suite

di pubblicata il , alle 12:37 nel canale Apple
Apple
 

Apple non offrirà più i software Final Cut Pro, Soundtrack Pro, Motion e DVD Studio Pro in versione "standalone". A partire dal prossimo mese di marzo tali software saranno disponibili unicamente nel pacchetto completo denominato Final Cut Studio production suite, al prezzo di 1299 dollari.

La compagnia ha iniziato questa settimana ad informare i rivenditori e ha già sospeso la ricezione degli ordini per le attuali versioni di Final Cut Pro, Soundtrack Pro, Motion e DVD Studio Pro.

A partire da Febbraio Apple inizierà a registrare gli ordini per il pacchetto Final Cut Studio Universal (come suggerisce il nome stesso in universal binary) che sarà commerciato il mese successivo. La compagnia continuerà comunque a commercializzare una versione "PowerPC-Only" della suite sotto il nome di "Final Cut Studio 1,1".

Tutti gli utenti che attualmente sono in possesso di tutti e tre gli applicativi DVD Studio Pro, Motion e Soundtrack Pro, avranno la possibilità di ottenere l'upgrade alla suite completa per soli 199 dollari. Di contro, i possessori di Final Cut Pro 5.0 potranno anch'essi ottenere l'upgrade ad un prezzo ancora inferiore: 99 dollari.

Chi invece possiede già una copia dell'attuale Final Cut Studio potrà ottenere l'aggiornamento alla versione universal binary al prezzo di 49 dollari tramite il pacchetto "Final Cut Studio 1.1 Crossgrade Fulfillment". Le informazioni relative all'ottenimento dell'upgrade saranno disponibili pubblicamente sul sito web di Apple a partire dal mese di Febbraio.

Sempre al prezzo di 49 dollari la compagnia di Cupertino offrirà gli aggiornamenti universal binary per le altre applicazioni Pro, come Aperture e Logic Pro 7.1. Per gli utenti di Logic Express 7.1 il costo dell'aggiornamento sarà di 29 dollari.

Ancora alcuna notizia, invece, per Shake, il software di composizione digitale e creazione di effetti speciali che Apple commercializza a quasi $3000.

Fonte: Appleinsider

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Rubberick18 Gennaio 2006, 13:09 #1
La chiamerei un'attimino mafia ^^ la apple dovrebbe abbassare certi toni, e' vero che ha a che combattere con rivali quali microsoft e adobe/macromedia... xo' questa non e' la buona strada...

non sono un fan apple ma mi e' sempre piaciuta come azienda da tempo, xo' queste mosse... mah...
Dias18 Gennaio 2006, 13:34 #2
In effetti, che senso ha questa mossa? Che me ne faccio di DVD Pro Studio se devo fare soltanto montaggio (FC)?

Per me si sono bevuti il cervello.
jiadin18 Gennaio 2006, 14:32 #3
ma quanto costavano singolarmente prima?
OmbraShadow18 Gennaio 2006, 15:06 #4
Ecco lo sapevo...un pò alla volta anche la Apple si sta microsofterizzando
Gualmiro18 Gennaio 2006, 15:42 #5
per chi ha bisogno di fare solo un po' di editing resta la versione express, che non è propriamente scalcinata... è un buon software dal prezzo pure abbordabile.
non credo che si comprasse finalcut pro per fare solo due montaggi del filmino delle vacanze...

quando ti compri software di quel livello al 90% hai bisogno anche di roba per authoring dvd.
questa suite costa meno di quanto prima costassero i soli finalcut pro e dvd studio pro... imho non è una cattiva idea.
il SW per video editing e basta non scompare mica.
sirus18 Gennaio 2006, 15:57 #6
beh mi sembra che prima i prezzi del solo Final Cut PRO non fossero proprio distanti da questi 1299$ quindi per un professionista il problema non si pone!
ultimate_sayan18 Gennaio 2006, 16:09 #7
Nessuna mafia invece... se pensate contro chi si sta battendo Apple...
In particolare considerate l'offerta di Adobe con le sue suite ad esempio... senza considerare la recente acquisizione di Macromedia.
Le maggiori case produttrici di software si stanno muovendo nella stessa direzione, cioè quella di creare suite di programmi che mettano a disposizione un unico ambiente operativo in grado di seguire tutto il processo produttivo.
Poi, che questa sia una strada sbagliata è tutto da dimostrare...
mjordan18 Gennaio 2006, 19:45 #8
Per me queste suite sono soltanto un modo di vendere per forza del software ad una clientela che si è già consolidata. Già uno è difficile che abbia bisogno di tutte le funzioni di un software, figuriamoci di un'intera suite. Se uno ha bisogno di tutti i software (cosa molto dubbia, ma possibile) potevano applicare una politica di sconto per l'acquisto di un "pacchetto" ma non costringere a comprare tutto solo perchè si ha bisogno di uno.

Anche nei workflow piu' evoluti, si utilizzano diversi software per assolvere allo scopo, quasi mai gli strumenti integrati di un singolo software. Figuriamoci software diversi di una singola suite. E' vero che il prezzo è interessante ma è anche vero che se a me della roba non mi serve, non mi serve e basta.
JohnPetrucci21 Gennaio 2006, 15:56 #9
Di sicuro non è una mossa che condivido
Che poi la Apple la faccia per contrastare la concorrenza spietata o per altri motivi impliciti alla sua strategia di marketing, mi tocca poco o nulla.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^