Apple rilascia firmware correttivo per MacBook

Apple rilascia firmware correttivo per MacBook

La compagnia della Mela ha rilasciato un aggiornamento firmware per la risoluzione dei problemi di spegnimento casuale del sistema

di pubblicata il , alle 16:45 nel canale Apple
Apple
 

Apple ha rilasciato un nuovo firmware per i sistemi portatili MacBook da 13 pollici che risolve i problemi di spegnimento casuale verificatisi con alcuni esemplari dei portatili commercializzati.

L'installazione del firmware correttivo è possibile solamente per coloro i quali hanno aggiornato il sistema operativo almeno fino alla versione 10.4.7. Per i possessori di versioni precedenti, si renderà necessario prima un aggiornamento del sistema operativo.

Nel caso in cui il firmware non dovesse risolvere il problema o se dovesse risultare impossibile installare l'aggiornamento, Apple invita i clienti a rivolgersi al servizo AppleCare per ulteriore assistenza.

In questa pagina del sito ufficiale di Apple è disponibile il firmware per il download e le istruzioni accompagnatorie per l'installazione.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

22 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
II ARROWS27 Ottobre 2006, 18:37 #1
Tho, che bello... oggi mi è arrivata una e-mail da parte di Apple. Dice:

Virus? Quali virus?
Sono stati identificati oltre 114.000 virus per PC lo scorso anno. Non per Mac. Grazie al firewall integrato, alle fondamenta UNIX e alle potenti funzionalità di sicurezza, i Mac sono più sicuri. Punto.

Sarà, ma a me il portatile con XP non ha mai dato problemi, sopratutto di spegnimento! MAUHUAHUHAUHAUHAUHUAUHAUHUAHUAHAHHAHAUHA
wanderp27 Ottobre 2006, 19:40 #2
commento molto pertinente
Ma lo spegnimento non doveva essere causato da un cortocircuito causato da un filo vicino al dissipatore?
Speriamo che questo aggiornamento risolva il problema.
br31n27 Ottobre 2006, 20:03 #3
Originariamente inviato da: II ARROWS

Sarà, ma a me il portatile con XP non ha mai dato problemi, sopratutto di spegnimento! MAUHUAHUHAUHAUHAUHUAUHAUHUAHUAHAHHAHAUHA


e ci hai pensato prima di scrivere che si parla di un problema hardware risolto tramite update del firmware e che quindi non ha nessuna relazione con l' os ?

hai pensato che il fatto che il tuo pc con xp nn abbia problemi non è statisticamente rilevante ? se tutti i notebook pc con xp prodotti sulla terra nn avessero mai problemi, naturalmente, sarebbe un' altra cosa

si rompono i pc e si rompono i mac xkè sono macchine, ridicolo credere che una delle due tipologie sia perfetta, se c 'è una superiorità dell' una sull' altra va ricercata in altri ambiti, non certo in quello della perfezione ;p

il fatto che i problemi dei mac, quando capitano siano + visibili, dipende dal fatto che la apple produce due soli modelli di notebook in 3 configurazioni l una, contro le decine e decine degli altri produttori, quindi se un lotto ha dei problemi almeno il 50% dei loro notebook ne sono soggetti, idem per i desktop

io sono un web designer e quindi uso intensivamente entrambe le piattaforme (prima per il testing explorer e ora ke si può fare con parallels invece devo usare xp cmq per via di rosetta) e per quanto riguarda workflow sicurezza e stabilità, posso dirti ke osx secondo me è superiore come ambiente

il fatto che xp a 5 anni dal rilascio e dopo tante patch e 2 service pack ora sia abb stabile e sicuro non vuol dire che sia al livello di osx che lo è da anni senza il bisogno di tutti quegli update

ciao
Laertes27 Ottobre 2006, 20:22 #4
Originariamente inviato da: br31n
e ci hai pensato prima di scrivere che si parla di un problema hardware risolto tramite update del firmware e che quindi non ha nessuna relazione con l' os ?

hai pensato che il fatto che il tuo pc con xp nn abbia problemi non è statisticamente rilevante ? se tutti i notebook pc con xp prodotti sulla terra nn avessero mai problemi, naturalmente, sarebbe un' altra cosa

si rompono i pc e si rompono i mac xkè sono macchine, ridicolo credere che una delle due tipologie sia perfetta, se c 'è una superiorità dell' una sull' altra va ricercata in altri ambiti, non certo in quello della perfezione ;p

il fatto che i problemi dei mac, quando capitano siano + visibili, dipende dal fatto che la apple produce due soli modelli di notebook in 3 configurazioni l una, contro le decine e decine degli altri produttori, quindi se un lotto ha dei problemi almeno il 50% dei loro notebook ne sono soggetti, idem per i desktop

io sono un web designer e quindi uso intensivamente entrambe le piattaforme (prima per il testing explorer e ora ke si può fare con parallels invece devo usare xp cmq per via di rosetta) e per quanto riguarda workflow sicurezza e stabilità, posso dirti ke osx secondo me è superiore come ambiente

il fatto che xp a 5 anni dal rilascio e dopo tante patch e 2 service pack ora sia abb stabile e sicuro non vuol dire che sia al livello di osx che lo è da anni senza il bisogno di tutti quegli update

ciao


darkquasar28 Ottobre 2006, 03:48 #5
Forse la risata di II ARROWS era esagerata, ma...

Originariamente inviato da: br31n]e ci hai pensato prima di scrivere che si parla di un problema hardware risolto tramite update del firmware e che quindi non ha nessuna relazione con l' os ? [/QUOTE]
...se bisogna avere OSX almeno alla versione 10.4.7, evidentemente é
hai pensato che il fatto che il tuo pc con xp nn abbia problemi non è statisticamente rilevante ? se tutti i notebook pc con xp prodotti sulla terra nn avessero mai problemi, naturalmente, sarebbe un' altra cosa

si rompono i pc e si rompono i mac xkè sono macchine, ridicolo credere che una delle due tipologie sia perfetta, se c 'è una superiorità dell' una sull' altra va ricercata in altri ambiti, non certo in quello della perfezione ;p

il fatto che i problemi dei mac, quando capitano siano + visibili, dipende dal fatto che la apple produce due soli modelli di notebook in 3 configurazioni l una, contro le decine e decine degli altri produttori, quindi se un lotto ha dei problemi almeno il 50% dei loro notebook ne sono soggetti, idem per i desktop

hai detto cose ovvie e non capisco dove vuoi andare a parare, la Apple ha sempre fatto computer qualitativamente buoni anche se i suoi fan li han sempre sopravvalutati in maniera esagerata, adesso invece ultimamente la qualità é decaduta e questo é un dato di fatto, s'é visto coi mille problemi del macbook e con l'incazzatura di molti utenti, cosa che ad apple non era mai capitata.
Se poi questo sia l'inizio di un nuovo trend oppure un caso isolato, lo vedremo, ma adesso la situazione é questa. Punto.


Originariamente inviato da: br31n]io sono un web designer e quindi uso intensivamente entrambe le piattaforme (prima per il testing explorer e ora ke si può
Senza offesa ma abbi pazienza, se fai il web designer ciò che sviluppi gira nel browser dell'utente, non mi sembra che abbia molto a che fare con la stabilità dell'uno o dell'altro sistema operativo, casomai con la stabilità dell'uno o dell'altro browser.
Per quanto riguarda ciò che gira lato server invece, difficilmente il server in questione sarà OSX-Server, visto la sua scarsissima diffusione...

Se invece parli di strumenti di sviluppo il Mac non é assolutamente fornito come Linux o Windows, cosa che sa perfettamente qualunque sviluppatore o anche studente universitario, certo per cazzuolare html a tutto spiano non serve chissà quale programma, quindi nella scelta dell'OS si possono prediligere aspetti meno importanti, come ad esempio l'eye-candy di OSX.

[QUOTE=br31n]il fatto che xp a 5 anni dal rilascio e dopo tante patch e 2 service pack ora sia abb stabile e sicuro non vuol dire che sia al livello di osx che lo è da anni senza il bisogno di tutti quegli update

Windows come OSX ha avuto varie patch di sicurezza, service pack e una pletora di applicazioni aggiuntive, e dal 2001 quando é uscito fino ad ora tutte queste cose sono state REGALATE dalla Microsoft via WindowsUpdate o dal sito di download della Microsoft.

Apple invece ha rilasciato gratuitamente solo le patch di sicurezza, dal 2001 quando é uscito fino ad ora sono usciti 4 aggiornamenti a pagamento e tra poco uscirà il quinto: Leopard.
'Sti aggiornamenti costano la bellezza di 130 euro a botta, dal 2001 ad oggi se uno voleva tenere aggiornato Windows e scaricarsi molte applicazioni Microsoft poteva farlo gratuitamente, chi invece voleva tenere sempre aggiornato OSX ed usufruire delle novità Apple ha dovuto sborsare complessivamente più di 500 euro, cifra con cui si può comprare un computer nuovo.
OSX é migliore tecnicamente di Windows? Vero, ma con quello che costa, se lo tengano. Windows inizialmente non era stabile come adesso? Chissenfrega, vista la differenza di prezzo c'é ben poco da storcere il naso, inoltre Windows se avevi la prima versione di XP nel 2001, adesso puoi avere gratis la SP2, OSX invece fa sputare sangue al tuo portafoglio... non paghi? Ti tieni il ferrovecchio...
jo.li.28 Ottobre 2006, 08:13 #6
Originariamente inviato da: darkquasar]Forse la risata di II ARROWS era esagerata, ma...


...se bisogna avere OSX almeno alla versione 10.4.7, evidentemente é

E' un problema di firmware, l'OS non è coinvolto.



[QUOTE=darkquasar]
hai detto cose ovvie e non capisco dove vuoi andare a parare, la Apple ha sempre fatto computer qualitativamente buoni anche se i suoi fan li han sempre sopravvalutati in maniera esagerata, adesso invece ultimamente la qualità é decaduta e questo é un dato di fatto, s'é visto coi mille problemi del macbook e con l'incazzatura di molti utenti, cosa che ad apple non era mai capitata.
Se poi questo sia l'inizio di un nuovo trend oppure un caso isolato, lo vedremo, ma adesso la situazione é questa. Punto.


Non esistono macchine perfette, mettetevelo in testa, inoltre dimentichi che la Apple ha dovuto rivoluzionare l'architettura dei suoi sistemi hardware con il passaggio ad intel.


Originariamente inviato da: darkquasar]
Se invece parli di strumenti di sviluppo il Mac non é

Informati meglio su questo punto: http://developer.apple.com/tools/



[QUOTE=darkquasar]
Windows come OSX ha avuto varie patch di sicurezza, service pack e una pletora di applicazioni aggiuntive, e dal 2001 quando é uscito fino ad ora tutte queste cose sono state REGALATE dalla Microsoft via WindowsUpdate o dal sito di download della Microsoft.

Apple invece ha rilasciato gratuitamente solo le patch di sicurezza, dal 2001 quando é uscito fino ad ora sono usciti 4 aggiornamenti a pagamento e tra poco uscirà il quinto: Leopard.
'Sti aggiornamenti costano la bellezza di 130 euro a botta, dal 2001 ad oggi se uno voleva tenere aggiornato Windows e scaricarsi molte applicazioni Microsoft poteva farlo gratuitamente, chi invece voleva tenere sempre aggiornato OSX ed usufruire delle novità Apple ha dovuto sborsare complessivamente più di 500 euro, cifra con cui si può comprare un computer nuovo.
OSX é migliore tecnicamente di Windows? Vero, ma con quello che costa, se lo tengano. Windows inizialmente non era stabile come adesso? Chissenfrega, vista la differenza di prezzo c'é ben poco da storcere il naso, inoltre Windows se avevi la prima versione di XP nel 2001, adesso puoi avere gratis la SP2, OSX invece fa sputare sangue al tuo portafoglio... non paghi? Ti tieni il ferrovecchio...


Qua tu hai le idee molto confuse, la Apple non ha rilasciato aggiornamenti a pagamento, quelle erano nuove release del sistema operativo, mentre i normali aggiornamenti di sicurezza e bugfix così come ha fatto "centinaia di volte la ms" naturalmente non li ha mai fatti pagare.
raffobaffo28 Ottobre 2006, 09:30 #7
@darkquasar... guarda che xp costa molto di più di macosx...

che poi tu te lo prenda in maniera non legale è un altro conto...
RunAway28 Ottobre 2006, 11:21 #8
Originariamente inviato da: darkquasar]Forse la risata di II ARROWS era esagerata, ma...

...se bisogna avere OSX almeno alla versione 10.4.7, evidentemente é

Quelli sono i requisiti minimi della piccola applicazione che deve occuparsi di scrivere il nuovo firmware, ma il sistema operativo col problema in se non centra nulla.

[QUOTE=darkquasar]Senza offesa ma abbi pazienza, se fai il web designer ciò che sviluppi gira nel browser dell'utente, non mi sembra che abbia molto a che fare con la stabilità dell'uno o dell'altro sistema operativo, casomai con la stabilità dell'uno o dell'altro browser.
Per quanto riguarda ciò che gira lato server invece, difficilmente il server in questione sarà OSX-Server, visto la sua scarsissima diffusione...


Utilizzando una piattaforma per lavoro ci si rende conto anche della tabilità della piattaforma stessa non solo degli specifici tool di lavoro mi pare ovvio.
Ah e per la cronaca tutto il sito Apple sta su Xserve con OS X.

Originariamente inviato da: darkquasar]Se invece parli di strumenti di sviluppo il Mac non é

http://developer.apple.com/tools/xcode/

[QUOTE=darkquasar]Windows come OSX ha avuto varie patch di sicurezza, service pack e una pletora di applicazioni aggiuntive, e dal 2001 quando é uscito fino ad ora tutte queste cose sono state REGALATE dalla Microsoft via WindowsUpdate o dal sito di download della Microsoft.

Apple invece ha rilasciato gratuitamente solo le patch di sicurezza, dal 2001 quando é uscito fino ad ora sono usciti 4 aggiornamenti a pagamento e tra poco uscirà il quinto: Leopard.
'Sti aggiornamenti costano la bellezza di 130 euro a botta, dal 2001 ad oggi se uno voleva tenere aggiornato Windows e scaricarsi molte applicazioni Microsoft poteva farlo gratuitamente, chi invece voleva tenere sempre aggiornato OSX ed usufruire delle novità Apple ha dovuto sborsare complessivamente più di 500 euro, cifra con cui si può comprare un computer nuovo.
OSX é migliore tecnicamente di Windows? Vero, ma con quello che costa, se lo tengano. Windows inizialmente non era stabile come adesso? Chissenfrega, vista la differenza di prezzo c'é ben poco da storcere il naso, inoltre Windows se avevi la prima versione di XP nel 2001, adesso puoi avere gratis la SP2, OSX invece fa sputare sangue al tuo portafoglio... non paghi? Ti tieni il ferrovecchio...


Su questo punto ti hanno già smentito. Vorrei però aggiungere che OS X 10.4.8, che è l'ultima versione disponibile ora, gira molto bene su mac di 6/7 anni fa rendendoli di fatto macchine ancora perfettamente usabili mantenendo anche nella maggior parte dei casi la possibilità di godere degli effetti grafici (ovviamente in qualche caso ci vuole un po di ram in +). Ora puoi dirmi lo stesso di windows XP oppure del prossimo Vista (e si perchè anche la prossima release di OS X potrà girare su mac datati)?
darkquasar28 Ottobre 2006, 15:27 #9
Originariamente inviato da: jo.li.]E' un problema di firmware, l'OS non è
...eppure ci vuole una certa release dell'OS.
Negare l'evidenza é inutile.
Tra l'altro nessuno fa un problema che ci sia anche un problema nell'OS, non si capisce perché sia spuntato fuori qualcuno a difenderlo a spada tratta, quasi come se l'OS sia di competenza Apple e il firmware no.
Invece sono entrambi competenza di Apple.



Originariamente inviato da: jo.li.]Non esistono macchine perfette, mettetevelo in testa

1) non c'é
voi[/b].
2) infatti il senso del mio messaggio é che i mac non sono perfetti. Non ho mica detto che i mac fanno schifo. Però a quanto pare se qualcuno osa dire che i mac non sono perfetti, qualcun'altro (e non mi riferisco a te in particolare) si indispettisce e tira fuori argomenti della serie "non sai niente informati meglio" e "tu usi software piratato", as usual, quando non c'é modo di rispondere si cerca di sviare sul piano personale.

E in generale indispettirsi e prendersela sul piano personale non perché si siano ricevute provocazioni od offese (o presunte tali) su di sé stessi e/o sui propri cari, ma perché si sia ricevuta un giudizio sul proprio computer, che é un oggetto inanimato, é qualcosa di psicologicamente molto anomalo e preoccupante...

Chiusa parentesi sull'inutile astio con cui vengono condotte certe discussioni.



Originariamente inviato da: jo.li.]inoltre dimentichi che la Apple ha dovuto rivoluzionare l'architettura dei suoi sistemi hardware con il passaggio ad intel.

Se permetti dal punto di vista dell'utente finale, che vuole aver una roba che funziona, sono affari di Apple.
Altrimenti sarebbe come dire "
Informati meglio su questo punto: http://developer.apple.com/tools/

...e qui si scopre l'acqua calda, ovvero che su Mac esistono i tool di sviluppo.
Benissimo, ma io ho detto un'altra cosa: che non sono al livello di quelli Windows e Linux.



Originariamente inviato da: jo.li.]Qua tu hai le idee molto confuse, la Apple non ha rilasciato aggiornamenti a pagamento, quelle erano nuove release del sistema operativo[/QUOTE]
erano nuove release nel senso che erano marchiate come nuove release, ma se guardi cosa c'é
il confronto[/b] con un altro os, ad esempio XP: con tutta la roba nuova uscita per XP, se MS avesse fatto come Apple anche lei avrebbe ri-rilasciato Windows XP in altre 2 o 3 versioni col nuovo software, ma invece ha preferito regalare questo software e questi aggiornamenti, quindi XP sotto questo punto di vista é molto ma molto più conveniente di OSX, non c'é santo che tenga.



Originariamente inviato da: jo.li.]mentre i normali aggiornamenti di sicurezza e bugfix così
@darkquasar... guarda che xp costa molto di più di macosx...

Windows XP Professional OEM costava (l'equivalente di) 140 euro nel 2001 quando é uscito e adesso siamo nel 2006 e tutta la roba rilasciata dalla Microsoft é gratis e lo sarà almeno fino al 2008 quando uscirà SP3.
Quindi almeno 7 anni se non di più di aggiornamenti gratis. O meglio, il sistema operativo+7 anni di aggiornamenti alla cifra di 140 euro.

OSX anche se facciamo finta che all'acquisto sia gratis perché incluso nel Mac (e non lo é, se conti solo gli aggiornamenti dal 2001 ripeto che abbiam superato quota 500 euro e si salirà ancora con Leopard.
jo.li.28 Ottobre 2006, 17:26 #10
Originariamente inviato da: darkquasar]...eppure ci vuole una certa release dell'OS.
Negare l'evidenza é


Certamente anche il firmware è di competenza della Apple, infatti è proprio lì il problema.


[QUOTE=darkquasar]
1) non c'é bisogno che mi dai del voi.
2) infatti il senso del mio messaggio é che i mac non sono perfetti. Non ho mica detto che i mac fanno schifo. Però a quanto pare se qualcuno osa dire che i mac non sono perfetti, qualcun'altro (e non mi riferisco a te in particolare) si indispettisce e tira fuori argomenti della serie "non sai niente informati meglio" e "tu usi software piratato", as usual, quando non c'é modo di rispondere si cerca di sviare sul piano personale.

E in generale indispettirsi e prendersela sul piano personale non perché si siano ricevute procaziono od offese (o presunte tali) su di sé stessi e/o sui propri cari, ma perché si sia ricevuta un giudizio sul proprio computer, che é un oggetto inanimato, é qualcosa di psicologicamente molto anomalo e preoccupante...

Chiusa parentesi sull'inutile astio con cui vengono condotte certe discussioni.


Niente di personale, infatti io sono il primo a criticare la Apple quando fà delle cazzate, ma questo non toglie il fatto che faccia dei computer che secondo me hanno una qualità sia costruttiva che ingegneristica ottima.


Originariamente inviato da: darkquasar]
Se permetti dal punto di vista dell'utente finale, che vuole aver una roba che funziona, sono affari di Apple.
Altrimenti sarebbe come dire "

Che all'utente finale non debba fregare niente del passaggio ad una architettura nuova mi sta bene, ma non puoi negare che sia stato un compito piuttosto arduo da portare a termine. Tu qua poi confondi l'aspetto software con quello hardware.


[QUOTE=darkquasar]
...e qui si scopre l'acqua calda, ovvero che su Mac esistono i tool di sviluppo.
Benissimo, ma io ho detto un'altra cosa: che non sono al livello di quelli Windows e Linux.


Se entriamo nel merito di questa tua affermazione, credo che non la finiremo più e poi saremmo veramente totalmente OT.


Originariamente inviato da: darkquasar]
erano nuove release nel senso che erano marchiate come nuove release, ma se guardi cosa c'é
il confronto[/b] con un altro os, ad esempio XP: con tutta la roba nuova uscita per XP, se MS avesse fatto come Apple anche lei avrebbe ri-rilasciato Windows XP in altre 2 o 3 versioni col nuovo software, ma invece ha preferito regalare questo software e questi aggiornamenti, quindi XP sotto questo punto di vista é molto ma molto più conveniente di OSX, non c'é santo che tenga.


La apple ha introdotto tecnologie sempre nuove nella varie versioni del suo sistema operativo, non semplici aggiornamenti dei programmi esistenti.



Originariamente inviato da: darkquasar]
infatti, sia su XP che su OSX ci sono le patch di sicurezza gratis.
Ma la Microsoft mica ha rilasciato solo quelle... pensa alle nuove versioni di Media Player, Messenger, Internet Explorer, directx, il .net framework, virtual pc... eccetera eccetera eccetera...
Apple invece rilascia le patch di sicurezza ma il resto si paga... la differenza c'é


Ma che vuol dire, anche in passato la apple quando ha introdotto safari, nuove versioni di itunes, di quicktime, nuovi tool di sviluppo etc non le ha fatte pagare, e se per assurdo ragionassimo coma fai tu anche Vista allora ha alcune componenti aggiornate, "novità nella gui" e basta, quindi applichiamo lo stesso ragionamento a xp e perciò la ms si sarebbe dovuta far pagare windows 1.0 e rilasciare tutti gli aggiornamenti gratuiti. Vai a controllare cos'è cambiato dalla prima versione di osx (Cheetah) del 24 marzo del 2001
fino a quella attuale e poi prova a ridire che si tratta di semplici aggiornamenti.


[QUOTE=darkquasar]
Windows XP Professional OEM costava (l'equivalente di) 140 euro nel 2001 quando é uscito e adesso siamo nel 2006 e tutta la roba rilasciata dalla Microsoft é gratis e lo sarà almeno fino al 2008 quando uscirà SP3.
Quindi almeno 7 anni se non di più di aggiornamenti gratis. O meglio, il sistema operativo+7 anni di aggiornamenti alla cifra di 140 euro.

OSX anche se facciamo finta che all'acquisto sia gratis perché incluso nel Mac (e non lo é, se conti solo gli aggiornamenti dal 2001 ripeto che abbiam superato quota 500 euro e si salirà ancora con Leopard.


Ma ripeto tu sei confuso, la maggior parte degli aggiornamenti che xp ha avuto in questi anni sono tutti rivolti ad aumentarne la sicurezza, ecco il motivo dei vari service pack o degli aggiornamenti, nient'altro. Xp era un colabrodo e ci sono voluti sette anni per correggere tutte le falle che aveva il sistema quando venne immesso nel mercato.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^