Apple pronta a commercializzare video su iTunes?

Apple pronta a commercializzare video su iTunes?

La compagnia di Cupertino sta trattando con le major discografiche per la commercializzazione di video musicali attraverso lo store

di pubblicata il , alle 17:28 nel canale Apple
Apple
 

Secondo quanto riportato da un breve articolo apparso ieri sul The Wall Street Journal, Apple Computer ha recentemente intrapreso trattative con le major discografiche per cercare una modalità di ottenere le licenze per i video musicali da vendere attraverso l'iTunes Music Store.

Le trattative assumono l'aspetto di un preludio al tanto vociferato iPod con funzionalità video, che Apple stessa avrebbe indicato pronto per la commercializzazione entro il prossimo autunno.

Secondo le informazioni riportate sul celebre quotidiano, i video musicali avranno un costo di 1,99 dollari ciascuno su iTunes. Pare che vi saranno inoltre alcune modalità di sconto qualora l'utente decida di acquistare video musicale e brano in una volta sola.

Nel caso in cui le trattative dovessero avere successo, la nuova iniziativa potrebbe creare una nuova fonte di introiti per le compagnie coinvolte nel settore dei media, che in questo modo hanno la possibilità di iniziare ad offrire contenuti video su Internet. Nelle trattative con Apple sono coinvolte Warner Music Group, EMI Group, Vivendi Universal's Universal Music Group e Sony BMG.

Fonte: Appleinsider

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
kalle7819 Luglio 2005, 17:37 #1
A questo punto direi che l'introduzione di un iPod video non sia più incerta......
ripper7119 Luglio 2005, 18:06 #2
ma veramente c'è un mercato per questi video musicali????? cioè gente disposta a spendere 1,99 euro per scaricarsi la canzone con relativo video?? non giudico chi è interessato, sia ben inteso, mi chiedo solo se veramente possa esistere un mercato consistente.... a mio modesto avviso ci sono contenuti multimediali (video, programmi televisivi, ecc.) che interessano solo finchè sono gratuiti... cioè: i video musicali possono essere visti su videomusic & co.... se diventano a pagamento interessano ancora?... vedasi anche quello che succede con sky: finchè c'erano le schede piratate di tele+ tutti a vedersi le partite via satellite... ora che c'è da pagare un abbonamento, guardacaso le partite non interessano più (o molto meno)...
Special19 Luglio 2005, 18:22 #3
Finchè non ci potrò vedere i divx sopra non me ne faccio niente che sia compatibile con standard video..
Demin Black Off19 Luglio 2005, 18:25 #4
Originariamente inviato da: ripper71
ma veramente c'è un mercato per questi video musicali????? cioè gente disposta a spendere 1,99 euro per scaricarsi la canzone con relativo video?? non giudico chi è interessato, sia ben inteso, mi chiedo solo se veramente possa esistere un mercato consistente.... a mio modesto avviso ci sono contenuti multimediali (video, programmi televisivi, ecc.) che interessano solo finchè sono gratuiti... cioè: i video musicali possono essere visti su videomusic & co.... se diventano a pagamento interessano ancora?... vedasi anche quello che succede con sky: finchè c'erano le schede piratate di tele+ tutti a vedersi le partite via satellite... ora che c'è da pagare un abbonamento, guardacaso le partite non interessano più (o molto meno)...



Il calcio è un discorso a parte, oramai non interessa più alla massa ma non perchè le schede piratate che non si trovano
Fx19 Luglio 2005, 19:48 #5
il problema è uno: che qualità?

devo spendere il doppio per un brano musicale per poi avere una qualità video presumibilmente bassa (nel senso: finchè si tratta di visualizzarlo su un ipod ok, però magari potrei desiderare vederlo anche sul monitor o sulla tele) e una qualità audio che presumibilmente sarà più bassa di quella del brano senza video? lo posso fare giusto per quel video che proprio mi piace, ma non penso che possa avere questo grande successo, anche perchè da come concepisco l'uso io di un lettore mp3 o di una radio portatile è "mi metto gli auricolari e ascolto la musica mentre cammino o faccio qualcosa", non "interrompo tutto quel che sto facendo e sto lì a guardare dentro la scatoletta"...

per quanto riguarda la qualità, presumo che non possa andare oltre un tot perchè non penso che nessuno sia disposto a scaricarsi 50 Mb per un video e tantomeno apple sia disposta a occupare banda e server che basterebbero per 15 brani per un video...
Kazzoncrew19 Luglio 2005, 20:27 #6
Quello di FX è un ragionamento vero, xò e anche vero che sul web ne trovi di materiale Video Music, quindi c'è la richiesta. Il fatto della banda può essere sicuramente rilevante, ma ormai la connessione a banda larga si sta espandendo quindi penso che un maggior numero di connessioni a banda larga verranno attivate qualora un progetto di video musicali in media-alta qualità dovesse prendere piede (come detto da te da 50mb in su a video)..

Staremo a vedere, sicuramente utilizzaranno il quick time codec, che conserva tuttavia un alta qualità dell'immagine e del suono!
deggial19 Luglio 2005, 22:58 #7
Originariamente inviato da: ripper71
ma veramente c'è un mercato per questi video musicali????? cioè gente disposta a spendere 1,99 euro per scaricarsi la canzone con relativo video?? non giudico chi è interessato, sia ben inteso, mi chiedo solo se veramente possa esistere un mercato consistente.... a mio modesto avviso ci sono contenuti multimediali (video, programmi televisivi, ecc.) che interessano solo finchè sono gratuiti... cioè: i video musicali possono essere visti su videomusic & co.... se diventano a pagamento interessano ancora?... vedasi anche quello che succede con sky: finchè c'erano le schede piratate di tele+ tutti a vedersi le partite via satellite... ora che c'è da pagare un abbonamento, guardacaso le partite non interessano più (o molto meno)...


c'è geste disposta a spendere 1 dollaro a canzone quando se la può ascoltare alla radio. non mi sembra che il discorso sia poi molto diverso
DioBrando20 Luglio 2005, 00:12 #8
Originariamente inviato da: ripper71
ma veramente c'è un mercato per questi video musicali????? cioè gente disposta a spendere 1,99 euro per scaricarsi la canzone con relativo video?? non giudico chi è interessato, sia ben inteso, mi chiedo solo se veramente possa esistere un mercato consistente.... a mio modesto avviso ci sono contenuti multimediali (video, programmi televisivi, ecc.) che interessano solo finchè sono gratuiti... cioè: i video musicali possono essere visti su videomusic & co.... se diventano a pagamento interessano ancora?... vedasi anche quello che succede con sky: finchè c'erano le schede piratate di tele+ tutti a vedersi le partite via satellite... ora che c'è da pagare un abbonamento, guardacaso le partite non interessano più (o molto meno)...


questo può valere in un paese come l'Italia dove la mentalità spesso alimenta la pirateria ( ed alla fine diventa un circolo vizioso, c'è chi propone un certo tipo di prodotto e c'è chi è interessato e quindi compra), in giro per il mondo direi di no anzi in paesi tecnologicamente + avanzati come quelli orientali sn servizi che vengono commercializzati già da anni ( la trasmissione di contenuti multimediali a pagamento con streaming live o on demand),

D'altra parte i 500 mln di brani venduti in poco + di due anni dall'iTunes Shop penso parlino a sufficienza sul fatto che le persone sono interessate e lo saranno sempre di +.
MiKeLezZ20 Luglio 2005, 01:46 #9
Se fanno una specie di lettore divx portatile potrebbe anche esser interessante. Purtroppo per voi (o per noi), lo standard sarà MP4, probabilmente protetto. Con pesanti limitazioni.
Ma la potenzialità di ipod/itunes è un'altra: riuscire a portare un qualcosa di settoriale (come l'ascolto di brani mp3) ad un fenomeno di massa che può attirare massaie, giovani, vecchi, chiunque, e senza spaventare. Arrivati a questo punto, non saranno le 1000 persone che piratano a disturbare le altre 99000 che usufruiscono legalmente del servizio, felici ma inconsci di tutto il mondo che ci sta dietro.
Io questo mi auguro sia una specie di apripista per un fenomeno di più di larga scala, come già con i telefonini prima e la psp poi sta avvenendo.
Sto parlando dei portable player, con cui ti puoi guardare un filmetto anche in metro o in macchina. Video musicali, filmati divertenti, spezzoni di film.
Io però guardo a qualcosa di più, con cui magari si riesca anche a far girare i vecchi emulatori, come mame, neogeo, supernintendo.
La PSP sarebbe già una buona candidata, se non fosse per qualche difettuccio...
mjordan20 Luglio 2005, 04:18 #10
Originariamente inviato da: kalle78
A questo punto direi che l'introduzione di un iPod video non sia più incerta......


Sarebbe un comunissimo portable media center

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^