Apple presenta i nuovi iPod in Italia

Apple presenta i nuovi iPod in Italia

Nel corso di una conferenza stampa a Milano Apple ha presentato alla stampa italiana i prodotti lanciati martedì nel corso dell'evento It's Showtime

di Andrea Bai pubblicata il , alle 16:40 nel canale Apple
AppleiPod
 

Nella giornata di oggi, presso l'hotel Sheraton Diana Majestic di Milano, Apple Computer ha presentato in esclusiva per la stampa italiana i nuovi prodotti annunciati martedì nel corso dell'evento speciale "It's Showtime" tenuto a San Francisco e del quale abbiamo pubblicato un succoso resoconto nella giornata di ieri.

E' stata quindi l'occasione per scattare le prime fotografie "live" dei nuovi prodotti, oltre che del nuovo iMac da 24 pollici annunciato nel corso della settimana passata. I protagonisti sono stati, ovviamente, i nuovi iPod nano e soprattutto il nuovo iPod shuffle completamente ridisegnato.

La linea di iPod nano rappresenta il perfetto connubio tra i prodotti iPod che maggiormente hanno avuto successo nella storia della compagnia: la prima generazione di iPod nano e i "vecchi" iPod mini. Apple ha unito al form factor ridotto il case colorato in alluminio anodizzato creando un prodotto che ha dalla sua numerose possibilità di successo.

Il profilo di iPod nano è stato mantenuto sottilissimo e, almeno secondo le specifiche tecniche, è ancor più ridotto rispetto allo spessore dei nano di prima generazione.

Il nuovo iPod shuffle è ora completamente diverso rispetto alla generazione precedente, molto più piccolo e, grazie al rivestimento in alluminio, caratterizzato da una migliore resistenza a sollecitazioni. Come vediamo nella foto le dimensioni della corona di controllo sono pressoché paragonabili a quelle di una moneta da 1 Euro.

Realmente impressionante il nuovo iMac da 24 pollici che, ricordiamo, è provvisto di processore Intel Core 2 Duo. L'area operativa del display è caratterizzata da una risoluzione di 1980x1200, che consente tra l'altro di poter fruire anche di contenuti HD alla risoluzione interlacciata di 1080i.

Il nuovo iMac da 24 pollici ha sicuramente tutte le carte in regola per permettere all'utente di effettuare anche lavori di video editing. Per questo motivo Apple ha pensato di implementare una porta FireWire 800, soluzione che era stata temporaneamente abbandonata nei sistemi destinati alla fascia consumer del mercato.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

103 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Asterion14 Settembre 2006, 16:43 #1
Un buon aggiornamento, simili ai mini, niente di ecezionale però
Firestormgdi14 Settembre 2006, 16:49 #2
oddio lo shuffle Oo
MasterGuru14 Settembre 2006, 16:52 #3
l'ipod shuffle è carino...

ma per quanto riguarda la qualità audio mediocre, non si sa nulla?
l'hanno migliorata? sul mio shuffle da 1gb l'audio fa cagare anche cambiando le cuffie..
^TiGeRShArK^14 Settembre 2006, 16:54 #4

quello celeste mi ricorda il pezzo di allumino anodizzato ke ha comprato mio padre x il telescopio
mah.. non mi piacciono come colori, de gustibus
dsajbASSAEdsjfnsdlffd14 Settembre 2006, 17:00 #5
IMHO il vecchio nano era più bello...

oddio.. cosa ho scritto ? :P
AK4714 Settembre 2006, 17:15 #6
non sono male...ma finquando non integrano la radio,per me,se lo possono tenere stretto!!!!!!!
Joga314 Settembre 2006, 17:22 #7
Concordo con Dukez, il vecchio nano è decisamente piu bello
Uriziel14 Settembre 2006, 17:28 #8
Era MOOOLTO piu bello il vecchio nano.
MasterGuru14 Settembre 2006, 17:29 #9
senza radio però è inferiore ai creative
ShinjiIkari14 Settembre 2006, 17:32 #10
Il vecchio nano però si graffiava, questo invece no. Poi questi costano 149$ 199$ e 249$ (2, 4 e 8GB). Il nuovo shuffle non mi piace perché non si può piu usare come pennina usb senza portarsi dietro il cavetto (il dock in questo caso).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^