Apple pensa ad aggiornamenti gratuiti per iPhone e Apple TV

Apple pensa ad aggiornamenti gratuiti per iPhone e Apple TV

Il colosso di Cupertino sta valutando la possibilità di adottare un sistema a download gratuiti per l'estensione delle funzionalità di iPhone e Apple TV

di pubblicata il , alle 09:11 nel canale Apple
AppleiPhone
 

Nel corso della giornata di ieri, in occasione della conferenza stampa per la presentazione dei risultati del secondo trimestre fiscale 2007, Apple ha reso nota l'intenzione di voler, in futuro, espandere le funzionalità di Apple TV e iPhone per mezzo del rilascio di software gratuiti.

Le nuove funzionalità saranno rese disponibile sottoforma di download automatici e gratuiti, sia per Apple TV, sia per iPhone. In particolare per quest'ultimo si tratta di una notizia positiva. Apple ha in passato affermato più volte di voler mantenere chiusa la piattaforma iPhone e voler mantenere il più stretto controllo sulle applicazioni per il proprio telefono. Numerosi osservatori di mercato avevano quindi ipotizzato la possibilità che il colosso di Cupertino mettesse in vendita le applicazioni aggiuntive tramite iTunes, un po' come accade ora con i giochi per iPod.

Peter Oppenheimer, CFO della compagnia, ha dichiarato: "Stiamo considerando questa opportunità per fare leva su ciò che siamo in grado di fare meglio. Vogliamo regalare all'utente la migliore esperienza possibile e alcune delle applicazioni fornite con iPhone sono completamente nuove".

Fonte: Appleinsider

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

36 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Haran Banjo27 Aprile 2007, 10:07 #1
Bontà loro!
Fx27 Aprile 2007, 10:11 #2
fondamentalmente quello che accade con mac os x, solo che in mac os x ogni volta aggiungono un .1 e te lo fanno pagare
paulgazza27 Aprile 2007, 10:12 #3
ma non c'era una legge americana per cui se aggiungi funzionalità a qualcosa devi farlo pagare? Per l'aggiornamento del firmware hanno detto cosi'...
Bulfio27 Aprile 2007, 10:43 #4
@Fx
Quindi anche ora che invece di dare software a pagamento decidono di darlo gratuitamente (nessun altro fa così, però nessun altro ha blindato il cell) ti lamenti?
Ripeto, aspettiamo che questo dannato telefono sia in vendita, poi potete anche dargli fuoco!
CoreDump27 Aprile 2007, 12:15 #5
Originariamente inviato da: Bulfio
@Fx
Quindi anche ora che invece di dare software a pagamento decidono di darlo gratuitamente (nessun altro fa così, però nessun altro ha blindato il cell) ti lamenti?
Ripeto, aspettiamo che questo dannato telefono sia in vendita, poi potete anche dargli fuoco!


Ammetto di essere un pò di parte in quanto faccio il programmatore e mi diletto anche su symbian, ma sinceramente e
personalmente parlando non comprerei mai un cellulare/smartphone o palmare che sia blindato senza possibilità di
metterci mano e/o poterci smanettare sopra per quanto bello sia ( e l'iphone bello lo è davvero secondo i miei gusti )
Bulfio27 Aprile 2007, 12:27 #6
In effetti è una cosa che lascia un po' "straniti". Però mi sono accorto, almeno io, di aver superato il periodo "metto mano a tutto, ci metto le ore a far funzionare le cose, ma ci metto le mani", e quindi il periodo dei case aperti, overclock, modifiche, per passare a linux, con gentoo e debian, e quindi madonne associate. Dopo aver provato il "custom ad ogni costo" ed essere passato al modello "apri la scatola e lavora!", devo ammettere come la cosa mi stia dando delle enormi soddisfazioni.
Poi ognuno è libero di fare ciò che vuole, ma vivo meglio da quando non ho più a che vedere con installazioni, regedit, virus, defrag, compilazioni, beta, instabilità, ecc.
Tutto va perchè tu possa lavorare, e non "tu lavori per poter POI lavorarci".
E secondo me l'idea dell'iphone è identica.
Almeno spero.
In ogni caso è un telefono non destinato a tutti, sopratutto per il prezzo di partenza.
powerpc27 Aprile 2007, 14:11 #7
quello che mi fa ridere è che in apple non sanno ancora come e quando uscirà l'iphone, ma ti dicono che "a parte che non sappiamo con che sw lo venderemo, comunque vi regaleremo altrettanto sw che non sappiamo..."

@paulgazza: effettivamente quando apple aveva pubblicizzato l'aggiornamento al protocollo "n" delle schede wi-fi avevano detto che era a pagamento per colpa della legge americana...
djbill27 Aprile 2007, 14:43 #8
Originariamente inviato da: Fx
fondamentalmente quello che accade con mac os x, solo che in mac os x ogni volta aggiungono un .1 e te lo fanno pagare


In poche parole se passo da MacOS X 10.4 alla versione 10.5 devo pagare? Spero che non sia vero... Vorrebbe dire che se vuoi l'SP di XP o vista devi pagarlo...
Criceto27 Aprile 2007, 14:51 #9
Originariamente inviato da: djbill
In poche parole se passo da MacOS X 10.4 alla versione 10.5 devo pagare? Spero che non sia vero... Vorrebbe dire che se vuoi l'SP di XP o vista devi pagarlo...


Certo che lo devi pagare.
Non è una "service pack" è una nuova release dell'OS.
Gli aggiornamenti minori sono gratuiti. Ce ne sono stati ben 9 con Tiger, finora.

Non ti far fuorviare dal ".4" ".5". Il sistema X è un nuovo OS rispetto al precedente ("Classico" e la numerazione è ripartita da 10 (X, appunto).
djbill27 Aprile 2007, 14:54 #10
Originariamente inviato da: Criceto
Certo che lo devi pagare.
Non è una "service pack" è una nuova release dell'OS.
Gli aggiornamenti minori sono gratuiti. Ce ne sono stati ben 9 con Tiger, finora.

Non ti far fuorviare dal ".4" ".5". Il sistema X è un nuovo OS rispetto al precedente ("Classico" e la numerazione è ripartita da 10 (X, appunto).


E a quanto ammonta la spesa?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^