Apple, nuove tastiere per i MacBook resistenti alle briciole e alla polvere

Apple, nuove tastiere per i MacBook resistenti alle briciole e alla polvere

Apple starebbe pensando ad una nuova tecnologia per le tastiere, in modo da impedire ad oggetti esterni di introdursi nella meccanica dei tasti

di pubblicata il , alle 17:01 nel canale Apple
AppleMacBook
 

È stato reso pubblico la scorsa settimana un documento del 2016 che mostra il funzionamento di un nuovo tipo di tastiera che potrebbe essere integrato sui prossimi MacBook e MacBook Pro. L'obiettivo è impedire ad eventuali detriti di introdursi nelle parti meccaniche dalle piccole fessure che separano i tasti dalla scocca per poter consentire il movimento dei primi: le nuove tastiere dei portatili Apple potrebbero, in altre parole, essere resistenti a briciole e polveri grosse.

Sostanzialmente il brevetto depositato negli anni scorsi dall'azienda di Cupertino mostra una sorta di rafforzamento del proprio sistema Butterfly per le tastiere a corsa breve implementate sui MacBook in modo che risultino più resistenti a molliche e particelle grosse di polvere. Nei modelli attuali non è difficile che queste si insinuino all'interno del vano che accoglie la meccanica dei tasti, mentre il nuovo sistema "previene l'introduzione" di detriti esterni e ne protegge il funzionamento.

Apple spiega i vantaggi della nuova protezione ipotizzata nel brevetto: "Le tastiere implementano un numero elevato di tasti con parti in movimento. L'introduzione di liquidi intorno ai tasti può danneggiare le parti elettroniche, mentre i residui di questi liquidi, come lo zucchero in essi presente, possono corrodere o bloccare i contatti elettrici, impedire il movimento dei tasti bloccando le parti in movimento, e molto altro".

Apple, poi, continua: "Contaminanti solidi come polvere, sporcizia, briciole di cibo e simili possono depositarsi sotto i tasti, bloccare i contatti elettrici, intralciare i movimenti dei tasti e così via". Insomma, è capitato un po' a tutti di dover affrontare una briciola di cibo penetrata nelle piccole fessure della tasiera, e Apple vuole trovare una soluzione tecnica e definitiva al problema. Come? La società ha pensato ad un sistema di membrane e guarnizioni che bloccano i corpi esterni.

La parte superiore del tasto potrebbe implementare inoltre piccole spazzole o alette che impediscono il passaggio dei detriti nella parte interna del tasto, in modo che possano comunque essere rimossi con semplicità. Il sistema Butterfly per le tastiere dei MacBook è stato introdotto con il primo MacBook da 12 pollici, e poi è stato portato anche nella famiglia Pro dei notebook di Cupertino. La tastiera è stata migliorata nel tempo, ma il problema con i detriti è rimasto.

Anche gli ultimi modelli sono particolarmente suscettibili alle briciole, anche per via del risibile margine di manovra che lasciano i tasti integrati per via delle loro dimensioni e della loro breve corsa. Alcuni utenti si sono lamentati proprio di tasti bloccati o non più funzionanti per gli stessi motivi descritti dal brevetto e, anche se Apple sostituisce gratuitamente le tastiere in caso di prodotti ancora in garanzia, quando questa cessa il problema deve essere affrontato dal cliente.

Una soluzione alla base è sicuramente la scelta migliore ma, come avviene per ogni brevetto, non è detto che l'idea di Apple venga davvero inserita in un prodotto commerciale.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
nickname8812 Marzo 2018, 17:28 #1
Io è da 10 anni che non ho più il problema della sporcizia annidata grazie al design di tasti non ingabbiati nel frame della tastiera.
Phoenix Fire12 Marzo 2018, 17:28 #2
potrebbe essere l'unico motivo per cui cambiare un pro 2016, la tastiera è veramente troppo debole a polvere/briciole
thresher325312 Marzo 2018, 18:49 #3
Tecnologia nuovissima, mai vista prima d'ora. Si chiama "non costruire tastiere del cazzo solo per il design figo".
Cappej12 Marzo 2018, 19:30 #4
è butto dirlo ma la pelle (derma) e le caccole forse non in numero maggiore...

so che queste schifezze non si confanno al logo bianco e pure Apple... ma siamo obbiettivi!

Io non ci mangio sui PC-MAC-Surface!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^