Apple non userà i modem 5G di Intel per gli iPhone del 2020

Apple non userà i modem 5G di Intel per gli iPhone del 2020

Apple non sembra intenzionata ad affidarsi a Intel per la fornitura di modem 5G per gli iPhone che debutteranno nel 2020. Non è chiaro se l'azienda svilupperà i propri o si affiderà a MediaTek

di pubblicata il , alle 10:21 nel canale Apple
IntelApple5G
 

Apple avrebbe informato Intel che non intende utilizzare i suoi modem 5G della famiglia Sunny Peak per gli iPhone che saranno lanciati nel 2020. L'indiscrezione afferma che Intel avrebbe comunque intenzione di riproporre il progetto a Apple per il 2022.

L'abbandono di Apple rappresenta un duro colpo per il progetto di Intel, dal momento che la Mela sarebbe stata il principale acquirente dei modem. L'azienda sarebbe comunque impegnata in uno "sforzo mastodontico" per il lancio del 5G, nonostante le difficoltà incontrate.

Tra le ragioni che porterebbero Apple a rimandare la collaborazione con Intel ci sarebbero le difficoltà incontrate con la tecnologia WiGig e la volontà di distaccarsi dal fornitore: in passato si è parlato della possibilità che Apple si affidasse a MediaTek per i modem 5G.

Un'ultima ragione potrebbe essere lo sviluppo interno a Apple della tecnologia necessaria: l'azienda sarebbe impegnata su più fronti per liberarsi dalla dipendenza da fornitori esterni, dai processori (con le voci sempre più insistenti di ARM sui Mac) fino appunto ai modem 5G.

Per il momento comunque sembra che Apple continuerà a rivolgersi esclusivamente a Intel per i modem da inserire sui suoi prodotti, come riporta Neowin. La posizione ufficiale di Intel rimane in ogni caso la seguente: “I rapporti con i clienti e la roadmap 5G di Intel non sono cambiati per il 2018 e fino al 2020. Confermiamo l’impegno nei nostri piani e nei nostri progetti sul 5G”.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^