Apple, nessuna app al di fuori di App Store: il sideloading è troppo pericoloso

Apple, nessuna app al di fuori di App Store: il sideloading è troppo pericoloso

La Mela pubblica un documento in cui ribadisce la sua netta contrarietà al sideloading su iOS: "A rischio sicurezza, privacy e controllo per i consumatori"

di pubblicata il , alle 17:01 nel canale Apple
AppleiOS
 

Apple ha pubblicato oggi un nuovo documento che analizza i principali rischi per la sicurezza e la privacy dell'utente che scaturirebbero dal consentire il "sideloading" su iOS, e cioè la possibilità di ottenere e scaricare app al di fuori dell'App Store.

Dal titolo "Building a Trusted Ecosystem for Millions of Apps", il documento è un aggiornamento di una versione già rilasciata in precedenza a giugno: il cambio di tono è evidente e laddove in precedenza venivano usati personaggi di fantasia per divulgare le principali minacce alla sicurezza, ora si utilizza un linguaggio più distaccato e formale.

La posizione presa da Apple, in maniera del tutto non sorprendente, è netta: "il sideloading paralizzerebbe le protezioni di sicurezza e privacy che hanno reso iPhone così sicuro ed esporrebbe gli utenti a gravi rischi". La Mela sostiene che se fosse costretta a consentire il sideloading su iOS, la conseguenza sarebbe permettere ad app dannose di diffondersi tra gli utenti, togliendo loro il controllo di dati e informazioni, oltre ad avere come effetto quello di dover rimuovere la protezione delle aree sensibili su iPhone.

E ovviamente se si parla di sideloading non può mancare il confronto con Android, sistema operativo dove la possibilità di scaricare app da fonti terze rispetto al Play Store è la normalità. E Apple, nel suo documento, fa parlare le analisi del 2019 e del 2020 del Threat Intelligence Reports di Nokia, dove si afferma che i dispositivi Android hanno "una stima da 15 a 47 volte le infezioni di software dannoso" rispetto ad iPhone. Continua poi Apple: "Gli esperti generalmente concordano che iOS è più sicuro rispetto ad Android, in parte per via del fatto che Apple non supporta il sideloading".

La Mela sostiene inoltre che anche gli utenti che vorrebbero utilizzare solamente App Store come fonte delle proprie app potrebbero essere negativamente impattati da un'eventuale obbligo di sideloading, nel momento in cui si trovassero nella situazione di dover scaricare un'app necessaria, magari per lavoro o studio, che sullo store non è presente.

Il documento poi va ad approfondire il panorama attuale delle minacce mobile, adducendo come supporto statistiche di diffusione ed esempi di malware e spyware che sfruttano il sideloading o ingannano gli utenti per diffondersi.

Apple ribadisce quindi una posizione che in questo momento rappresenta una sorta di risposta al dibattito che sia in USA, sia in Unione Europea si sta svolgendo in materia di antitrust, e che vede i legislatori impegnati ad esplorare leggi e norme che potrebbero costringere l'azienda di Cupertino a consentire il sideloading sulle sue piattaforme mobile. E' bene osservare che per quanto riguarda Android, la possibilità di sfruttare il sideloading non è abilitata di default e che Google e uno dei suoi partner più rilevanti, Samsung, lo considerano un rischio per la sicurezza.

505 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
al13513 Ottobre 2021, 17:13 #1
assolutamente d'accordo... in questo caso l'apple store l'ho sempre trovato molto sicuro ed efficiente.
TorettoMilano13 Ottobre 2021, 17:17 #2
nonostante io sia iphoniano da sempre ritengo le uscite di apple alla pari di chiedere all'oste com'è il vino.
personalmente da quando uso app per pagamenti su smartphone ho escluso a priori di fare jailbreak e di acquistare android
gd350turbo13 Ottobre 2021, 17:19 #3
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
La Mela pubblica un documento in cui ribadisce la sua netta contrarietà al sideloading su iOS: "A rischio sicurezza, privacy e controllo per i consumatori"


E' il motivo per cui anche volendo, non potrei mai avere un iphone, attualmente ho una schermata di app che uso e che non provengono dallo store, e personalmente la trovo una limitazione della libertà "imbarazzante", ma per la gente "normale" è un ottimo sistema di sicurezza per evitare casini.
nyo9013 Ottobre 2021, 17:43 #4
Originariamente inviato da: gd350turbo
E' il motivo per cui anche volendo, non potrei mai avere un iphone, attualmente ho una schermata di app che uso e che non provengono dallo store


Pensa che io ho un iPhone e ho una schermata di app che uso e che non provengono dallo store. Ho messo AltStore e mi basta tenerlo collegato allo stesso WiFi del Mac per avere queste app in funzione.
Ovviamente solo poche app di cui sono ultrasicuro.

Per il resto solo app dello store.
Cfranco13 Ottobre 2021, 18:10 #5
Apple: Il sideloading è troppo pericoloso per il nostro conto in banca
al13513 Ottobre 2021, 18:22 #6
Originariamente inviato da: gd350turbo
E' il motivo per cui anche volendo, non potrei mai avere un iphone, attualmente ho una schermata di app che uso e che non provengono dallo store, e personalmente la trovo una limitazione della libertà "imbarazzante", ma per la gente "normale" è un ottimo sistema di sicurezza per evitare casini.



pero' ti eviti un sacco di app spazzatura. ho anche android e a volte è imbarazzante lo stato delle app in quello store. devi considerare che non tutti sono degli esperti quando scaricano/installano roba, anzi...
poi è ovvio che va a "esigenze", ad alcuni serve un sistema completamente aperto.
calabar13 Ottobre 2021, 18:31 #7
Certo che è pericoloso... per i loro affari!

Originariamente inviato da: al135
pero' ti eviti un sacco di app spazzatura ...

Quello è un problema indipendente dal sideloading, riguarda le politiche di distribuzione dello store.
gd350turbo13 Ottobre 2021, 18:36 #8
Originariamente inviato da: al135
pero' ti eviti un sacco di app spazzatura. ho anche android e a volte è imbarazzante lo stato delle app in quello store. devi considerare che non tutti sono degli esperti quando scaricano/installano roba, anzi...
poi è ovvio che va a "esigenze", ad alcuni serve un sistema completamente aperto.


Le app spazzatura le evito da solo, non ho bisogno che qualcuno mi dica questo lo puoi caricare questo no...
Carico solo quello che mi serve, e ci controllo i permessi, ma è ovvio che la gente "normale" queste cose non le fa, va sul playstore e inzia a prendere questo e quello, così per "sport", e si imputtana il cellulare, quindi per questi un rigido controllo a monte è una mano santa !

L'importante è che non limitino la mia libertà di fare quello che voglio con il mio cellulare
Ago7213 Ottobre 2021, 19:36 #9
Condivido, ho sia iPhone che Android ed uso per entrambi solo app dagli store ufficiali. Chi neccesità app fuori dallo store sono veramente una nicchia della nicchia.
sbaffo13 Ottobre 2021, 19:46 #10
Originariamente inviato da: articolo] La Mela pubblica un documento in cui ribadisce la sua netta contrarietà
sui[/B] consumatori"

fixed

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^