Apple MacBook Pro e MacBook Air, migliorie e qualche attesa delusa

Apple MacBook Pro e MacBook Air, migliorie e qualche attesa delusa

Si rinnova anche la gamma di portatili Apple appartenenti alle famiglie MacBook Air e MacBook Pro, con processori di nuova generazione e relativo indotto. Attese deluse per un MacBook Air Retina

di pubblicata il , alle 17:26 nel canale Apple
AppleMacBook
 

Apple aggiorna la gamma di MacBook Pro e MacBook Air, intervenendo principalmente sulla piattaforma hardware legata ai processori Intel Broadwell di nuova generazione. Iniziamo a descrivere i nuovi MacBook Air, disponibili nelle varianti con display da 11 e 13 pollici, due modelli ciascuna. Già che si parla di display possiamo già dire cosa non c'è, ovvero un pannello Retina ad alta definizione, che molti appassionati attendevano. Il modello da 11" adotta una risoluzione di 1366x756 pixel, mentre sul più grande 13" abbiamo una 1440x900 pixel.

La prima novità, come accennato, arriva sul versante dei processori e relative novità legate alla piattaforma. Fanno la loro comparsa i processori Intel Core i5 dual-core da 1,6GHz (Turbo Boost fino a 2,7GHz) con 3MB di cache L3 condivisa, con l'opzione del modello Intel Core i7 dual-core a 2,2GHz (Turbo Boost fino a 3,2GHz) con 4MB di cache L3 condivisa, questo per tutti e quattro i MacBook Air. In comune è anche il sottosistema video Intel HD Graphics 6000, così come il quantitativo di RAM installato di 4GB, opzionalmente portato a 8GB in fase di ordine. Fa la sua comparsa Thunderbolt 2, più veloce della versione precedente, così come 2 porte USB 3.0 e un lettore di SDXC card sul 13 pollici (su quello da 11 manca).

Le dimensioni del modello da 11 pollici sono di 30x19,2x1,7cm, con un peso che ferma la bilancia a 1.08Kg. Passando al 13 pollici abbiamo le dimensioni di 32,5x22,7x1,7cm, con peso di 1,35Kg. Lo storage è basato esclusivamente su soluzioni Solid State Drive PCIe, disponibili nelle versioni da 128GB nei modelli base e 256GB in quelle di fascia più alta, dove è disponibile l'opzione 512GB.

Riassumendo: MacBook Air è ora in vendita in due versioni da 11 pollici e due versioni da 13, differenziati nel modo seguente:

MacBook Air 11 pollici:

- Versione con Intel Core i5 (opzione Core i7), 4GB di memoria (opzione 8GB), SSD 128GB (no opzioni): da 1029,00 Euro
- Versione con Intel Core i5 (opzione Core i7), 4GB di memoria (opzione 8GB), SSD 256GB (opzione 512GB): da 1279,00 Euro

MacBook Air 13 pollici:

- Versione con Intel Core i5 (opzione Core i7), 4GB di memoria (opzione 8GB), SSD 128GB (no opzioni): da 1179,00 Euro
- Versione con Intel Core i5 (opzione Core i7), 4GB di memoria (opzione 8GB), SSD 256GB (opzione 512GB): da 1379,00 Euro

Passiamo ora ai MacBook Pro: i modelli presentati sono tre, tutti con display da 13 pollici Retina 2560x1600 pixel. Novità principali sono i nuovi processori Intel Core di quinta generazione, Thunderbolt 2 e sottosistema storage SSD con interfaccia PCIe. Entrando nel dettaglio, i processori base sono Intel Core i5 dual-core da 2,7GHz (Turbo Boost fino a 3,1GHz) con 3MB di cache L3 condivisa, mentre il più costoso adotta un Intel Core i5 dual-core a 2,9GHz (Turbo Boost fino a 3,3GHz) con 3MB di cache L3 condivisa.

Per tutti i modelli si può contare su un upgrade dei processori passando a Core i5 più potenti oppure a Core i7. In comune troviamo il quantitativo base di memoria, 8GB LPDDR3 a 1866MHz, che in fase di ordine può salire a 16GB. Grande discriminante fra i modelli è il Solid State Drive PCIe adottato: 128GB, 256GB o 512GB rispettivamente dal più economico MacBook Pro al più caro, dove quest'ultimo lascia aperta la porta ad un upgrade fino a 1TB SSD. Per tutti i modelli il sottosistema video è Intel Iris Graphics 6100, quindi su nessun modello, nemmeno su quello più caro, troviamo una scheda video discreta a disposizione, nemmeno in opzione.

Riassumendo: i nuovi MacBook Pro nella variante da 13 pollici Retina 2560x1600pixel sono tre:

- Versione con Intel Core i5 2,7GHz (opzione Core i5 e i7), 8GB di memoria (opzione 16GB), SSD 128GB (no opzioni): da 1499,00 Euro
- Versione con Intel Core i5 2,7GHz (opzione Core i5 e i7), 8GB di memoria (opzione 16GB), SSD 256GB (no opzioni): da 1699,00 Euro
- Versione con Intel Core i5 2,9 GHz (opzione Core i7), 8GB di memoria (opzione 16GB), SSD 512GB (opzione 1TB): da 2049,00 Euro
 

La scelta di non dotare MacBook Air di display Retina può essere motivata dal fatto di voler tenere i prezzi "bassi" (per gli standard Apple, ovviamente) rispetto al nuovo MacBook, evitando sovrapposizioni. Ovvio, è un'ipotesi discutibile a nostro avviso la mancanza di una scheda video discreta, almeno in opzione, sui modelli MacBook Pro 13 pollici, di solito scelti dai professionisti o da chi comunque usa il computer in maniera intensa. Non ce ne voglia Intel, ma per quanto potente possano descriverla Iris Graphics 6100 deve ancora dimostrare di essere superiore a una soluzione discreta NVIDIA o AMD.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

91 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
axl6910 Marzo 2015, 17:37 #1
MacPook
ThesSteve8710 Marzo 2015, 17:42 #2
non hanno inserito nessuna delle caratteristiche attese tanto dall'utenza per concentrare l'attenzione sul nuovo macbook, mi pare evidente


vorrei proprio sapere però, cos'ha di "pro" un pc con grafica integrata
Gylgalad10 Marzo 2015, 17:43 #3
MacSpock^^

scherzi a parte i prezzi stanno superando la fantasia
andrewx8310 Marzo 2015, 18:03 #4
Io MacBook Pro 13" late 2010 2,4GHZ --> ci ho messo RAM 8GB + SSD da 500 GB Samsung EVO e con 280 euro ho un mac come nuovo. Niente da invidiare ai nuovi mac book pro...anche perchè lo schermo retina è bellissimo ma io non faccio fotografie a 50 megapixels.

LASCO10 Marzo 2015, 18:56 #5
Originariamente inviato da: andrewx83
Io MacBook Pro 13" late 2010 2,4GHZ --> ci ho messo RAM 8GB + SSD da 500 GB Samsung EVO e con 280 euro ho un mac come nuovo. Niente da invidiare ai nuovi mac book pro...anche perchè lo schermo retina è bellissimo ma io non faccio fotografie a 50 megapixels.


Io MacBook Pro 13" late 2011 i7 2,8Ghz con SSD da 128GB, appena aggiornato con 16GB di ram ed il prox aggiornamento sarà un altro HD SSD al posto del drive ottico che diventerà esterno così guadagno anche del peso.

In 4-5 anni l'unico percettibile aggiornamento del MacBook Pro 13" è stato lo schermo retina e l'eliminazione del drive ottico! Troppo poco.
Oltre all'opzione scheda video discreta, io aggiungerei anche l'opzione cpu con 4 core come nel modello da 15". La batteria durerebbe di meno, ma sarebbe bello se l'utente potesse scegliere.
Morghel7710 Marzo 2015, 19:00 #6
50 megapixel? Il 2560x1600 di quel display sono 4 megapixel tondi. La full hd sono 2 megapixel e ultra hd 8.
Pier220410 Marzo 2015, 19:16 #7
Mi deludono molto meno questi 2 classici che quella sottiletta in alluminio con un buco solo...
generals10 Marzo 2015, 19:22 #8
Originariamente inviato da: Gylgalad
MacSpock^^

scherzi a parte i prezzi stanno superando la fantasia


sugli aumenti molti non seguendo il mercato finanziario forse non sanno che in pochi mesi l'euro rispetto al dollaro ha perso il 30% del valore.....
Rubberick10 Marzo 2015, 19:38 #9
no ma anche la ram...
hanno rotto proprio le p@lle con i modelli da 4 gb

dovrebbero essere al + 8 e 16 in opzione... siamo nel 2015.. io vorrei un bel portatile con ancora + gb ma almeno la massa..
gi0v310 Marzo 2015, 20:03 #10
ho visto in azione il mbp 13" penultima versione, preso da un mio amico a dicembre 2014... senza scheda video dedicata la risoluzione retina ce l'hai solo sulla carta, neanche il desktop viaggia a risoluzione nativa 3200x1800... quindi uno si chiede: ma veramente la gente lo compra solo perchè fa figo? e la risposta che sono costretto a darmi è sì

e visto che questa "piccola" pecca era già venuta fuori in svariate recensioni appena è arrivato il mbp 13" retina, il fatto che apple non abbia cambiato linea d'azione mi sembra un indice abbastanza importante di quanto poco importi, al suo cliente medio, l'effettiva funzionalità di quello che sta comprando.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^