Apple: le batterie degli iPhone cambiate solo nei centri di assistenza ufficiali

Apple: le batterie degli iPhone cambiate solo nei centri di assistenza ufficiali

Apple interviene contro le sostituzioni delle batterie dei propri smartphone iPhone di ultima generazione, disabilitando la funzione di check dello stato della batteria se non si passa dal centro assistenza ufficiale

di pubblicata il , alle 11:01 nel canale Apple
iPhoneApple
 

Apple ha scelto di scoraggiare i possessori di smartphone iPhone XR, iPhone XS e iPhone XS Max dal procedere con un aggiornamento della batteria del proprio terminale che non avvenga attraverso i propri centri di assistenza ufficiale.

Nel momento in cui viene sostituita la batteria di uno di questi smartphone fuori dal canale ufficiale il prodotto continua a funzionare normalmente ma viene disabilitata la funzionalità di verifica dello stato di salute della batteria stessa. Questo avviene anche nel momento in cui si proceda autonomamente all'aggiornamento della batteria, sostituendo la propria con altra originale inserita in un identico modello di smartphone iPhone.

Per quale motivo Apple ha scelto di adottare questo nuovo approccio con l'ultima generazione di soluzioni iPhone? Per l'azienda, che ha rilasciato una comunicazione a riguardo, la scelta è legata alla volontà di assicurare ai propri clienti un'esperienza di massima qualità e quindi che la sostituzione della batteria avvenga nel modo corretto, con prodotti di comprovata qualità.


fonte: Rene Ritche (twitter)

Questo può avvenire, secondo l'azienda, solo rivolgendosi ad uno dei propri centri di assistenza sparsi in un po' tutto il mondo. Il non supportare, disabilitando una funzione di report diagnostico via software, batterie installate no attraverso i canali ufficiali di Apple protegge i clienti dell'azienda dall'eventuale utilizzo di batterie di ricambio di bassa qualità, con il rischio di potenziali conseguenze legate alle prestazioni in autonomia e alla sicurezza di funzionamento. In nord America il network di centri di assistenza ufficiali di Apple è composto da circa 1.800 punti; a livello globale tale cifra è prossima a 5.000.

C'è da considerare che l'operazione di sostituzione della batteria del proprio smartphone viene offerta da Apple nei propri centri di assistenza ufficiale ad un prezzo che è tipicamente più elevato rispetto a quanto ottenibile rivolgendosi ad uno non ufficiale. Da questo una protesta sorta sulla considerazione che il possessore di un dispositivo abbia diritto di poter riparare il proprio prodotto senza dover essere costretto a rivolgersi a uno specifico fornitore con prezzo della riparazione di fatto imposto dall'altro. In Italia vengono richiesti 69€ per l'operazione con modelli iPhone X, iPhone XR, iPhone XS e iPhone XS Max; per tutti gli altri di precedente generazione la cifra è di 49€.

A prescindere da considerazioni legate all'abilità, o meno, del centro di riparazioni non ufficiale a cui ci si può rivolgere è evidente come questa mossa di Apple non sia che l'ulteriore conferma del modus operandi dell'azienda. Apple opera in un ecosistema proprietario chiuso nel quale gestisce tutti i componenti legati ai propri prodotti: non deve quindi sorprendere il vedere un intervento di blocco, che in ogni caso non impedisce l'utilizzo dello smartphone, su manutenzione di batterie effettuate non all'interno dei propri canali ufficiali.

Di certo questo tipo di iniziativa tutela chi acquista un iPhone di ultima generazione usato, che in questo modo può verificare se la batteria sia sicuramente originale oppure se sia stata sostituita da altra magari di qualità dubbia da un centro di riparazione non autorizzato.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
tony35915 Agosto 2019, 11:22 #1
la mia "esperienza di massima qualità" presso un centro Apple è stata questa: sono andato per cambiare la batteria e mi hanno testato il cellulare prima di prenderlo in carico per assicurarsi che tutto funzionasse.

Mi hanno detto che il sistema automatico di test rilevava una "anomalia" al sistema audio e che quindi l'intervento alla batteria non avrebbe coperto in alcun modo il sistema audio.

In pratica, se avessi ritirato il cellulare e il microfono non funzionava più, Apple mi avrebbe detto "non è un nostro problema".

Un ottimo modo per pararsi il didietro. Capisco perché il terminale debba essere testato ma il mio sistema audio funzionava - il personale mi spiegava che a volte è solo dello sporco nei fori del microfono; ma allora evidenziate il problema preciso e scaricatevi la responsabilità di quel preciso problema e non di tutto il circuito!

Mi sembrava una truffa e quindi sono andato via e sono rimasto con la mia vecchia batteria.
nyo9015 Agosto 2019, 11:34 #2
Originariamente inviato da: tony359
la mia "esperienza di massima qualità" presso un centro Apple è stata questa


La mia invece è che sono andato per sostituire l'orrido schermo tarocco con uno originale, al loro prezzo, e al momento del ritiro mi hanno detto che siccome la batteria era gonfia non potevano ripararmi il telefono. Quindi mi hanno fatto pagare i 29€ di cambio batteria e mi hanno dato un dispositivo rigenerato.
Personalmente la mia esperienza all'apple store è stata incredibilmente soddisfacente.
Dumah Brazorf15 Agosto 2019, 11:45 #3
Di certo questo tipo di iniziativa tutela chi acquista un iPhone di ultima generazione usato, che in questo modo può verificare se la batteria sia sicuramente originale oppure se sia stata sostituita da altra magari di qualità dubbia da un centro di riparazione non autorizzato.

L'unica certezza imo è distinguere se la sostituzione è avvenuta in un centro autorizzato o meno quindi dare la percezione all'utente che tutti i centri non autorizzati sono pericolosi e truffaldini.
nyo9015 Agosto 2019, 11:51 #4
Originariamente inviato da: Dumah Brazorf
L'unica certezza imo è distinguere se la sostituzione è avvenuta in un centro autorizzato o meno quindi dare la percezione all'utente che tutti i centri non autorizzati sono pericolosi e truffaldini.


Il problema vero è che alcuni produttori di terze parti utilizzano tutta la cavetteria e i chip originali della batteria Apple per poi andare solo a sostituire le celle. Per il telefono la batteria è originale Apple, ma ovviamente non lo è.
Penso Apple voglia pararsi anche per questi casi, dove magari una batteria può risultare originale ma avere celle di terze parti.

Con alcuni venditori poi capita addirittura di ritrovarsi batterie originali in tutto e per tutto, usate, con i cicli azzerati e una nuova etichetta appiccicata sopra. In questo caso ancora peggio!

Come consumatore la cosa mi secca abbastanza, anche se il problema principale per me è la totale assenza di un mercato di ricambi originali, ma dal punto di vista di Apple che si trova in una posizione simile capisco perché vogliano diagnosticare solo prodotti che sanno per certo essere i loro originali.
\_Davide_/15 Agosto 2019, 13:35 #5
Per quanto mi riguarda tutto questo dovrebbe essere illegale.

Se ne sono in grado, perché devo pagare qualcuno per farmi sostituire la batteria del telefono?

Perché non possono esistere batterie "certificate" prodotte da terzi, come per i cavi?

Perché non mi vendono i pezzi di ricambio?

La batteria del mio 6S è ancora l'originale, preso un mese dopo l'uscita, e con più di 1200 cicli di carica. Se vogliono farla sostituire da loro che lo propongano ad un prezzo decente; certo 49€ sono già meglio dei 99 precedenti
Obelix-it15 Agosto 2019, 14:27 #6
Originariamente inviato da: \_Davide_/
Per quanto mi riguarda tutto questo dovrebbe essere illegale.

Per i ricambi auto e' illegale, infatti, ma li' hanno perso una causa...

Comunque concordo.
giuliop15 Agosto 2019, 14:57 #7
Originariamente inviato da: \_Davide_/
Per quanto mi riguarda tutto questo dovrebbe essere illegale.

Se ne sono in grado, perché devo pagare qualcuno per farmi sostituire la batteria del telefono?


Se ne sei in grado puoi cambiarla tranquillamente. Il punto è che loro ti vendono un pezzo unico, che garantiscono funzioni correttamente con il loro componenti. Quando tu metti qualcosa che non fa parte di questo insieme hai cambiato le specifiche e a questo punto ti assumi le responsibilità: loro più che giustamente non vogliono sentire "l'indicatore di batteria sbaglia/la batteria non tiene la carica/si gonfia/il telefono è esploso". Se tu affermi di essere in grado allora diventano fatti tuoi.

Perché non possono esistere batterie "certificate" prodotte da terzi, come per i cavi?


Presumibilmente perché un cavo è un oggetto a sé stante, che puoi togliere e mettere quando vuoi, al contrario di una batteria; ma che non vogliano certificare batterie di terzi è insindacabile, evidentemente non rientra nel loro business.

Perché non mi vendono i pezzi di ricambio?


Stessa risposta di cui sopra, oltre al fatto che venderti i pezzi ti autorizza implicitamente a fare da te, e se fai danni poi - come sopra - loro non vogliono sentire lamentele - o class action.

La batteria del mio 6S è ancora l'originale, preso un mese dopo l'uscita, e con più di 1200 cicli di carica. Se vogliono farla sostituire da loro che lo propongano ad un prezzo decente; certo 49€ sono già meglio dei 99 precedenti


Il discorso è che "decente" è soggettivo; su un telefono che costa come un iPhone 49€ sono sicuramente meno del 10%: voler pagare batterie di qualità (e devono esserlo: se non lo sono te le devono sostituire gratuitamente) a prezzo cinese da Apple è inverosimile.
calabar15 Agosto 2019, 17:36 #8
Originariamente inviato da: \_Davide_/
Per quanto mi riguarda tutto questo dovrebbe essere illegale.

Non sei il solo a pensarla in questo modo: click.
Anzi, ricordavo che fosse già legge, dovrei controllare fonti più aggiornate.

Per come la vedo io posso anche essere d'accordo che una riparazione presso un centro non ufficiale possa far decadere la garanzia del prodotto, ma qui si sta andando ben oltre: la mancata segnalazione del livello di carica della batteria è una evidente perdita di funzionalità che compromette l'usabilità di un dispositivo per altro perfettamente utilizzabile.

Il proposito mi sembra abbastanza chiaro, rendere le cose difficili a chi non passa per i loro centro d'assistenza, un vero ricatto nei confronti dei clienti.
\_Davide_/15 Agosto 2019, 19:03 #9
Originariamente inviato da: Obelix-it
Per i ricambi auto e' illegale, infatti, ma li' hanno perso una causa...


Infatti scaduta la garanzia i tagliandi di solito li faccio io, rivolgendomi al meccanico solo per quelle cose di cui non sono sicuro / preferisco non fidarmi

Originariamente inviato da: giuliop
Stessa risposta di cui sopra, oltre al fatto che venderti i pezzi ti autorizza implicitamente a fare da te, e se fai danni poi - come sopra - loro non vogliono sentire lamentele - o class action.


Infatti io non pretendo assolutamente che poi mi venga riconosciuta la garanzia dato che ci ho messo le mani.

Chiedo solo di poter acquistare ricambi certificati, sia quelli prodotti da Apple sia quelli prodotti da altre case. In tal modo si creerebbe più concorrenza e chi non si rivolge ad Apple potrebbe comunque ottenere un ricambio di qualità senza finire nei "cinesoni".

Originariamente inviato da: giuliop
Il discorso è che "decente" è soggettivo; su un telefono che costa come un iPhone 49€ sono sicuramente meno del 10%: voler pagare batterie di qualità (e devono esserlo: se non lo sono te le devono sostituire gratuitamente) a prezzo cinese da Apple è inverosimile.


49€ sono sicuramente un prezzo accettabile, ma se andiamo sulle batterie dei MacBook la situazione cambia.

Per farti un altro esempio, giusto ieri mi hanno regalato un iPod classic da 160 GB con la batteria morta che volevo provare a sistemare per curiosità. In apple mi chiedono qualcosa come 171€ mentre sul www trovo la batteria non originale a 12€. Secondo te cosa farò?

Originariamente inviato da: calabar
Per come la vedo io posso anche essere d'accordo che una riparazione presso un centro non ufficiale possa far decadere la garanzia del prodotto, ma qui si sta andando ben oltre: la mancata segnalazione del livello di carica della batteria è una evidente perdita di funzionalità che compromette l'usabilità di un dispositivo per altro perfettamente utilizzabile.

Il proposito mi sembra abbastanza chiaro, rendere le cose difficili a chi non passa per i loro centro d'assistenza, un vero ricatto nei confronti dei clienti.


Concordo, è proprio questo il punto, non nascondono il livello di carica (per fortuna) ma lo "stato di salute", cosa che trovo comunque scorretta.
Qarboz15 Agosto 2019, 19:43 #10
In Italia (ma credo in tutta Europa) hanno obbligato le case automobilistiche a mettere a disposizione le informazioni, gli strumenti ed i ricambi agli autoriparatori indipendenti; e ci si può rivolgere a questi autoriparatori anche nel periodo di garanzia senza che quest'ultima decada.
Non vedo perché in altri ambiti i produttori possano fare quello che vogliono, in barba anche alle leggi sull'antitrust

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^