Apple, la trimestrale demolisce le previsioni: iPhone torna a ruggire

Apple, la trimestrale demolisce le previsioni: iPhone torna a ruggire

La Mela presenta un fatturato record trimestrale di oltre 1 miliardo di dollari, grazie alle buone prestazioni di iPhone, degli indossabili e dei servizi

di pubblicata il , alle 09:01 nel canale Apple
Apple
 

Nel corso della serata di ieri Apple ha annunciato i risultati finanziari del primo trimestre fiscale 2020 che si è concluso il 28 dicembre 2019 e copre pertanto il trimestre delle festività natalizie e di fine anno che rappresenta un'importante cartina al tornasole per misurare la robustezza del business della Mela. Molti analisti hanno guardato con attenzione alla presentazione di questa trimestrale, sospettando risultati non in linea con le aspettative.

Ma ecco che, in maniera non del tutto attesa, Apple demolisce anche le previsioni più ottimistiche presentando un fatturato record di sempre e pari a 91,8 miliardi di dollari per il trimestre in esame che segna una crescita del 9% rispetto allo stesso trimestre di un anno fa, e un utile per azione diluita di 4,99 dollari, in crescita del 19% e che segna anche'esso un record. Tanto per contestualizzare i risultati, osserviamo che gli analisti di Wall Street si aspettavano in media un fatturato di 88 miliardi di dollari ed un utile per azione di 4,54 dollari.

Europa il mercato più grande al di fuori degli USA

"Siamo elettrizzati nel presentare il fatturato trimestrale più alto di sempre per Apple, alimentato dalla forte domanda per i nostri modelli iPhone 11 e iPhone 11 Pro, e il record di tutti i tempi per i Servizi e gli Indossabili. Nel corso del trimestre il nostro installato base di dispositivi è cresciuto in ciascuno dei nostri mercati geografici e ha raggiunto ora quota 1,5 miliardi. Vediamo tutto ciò come una potente testimonianza della soddisfazione, coinvolgimento e lealtà dei nostri clienti, e un grande motore della nostra crescita nel complesso" ha dichiarato Tim Cook, CEO di Apple.

Le vendite internazionali, cioè fuori dagli USA, hanno costituito nel complesso il 61% del fatturato trimestrale. Il mercato più consistente al di fuori degli USA è l'Europa che permette alla Mela di raccogliere un fatturati di 23,27 miliardi di dollari, con una crescita di oltre il 14% rispetto allo stesso trimestre di un anno fa. Bene anche la Cina, con un fatturato di 13,58 miliardi di dollari, ma una crescita più contenuta pari al 3,1%.

iPhone torna a ruggire, e i servizi continuano a crescere

Più interessante in questo trimestre è l'analisi del fatturato sulla base della tipologia di prodotti. iPhone torna a ruggire (ed è in particolare qui che erano concentrate le attenzioni degli analisti) generando un fatturati di 55,99 miliardi di dollari in crescita del 7,6% rispetto allo stesso trimestre dell'anno fiscale 2019. In grande spolvero - come ha sottolineato Cook - gli indossabili che passano dia 7,3 miliardi dello scorso anno ai 10 miliardi attuali grazie al fortissimo contributo di AirPods. Infine i servizi continuano a crescere, arrivando a 12,7 miliardi di dollari di fatturato e crescendo quasi del 17% rispetto ai 10,87 miliardi dello stesso trimestre di un anno fa. In leggero calo il fatturato dei Mac, con -3,4%, mentre la maglia nera va a iPad con -11%.

"Le nostre prestazioni di business hanno generato un utile netto record di 22,2 miliardi e un flusso di cassa operativo di 30,5 miliardi di dollari. Abbiamo anche restituito quasi 25 miliardi di dollari agli azionisti durante il trimestre, compresi i 20 miliardi nel programma di riacquisto azionario e i 3,5 miliardi in dividendi, e manteniamo l'obiettivo di raggiungere una posizione di cassa netta neutrale nel corso del tempo" è stato il commento di Luca Maestri, CFO della Mela. In sintesi l'obiettivo di Apple è quello di arrivare, un domani, ad un pari livello di liquidità e debito così da bilanciarsi a vicenda, questo perché Apple storicamente ha sempre avuto a disposizione molta più liquidità di quella effettivamente necessaria per condurre le sue operazioni.

Per il secondo trimestre fiscale, che coprirà quindi i primi tre mesi dell'anno solare 2020, la Mela si attende un fatturato compreso tra 63 e 67 miliardi di dollari, con un margine lordo tra il 38% e il 39%. A titolo di confronto gli analisti attendevano una previsione di circa 62,5 miliardi di dollari. Nel secondo trimestre fiscale 2019 Apple aveva fatto registrare un fatturato di 58 miliardi di dollari.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

34 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
supertigrotto29 Gennaio 2020, 09:30 #1

Europa?

Lo credo bene,hanno fatto fuori Huawei, chissà quando toccherà a Xiaomi e a compagnia bella,sto ancora aspettando le armi chimiche irachene.
Huawei secondo me è lo spauracchio principale di Apple,forse l'unica azienda che poteva far calare il fatturato di Apple a livello di qualità dei prodotti.
no_side_fx29 Gennaio 2020, 09:36 #2
huawei qualità? com'è che io su due telefoni (un p8 e poi un p20) dopo 1 anno esatto si sono ingialliti i bordi dello schermo da soli!! e sono sempre stati tenuti benissimo!
porradeiro29 Gennaio 2020, 09:54 #3
un iPhone, pur caro, ti garantisce un certo standard sia di prestazioni che di qualità costruttiva. Inutile dare retta ai vari 'scandali' che si sono susseguiti in merito a cedimento strutturali a determinate condizioni, io lo uso dai tempi del 4s e non ho mai registrato alcun problema.
il mondo Android è vario, per tutte le tasche, ma non sempre i top di gamma garantiscono l'eccellenza (ho un p30 pro e so bene di cosa parlo).
recoil29 Gennaio 2020, 10:08 #4
i servizi valgono più o meno come iPad e Mac messi insieme, fino a poco tempo fa sembrava impensabile
bisogna vedere come andrà TV+ tra esattamente un anno quando il grosso degli abbonati finiranno il loro periodo di prova e dovranno pagare l'abbonamento, potenzialmente è un altra bella fonte di guadagno ma per ora è un punto di domanda
io ho attivato l'abbonamento ma non ho ancora visto niente e dubito che gli darò i soldi alla fine del trial, ma non faccio testo perché non sono uno da serie tv
chaosblade29 Gennaio 2020, 10:15 #5
I reni non sono ancora finiti, Apple può stare ancora tranquilla
voodooFX29 Gennaio 2020, 11:02 #6
Originariamente inviato da: supertigrotto
Lo credo bene,hanno fatto fuori Huawei, chissà quando toccherà a Xiaomi e a compagnia bella,sto ancora aspettando le armi chimiche irachene.
Huawei secondo me è lo spauracchio principale di Apple,forse l'unica azienda che poteva far calare il fatturato di Apple a livello di qualità dei prodotti.


a parte che non hanno fatto fuori un bel niente ( https://www.hwupgrade.it/news/telef...rump_86546.html ) ma anche se fosse, la persona che vuole prendere un telefono e si orienta verso un Huawei, in mancanza di quest'ultimo con quale logica acquista un iPhone ad un prezzo mediamente doppio?
biometallo29 Gennaio 2020, 12:25 #7
Originariamente inviato da: voodooFX
a parte che non hanno fatto fuori un bel niente ( https://www.hwupgrade.it/news/telef...rump_86546.html )


Quell'articolo stesso ci dice che "vuavei" ha tenuto botta sostanzialmente grazie al mercato interno, senza però farci capire come se la sia cavata altrove, come per esempio qui in Europa, mentre sappiamo già che in USA il suo mercato è crollato a zero e questo ovviamente non può che avere avuto ripercussioni a vantaggio dei concorrenti.

Anche se in effetti non so quanti di quelli che per esempio in usa avrebbero preso un P30 sono poi passati ad un iphone11
dr-omega29 Gennaio 2020, 12:31 #8
Originariamente inviato da: porradeiro
un iPhone, pur caro, ti garantisce un certo standard sia di prestazioni che di qualità costruttiva. Inutile dare retta ai vari 'scandali' che si sono susseguiti in merito a cedimento strutturali a determinate condizioni, io lo uso dai tempi del 4s e non ho mai registrato alcun problema.
il mondo Android è vario, per tutte le tasche, ma non sempre i top di gamma garantiscono l'eccellenza (ho un p30 pro e so bene di cosa parlo).


L'iFon lo compri il giorno 1 oppure dopo 2/3 anni e lo paghi sempre caro, sul fatto che sia eccellente ci sarebbe da discutere ma nel caso specifico non ci interessa, i top di gamma Android costano tanto appena usciti, di solito meno della controparte Apple e si deprezzano fino alla metà o più del valore in un anno, ecco io preferisco aspettare, spendere meno per avere un telefono "imperfetto" e tenermi in tasca la differenza; come me tanti altri.

Ovviamente ognuno spende i propri soldi come meglio crede.
HwWizzard29 Gennaio 2020, 13:08 #9
Originariamente inviato da: voodooFX
a parte che non hanno fatto fuori un bel niente ( https://www.hwupgrade.it/news/telef...rump_86546.html ) ma anche se fosse, la persona che vuole prendere un telefono e si orienta verso un Huawei, in mancanza di quest'ultimo con quale logica acquista un iPhone ad un prezzo mediamente doppio?


Logica conosciuta soltanto agli hater...
Purtroppo non danno più il dato sulle unita vendute (furbata da vecchi volponi) perché più incassi sul breve sono una bella cosa ma se perdi quote e unita vendute sul lungo poi vai a pagarlo.
Xeon6029 Gennaio 2020, 13:39 #10
Penso sempre che i numeri sono numeri, hanno la bellezza di essere crudi, non soggetti a valutazioni distorte.
Certi risultati non li conquisti nel tempo se i prodotti non sono validi (ho un iPhone 8, sono passato da molti dispositivi Android è tempo fa su un Lumia 900) quindi ho una percezione abbastanza ampia.
Non basta l’effetto moda se la gente continua a comprare roba effettivamente sovrapprezzo, le mode passano, il telefono non è più uno status simbol quindi c’è altro.
In ogni caso è l’unica che si è ritagliata uno spazio importante nel dominio Android, ci ha provato Microsoft con Windows Phone e con i Lumia ma ha fallito, nonostante tecnologicamente era superiore a tutti.
Sono stati bravi, questo è incontestabile

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^