Apple iTunes: vendite in calo?

Apple iTunes: vendite in calo?

Secondo un'analisi di mercato le vendite di iTunes sarebbero calate nel corso del 2006. Apple smentisce

di pubblicata il , alle 16:27 nel canale Apple
Apple
 

Le vendite dei brani di musica online ed in particolare le vendite di iTunes Store sarebbero protagoniste di un periodo di considerevole flessione. Questi sono i risultati di un'analisi condotta da Forrester Research all'interno del mercato Nordamericano.

Secondo l'analisi il mercato della musica digitale avrebbe riscontrato uno scivolone per ciò che concerne le vendite nel corso di tutto il 2006. A partire da gennaio, dichiara il resoconto dell'indagine, le transazioni su iTunes si sono ridotte del 58% e ogni transazione è diminuita, in termini di volume monetario, del 17% circa. Combinando questi dati Forrester stima una flessione del 65% su base mensile (rispetto a dicembre 2005, si intuisce) del fatturato proveniente da questo comparto business.

Forrester ha inoltre riscontrato come la maggior parte degli utenti acquista solo pochi brani per volta ma che, nonostante questo, la media individuale viene innalzata da un piccolo numero di cosiddetti "heavy buyers", ovvero coloro i quali acquistano molti brani o cd completi in un'unica sessione di "shopping virtuale".

A queste elucubrazioni Apple ha opposto una secca smentita, per bocca della portavoce Natalie Kerris: "Le conclusioni cui giunge l'analista dice nella solita stringata dichiarazione la portavoce sono semplicemente sbagliate. Abbiamo il 6% del fatturato di tutta la musica, on line e non on line, venduta negli Usa". La posizione sarebbe in qualche modo suffragata da una analisi condotta da Carl Howe, analista presso Blackfriars, il quale mettendo in relazione le vendite di iTunes e il volume di iPod commercializzati dimostra come il rallentamento delle vendite di brani musicali esiste, ma solo in relazione alle vendite di iPod, le quali comunque sono cresciute via via nel tempo. Da questa considerazione si dovrebbe evincere che, sebbene ad un tasso inferiore rispetto ai mesi precedenti, anche le vendite di iTunes sono aumentate.

Fonte: Appleinsider

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta pi interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

98 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
digitalbrain13 Dicembre 2006, 16:51 #1
e te lo credo che calano le vendite, sono troppo care, io le prendo con alltunes (allofmp3) che costano 8-10 volte meno!!

con 10 "dolla" di ricarica ci piglio 90 canzoni, hai voglia....
Friend3413 Dicembre 2006, 16:56 #2
E io le prendo con Emule,non pagando niente.... ^^
digitalbrain13 Dicembre 2006, 17:00 #3
con la differenza che tu rubi, io no!!!
terrys313 Dicembre 2006, 17:01 #4
Originariamente inviato da: Friend34
E io le prendo con Emule,non pagando niente.... ^^


Che genio, vorrrei tanto essere come te...
Friend3413 Dicembre 2006, 17:03 #5
Non credo che voi non lo usate!
W4rfoX13 Dicembre 2006, 17:05 #6
Originariamente inviato da: digitalbrain
con la differenza che tu rubi, io no!!!

Con la differenza che lui ruba e lo sà.. e tu rubi e pensi di non farlo.
AllOfMp3 è dichiarato illegale dalle major. Se questo sia giusto o meno non sta a mè stabilirlo, ma la differenza tra emule e allofmp3 per le major è pari a zero.
ale21513 Dicembre 2006, 17:05 #7
Sicuramente non lo veniamo a sp*******e qui sul forum!
rutto13 Dicembre 2006, 17:05 #8
Originariamente inviato da: digitalbrain
con la differenza che tu rubi, io no!!!



questa e' una doppia fesseria:

1) scaricare musica NON DA INTERNET, ma da un utente privato (la logica dei programmi di file-sharing) non e' illegale, ne' puo' essere considerato un furto.

2) allofmp3 e' ILLEGALE e come tale e' stato condannato da vari tribunali europei, il motivo per cui e' ancora in piedi, nonostante i processi PERSI, e' dovuto alla particolare legislazione russa (che sta cambiando) che non si assume l'incarico di far chiudere un sito sotto la propria giurisdizione.


quindi a ragion veduta chi commette un illecito sei tu
cowboyit13 Dicembre 2006, 17:08 #9
Originariamente inviato da: digitalbrain
con la differenza che tu rubi, io no!!!


Per quello "rubano" anche chi fa pagare un cd audio 20 euro.... io, personalmente, scarico la musica con il p2p perchè sono convinto che la musica sia una forma d'arte e per questo deve essere accessibile a tutti e se trovo qualcosa che mi garba vado in qualche negozio e me lo compro originale senno' rimane nel dimenticatoio e cancello.
Vas.ko!13 Dicembre 2006, 17:09 #10
piccola curiosità leggermente OT: scaricare file in Italia è reato? ovvero senza rivenderli, semplicemente scaricandoli dal mulo e ascoltandoli per uso personale.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^