Apple interessata a Moorestown?

Apple interessata a Moorestown?

La piattaforma ultramobile presentata in anteprima da Intel all'IDF pare essere appetibile anche per Apple e per le eventuali future evoluzioni di iPhone

di pubblicata il , alle 10:31 nel canale Apple
AppleiPhoneIntel
 

Nel corso dell'ultima edizione dell'IDF di San Francisco, Intel ha avuto modo di presentare un prototipo di dispositivo basato sulla piattaforma conosciuta con il nome in codice di Moorestown, la soluzione SOC - System On Chip destinata alla realizzazione di dispostivi ultraportatili.

Moorestown, ricordiamo, integra al suo interno un core a 45nm, il sottosistema grafico, il memory controller, moduli per l'encoding ed il decoding video. Affiancato a questo, un altro modulo in grado di gestire gli input e gli output della periferica, oltre ad incorporare un controller per unità di archiviazione solid state. Secondo i piani di Intel, Moorestown sarà lanciato nel corso del 2009.

Secondo quanto riportato dal sito web Digitimes pare che Apple stia valutando la possibilità di adottare la piattaforma Moorestown per un nuovo dispositivo. Viene facile ipotizzare un impiego in una delle future versioni di iPhone e di iPod touch, ma non è comunque da escludere l'utilizzo per la realizzazione di un prodotto nuovo e attualmente non ancora tra la proposta dei prodotti della Mela: è infatti da qualche tempo che tra gli addetti ai lavori circolano voci secondo le quali Apple stia lavorando a ciò che potrebbe essere l'erede di Newton, la linea di palmari che venne commercializzata nel corso degli anni '90, senza tuttavia ottenere il successo sperato.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
int main ()04 Ottobre 2007, 10:39 #1
be apple secondo me è l'esempio che dovrebbero seguire tutti!! è l'unica che segue sempre la tecnologia e che la sfrutta da subito!
stefanotv04 Ottobre 2007, 10:43 #2
x la redazione

un articolo che parli della vicenda di bootcamp no?

Paganetor04 Ottobre 2007, 10:46 #3
un simile chip non avrebbe senso anche n ambito HTPC? o è troppo poco potente?
patanfrana04 Ottobre 2007, 11:02 #4
Originariamente inviato da: stefanotv
x la redazione

un articolo che parli della vicenda di bootcamp no?

Quale sarebbe la "vicenda bootcamp"?
Fx04 Ottobre 2007, 11:08 #5
Originariamente inviato da: int main ()
be apple secondo me è l'esempio che dovrebbero seguire tutti!! è l'unica che segue sempre la tecnologia e che la sfrutta da subito!


tipo i processori intel e i mouse a due tasti, si
SerPRN04 Ottobre 2007, 11:28 #6
Originariamente inviato da: Fx
tipo i processori intel e i mouse a due tasti, si


Furbetto, era una scelta ben precisa quella! Considera che i PC abbondano un po' troppo di tasti, hanno anche quello per espellere i DVD...
MiKeLezZ04 Ottobre 2007, 11:30 #7
Originariamente inviato da: patanfrana
Quale sarebbe la "vicenda bootcamp"?
Se vuoi continuare a usarlo devi passare a Leopard. Ma qua non si può parlare di notizie cattive verso AMD e Apple... quindi acqua in bocca.
DrAma04 Ottobre 2007, 11:58 #8
Io l'avevo capita in maniera un po' diversa la storia di bootcamp:
se vorrai aggiornarlo alle versioni successive dovrai passare a Leopard, ma nessuna delle attuali installazioni verrà eliminata se non si passa a Leopard. Sinceramente non ci vedo nulla di male.
stefanotv04 Ottobre 2007, 12:09 #9
x drama

infatti non verra' eliminata, smettera' solamente di funzionare, come gia' accaduto per le versioni 1.0 e 1.2 da settembre.....


DrAma04 Ottobre 2007, 12:31 #10
Se è così è molto brutto...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^