chiudi X
Age of Empires Definitive Edition in DIRETTA

Segui la diretta sui nostri canali YouTube - Twitch - Facebook

Apple, in Germania perde la causa sul brevetto swipe to unlock

Apple, in Germania perde la causa sul brevetto swipe to unlock

La causa che contrappone Motorola Mobility, ora di Lenovo, ad Apple si conclude con un nulla di fatto per quest'ultima: la corte tedesca ha dichiarato che l'Europa non riconosce la brevettabilità dello swipe to unlock, essendo troppo basso il grado di sofisticazione

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 14:40 nel canale Apple
Apple
 

Stando ad una notizia riportata da Macnn, Apple sarebbe uscita sconfitta da una delle numerose cause legali in cui è coinvolta in diverse sedi, portate avanti per difendere questa o quella tecnologia da utilizzi ritenuti illeciti da parte della concorrenza. Proprio ieri il tribunale tedesco si è espresso, confermando una precedente sentenza del tutto simile, sull'insostenibilità delle richieste di Apple in tema di swipe to unlock.

Alla base del tutto c'è il diritto Europeo che non concede e in un certo senso non riconosce brevetti software a meno di una novità di peso o di una soluzione tecnica ad un problema pratico di una certa sostanza. Insomma, si va verso il non riconoscimento di tutti quei brevetti, soprattutto USA e non certo solo di Apple, legati ad ogni minima cosa come può essere lo scorrimento del dito per sbloccare il telefono. Lo swipe to unlock quindi non dispone per l'Europa di un livello di sofisticazione tale da giustificare un brevetto.

Ad uscire vincitrice dalla contesa è Motorola Mobility, ora di Lenovo, sebbene in origine a suo fianco ci fosse anche Samsung, che ha abbandonato la causa per concentrare l'attenzione su altre problematiche sempre legali in altre sedi. Difficilmente Apple ora impugnerà la sentenza, anche perché la mossa Europea non permette grandi margini di manovra. Alcuni analisti si dicono convinti che la scena potrebbe ripetersi anche in territorio USA, dove sono ancora pendenti cause analoghe sullo stesso tema.

Il tema riporta alla ribalta i dibattiti sui brevetti facili, così come la grande differenza che può esistere fra un continente e l'altro in tema di tutela della proprietà intellettuale. Apple non ha rilasciato alcuna dichiarazione in merito.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7726 Agosto 2015, 14:46 #1
LOL.
Un processo così cretino potrebbe vincerlo giusto giusto negli USA.

E' ridicolo anche il solo accostamento dei termini BREVETTO e SWIPE TO UNLOCK.. per dare l'idea del titanico livello di ridicolaggine: è come se adesso la Bticino pretendesse di brevettare il gesto di accendere la luce di casa con "press to activate"
gd350turbo26 Agosto 2015, 15:08 #2
sull'insostenibilità delle richieste di Apple in tema di swipe to unlock.


Come si dice ?
Europa 1 Usa 0 !

Almeno una volta il buon senso ha avuto la meglio sulle mazzette !
Utonto_n°126 Agosto 2015, 15:44 #3
e io che volevo brevettare il modo di inserire in tasca il cellulare...
emiliano8426 Agosto 2015, 16:01 #4
Originariamente inviato da: Utonto_n°
e io che volevo brevettare il modo di inserire in tasca il cellulare...


hai verificato che non ci abbia gia' pensato la apple ?
Epoc_MDM26 Agosto 2015, 16:19 #5
Originariamente inviato da: Utonto_n°
e io che volevo brevettare il modo di inserire in tasca il cellulare...


O il modo di tenerlo in mano
recoil26 Agosto 2015, 16:32 #6
va beh è giusto così, troppo generica come cosa da brevettare...
Simonex8426 Agosto 2015, 16:45 #7
Io sta cosa dei brevetti non l'ho mai capita, per esempio il multitouch è stato brevettato sempre da Apple, però è presente su tutti gli smartphone, vuol dire che le altre marche pagano la mazzetta alla mela oppure se ne fregano perchè tanto queste cause non si vincono mai?
blobb26 Agosto 2015, 16:58 #8
Originariamente inviato da: Simonex84
Io sta cosa dei brevetti non l'ho mai capita, per esempio il multitouch è stato brevettato sempre da Apple, però è presente su tutti gli smartphone, vuol dire che le altre marche pagano la mazzetta alla mela oppure se ne fregano perchè tanto queste cause non si vincono mai?


La sua storia comincia agli inizi del 1982 con prototipi di tavolette multitocco all'Università di Toronto e schermi multitocco nei laboratori della Bell Labs. Più tardi alla fine degli anni novanta, l'Università del Delaware sviluppa un sofisticato sistema di riconoscimento gesti a due mani. Questo sistema fu la base per iGesture mouse pad e per le tastiere TouchStream commercializzate da Fingerworks nel 2001. La tastiera TouchStream fu notevole per la sua unica ergonomia: il puntatore e il trascinamento veniva creato da due o più dita sopra le lettere stampate della tastiera, eliminando così la funzionalità del mouse stesso, ma implementando essa nella tastiera stessa.
Nel 2005 Fingerworks fallì per opera di un'importante azienda sempre attenta al mondo tecnologico, Apple Inc., la quale assunse i due ingegneri della ormai ex-Fingerworks, per realizzare diversi prototipi su base multitocco.
Il primo display ad essere commercializzato con tecnologia multitocco fu Lemur Input device, un controller multimediale professionale creato dalla compagnia francese JazzMutant nel 2005. Nel gennaio 2007, Apple Inc. richiede la registrazione della parola multi-touch tra i suoi brevetti con l'avvento del loro primo dispositivo multitocco, l'iPhone (invenzione dell'anno 2007), ma l'Ufficio Brevetti americano (United States patent and trademark office) ha ritenuto il termine troppo generico per poter essere registrato e appartenere in esclusiva ad una sola
xxxWeBxxx26 Agosto 2015, 17:27 #9
Originariamente inviato da: blobb
La sua storia comincia agli inizi del 1982 con prototipi di tavolette multitocco all'Università di Toronto e schermi multitocco nei laboratori della Bell Labs. Più tardi alla fine degli anni novanta, l'Università del Delaware sviluppa un sofisticato sistema di riconoscimento gesti a due mani. Questo sistema fu la base per iGesture mouse pad e per le tastiere TouchStream commercializzate da Fingerworks nel 2001. La tastiera TouchStream fu notevole per la sua unica ergonomia: il puntatore e il trascinamento veniva creato da due o più dita sopra le lettere stampate della tastiera, eliminando così la funzionalità del mouse stesso, ma implementando essa nella tastiera stessa.
Nel 2005 Fingerworks fallì per opera di un'importante azienda sempre attenta al mondo tecnologico, Apple Inc., la quale assunse i due ingegneri della ormai ex-Fingerworks, per realizzare diversi prototipi su base multitocco.
Il primo display ad essere commercializzato con tecnologia multitocco fu Lemur Input device, un controller multimediale professionale creato dalla compagnia francese JazzMutant nel 2005. Nel gennaio 2007, Apple Inc. richiede la registrazione della parola multi-touch tra i suoi brevetti con l'avvento del loro primo dispositivo multitocco, l'iPhone (invenzione dell'anno 2007), ma l'Ufficio Brevetti americano (United States patent and trademark office) ha ritenuto il termine troppo generico per poter essere registrato e appartenere in esclusiva ad una sola



...è buona abitudine citare la fonte da cui si copia.

https://it.wikipedia.org/wiki/Multi-touch
rokis26 Agosto 2015, 17:45 #10
Originariamente inviato da: blobb
La sua storia comincia agli inizi del 1982 con prototipi di tavolette multitocco all'Università di Toronto e schermi multitocco nei laboratori della Bell Labs. Più tardi alla fine degli anni novanta, l'Università del Delaware sviluppa un sofisticato sistema di riconoscimento gesti a due mani. Questo sistema fu la base per iGesture mouse pad e per le tastiere TouchStream commercializzate da Fingerworks nel 2001. La tastiera TouchStream fu notevole per la sua unica ergonomia: il puntatore e il trascinamento veniva creato da due o più dita sopra le lettere stampate della tastiera, eliminando così la funzionalità del mouse stesso, ma implementando essa nella tastiera stessa.
Nel 2005 Fingerworks fallì per opera di un'importante azienda sempre attenta al mondo tecnologico, Apple Inc., la quale assunse i due ingegneri della ormai ex-Fingerworks, per realizzare diversi prototipi su base multitocco.
Il primo display ad essere commercializzato con tecnologia multitocco fu Lemur Input device, un controller multimediale professionale creato dalla compagnia francese JazzMutant nel 2005. Nel gennaio 2007, Apple Inc. richiede la registrazione della parola multi-touch tra i suoi brevetti con l'avvento del loro primo dispositivo multitocco, l'iPhone (invenzione dell'anno 2007), ma l'Ufficio Brevetti americano (United States patent and trademark office) ha ritenuto il termine troppo generico per poter essere registrato e appartenere in esclusiva ad una sola


Continuo a non capire, ma Apple ha brevettato o no sto benedetto multi-touch?
E non intendo il nome ma la tecnologia!!!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^