Apple HomePod, per 'ripararlo' serve una sega... o molti soldi

Apple HomePod, per 'ripararlo' serve una sega... o molti soldi

Lo smart speaker di Apple è passato sotto i ferri (è proprio il caso di dirlo) di iFixit per il consueto teardown. Rimontarlo però è stato impossibile

di pubblicata il , alle 15:21 nel canale Apple
Apple
 

Se visto dall'esterno, HomePod sembra semplicemente un piccolo cilindro con vertici arrotondati, ricoperto da una finitura in tessuto per consentire il propagarsi delle onde sonore. In realtà, però, internamente lo smart speaker di Apple è dannatamente complesso, a tal punto da rendere semplicemente impossibile una riparazione "domestica" fuori garanzia. A dirlo è il teardown di iFixit, che è stato completato utilizzando mezzi poco convenzionali nell'elettronica di consumo.


Clicca per ingrandire

Gli esperti hanno ammesso di aver dovuto utilizzare una pistola termica, un plettro per chitarra, un coltello, una taglierina a ultrasuoni e, infine, un seghetto a mano. Nella parte inferiore inoltre è stato trovato anche un misterioso connettore a 14-pin, che probabilmente viene utilizzato da Apple come strumento di diagnostica e test durante l'assemblaggio o durante le eventuali riparazioni. Il connettore è protetto da un potente adesivo, e non è pensato per gli utenti.

Molti elementi della scocca e delle componenti interne sono incollati attraverso colle e adesivi, ed è stata proprio questa caratteristica a costringere i tecnici ad utilizzare le maniere forti con lo smart speaker di Apple. Una parte del tessuto acustico è stata recisa, mentre per farsi spazio nella scocca è stato utilizzato il seghetto. Una volta ottenuto l'accesso alle componenti del sistema, iFixit ha trovato il processore Apple A8, come dichiarato ufficialmente, e 1 GB di RAM.

Lo speaker fa inoltre uso di una memoria flash da 16 GB di Toshiba, una strana caratteristica se si considera che non possono essere salvate canzoni, in favore della riproduzione in streaming da Apple Music o da un device collegato via AirPlay. L'alimentazione è suddivisa in due parti: il blocco interno gestisce la conversione AC/DC, quello esterno distribuisce la potenza agli speaker, ovvero ai 7 tweeter e al woofer. Il DAC per il sistema di microfoni è invece un CX20810 di Synaptics.

In definitiva, HomePod è costruito "come un carro armato", secondo iFixit, tuttavia questo aspetto rende il prodotto piuttosto difficile da gestire nelle riparazioni. È probabilmente per questo che in caso di malfunzionamenti Apple chiede 279 dollari per la riparazione (mediante sostituzione del prodotto), ad eccezione della riparazione del cavo d'alimentazione che può essere sistemato con una spesa di 29 dollari. L'intero prodotto costa solo poco di più: 349 dollari nel mercato americano.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Eress13 Febbraio 2018, 15:42 #1
Non so perché, ma a me invece ispira l'uso di un martello su quel coso
Certo che apple sa come imb...onire la gente
recoil13 Febbraio 2018, 16:02 #2
il cavo proprietario è proprio una porcheria, ma che gli costava mettere il classico cavetto di alimentazione? magari ne hai già uno infilato meticolosamente tra i mobili, potresti togliere l'apparecchio attuale e metterci HomePod invece no, cavetto proprietario! e se ti serve più lungo ti arrangi...
emiliano8413 Febbraio 2018, 16:13 #3
curioso di sapere le opinioni di altri utenti

Originariamente inviato da: recoil
il cavo proprietario è proprio una porcheria, ma che gli costava mettere il classico cavetto di alimentazione? magari ne hai già uno infilato meticolosamente tra i mobili, potresti togliere l'apparecchio attuale e metterci HomePod invece no, cavetto proprietario! e se ti serve più lungo ti arrangi...


eh ma altrimenti come ti fanno a scucire un bel po' di soldi per sotituirlo/ripararlo? classico stile apple
Gyammy8513 Febbraio 2018, 16:14 #4
Originariamente inviato da: recoil
il cavo proprietario è proprio una porcheria, ma che gli costava mettere il classico cavetto di alimentazione? magari ne hai già uno infilato meticolosamente tra i mobili, potresti togliere l'apparecchio attuale e metterci HomePod invece no, cavetto proprietario! e se ti serve più lungo ti arrangi...


Se vabbè...la filosofia apple è tutta lì, creare standard, come quando per attaccare il mac al proiettore tiri fuori il Mega Adattatore Super Potente, e provi vergogna per quanto povery siano tutti gli altri, che fanno ancora roba con le porte vga universali.
recoil13 Febbraio 2018, 16:20 #5
Originariamente inviato da: Gyammy85
Se vabbè...la filosofia apple è tutta lì, creare standard, come quando per attaccare il mac al proiettore tiri fuori il Mega Adattatore Super Potente, e provi vergogna per quanto povery siano tutti gli altri, che fanno ancora roba con le porte vga universali.


ma almeno fosse stato tipo MagSafe, che se prendi dentro si stacca avrei capito e lo avrei pure trovato utile... e invece no, è un connettore durissimo da togliere con zero vantaggi per l'utente
sembra solo esteticamente più gradevole, ma nulla vietava di fare l'attacco classico con un cavo rivestito diversamente
pipperon13 Febbraio 2018, 16:20 #6
un altoparlante da 60E fai prima a buttarlo che ripararlo e se lo incolli per bene eviti che si deteriori in fretta.
Quindi apple ha fatto bene ad incollare duro.
ironman7213 Febbraio 2018, 16:45 #7
Originariamente inviato da: pipperon
un altoparlante da 60E fai prima a buttarlo che ripararlo e se lo incolli per bene eviti che si deteriori in fretta.
Quindi apple ha fatto bene ad incollare duro.


predator8713 Febbraio 2018, 17:56 #8
Originariamente inviato da: pipperon
un altoparlante da 60E fai prima a buttarlo che ripararlo e se lo incolli per bene eviti che si deteriori in fretta.
Quindi apple ha fatto bene ad incollare duro.


Non sono molto d'accordo, per svariate ragioni..
GaryMitchell13 Febbraio 2018, 18:40 #9
Una palla da Baseball priva di medi (fonte: tutte i recensori audiofili seri) venduta a 400 euro in Italia. Solo Apple poteva e magari andrà persino a ruba..

bah'

Per me, scaffale.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^