Apple fa meglio del previsto: calano gli iPhone, ma crescono i servizi

Apple fa meglio del previsto: calano gli iPhone, ma crescono i servizi

Apple ha pubblicato i risultati del secondo trimestre fiscale del 2019 e i numeri sono abbastanza convincenti. L'azienda, però, fa registrare il secondo trimestre in calo consecutivo

di pubblicata il , alle 14:21 nel canale Apple
Apple
 

Dopo il primo trimestre fiscale sorprendentemente deludente Apple ha riportato i nuovi risultati relativi al secondo trimestre dell'anno: i numeri segnalati sono leggermente superiori rispetto alle stime, ma comunque inferiori se paragonati a quelli dello stesso periodo dell'anno scorso. Il fatturato nel Q2 2019 è stato di 58 miliardi di dollari, in declino del 5% rispetto all'anno scorso, ma ottime rispetto alle stime (da 55 a 59 miliardi).

Durante il trimestre Apple ha riportato un fatturato di 31,05 miliardi di dollari per quanto riguarda le vendite di iPhone, 5,5 miliardi di dollari per i Mac, 4,87 miliardi di dollari per gli iPad e circa 5,13 miliardi di dollari in accessori e indossabili. Decisamente interessante la categoria Servizi con un fatturato record di 11,5 miliardi di dollari. I numeri di iPhone e Mac sono invece in calo rispetto al Q2 2018, mentre sono in crescita quelli delle divisioni iPad e wearable e accessori. Apple, tuttavia, non dichiara più i numeri sulle unità vendute.

Le vendite extra-USA corrispondono al 61% del fatturato trimestrale della compagnia: su base annua sono leggermente in crescita quelle nel continente americano e in Giappone, ma sono in calo in Europa, in Cina e nell'Asia Pacifica. I risultati sono positivi rispetto alle stime e hanno suscitato positività nei grossi investitori, con le azioni dell'azienda che sono cresciute del 5% in seguito al rilascio dei risultati trimestrali. Questo è tuttavia il secondo trimestre in calo.

Lo scorso anno la compagnia fatturava nello stesso periodo 61,1 miliardi di dollari e grossa parte del declino potrebbe essere attribuibile alle vendite inferiori rispetto al previsto in Cina, proprio come lo scorso trimestre, e ai tassi di cambio sfavorevoli soprattutto nei paesi in via di sviluppo. Il ciclo di sostituzione degli iPhone da parte degli utenti si è prolungato considerevolmente e anche il programma di sostituzione delle batterie ha probabilmente avuto un ruolo nel calo delle vendite: con la campagna Apple ha concesso agli utenti di ripristinare il corretto funzionamento del loro vecchio iPhone con una cifra irrisoria.

Ci sono comunque delle note positive nel trimestre di Apple, e a dirle è Tim Cook: "I nostri risultati del trimestre terminato a marzo mostrano la forza continua dei nostri oltre 1,4 miliardi di dispositivi in circolazione, e grazie a ciò abbiamo registrato il record di sempre sui Servizi, e mostrano anche l'ottimo periodo per la nostra categoria Wearable, Home e Accessori, che hanno registrato un nuovo record per il trimestre di Marzo. Abbiamo inoltre fatto registrare la più ampia crescita negli iPad degli ultimi sei anni, e siamo più entusiasti che mai sulla nostra gamma di hardware, software e servizi innovativi".

Cook ha inoltre rimandato al Worldwide Developers Conference del mese di giugno per conoscere ulteriori informazioni sulle novità che Apple ha in serbo per i propri utenti. Le stime per il terzo trimestre sono fra i 52,5 miliardi e i 54,5 miliardi di dollari, sostanzialmente in linea con i risultati fatti registrare dall'azienda lo stesso periodo dell'anno scorso, con un margine lordo sostanzialmente invariato del 37-38%.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
[?]02 Maggio 2019, 14:45 #1
Leggile ogni tanto le mail
sbaffo02 Maggio 2019, 16:05 #2
i “grossi” investitori?
tassi di “scambio”?
google translate non è più come una volta eh?
emiliano8409 Maggio 2019, 08:55 #3
Apple fa meglio del previsto: calano gli iPhone, ma crescono i servizi

Apple ha pubblicato i risultati del secondo trimestre fiscale del 2019 e i numeri sono abbastanza convincenti.

L'azienda, però, fa registrare il secondo trimestre in calo consecutivo

nino grasso.. un nome una garanzia

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^