Apple esplora la sincronizzazione iPhone-automobile

Apple esplora la sincronizzazione iPhone-automobile

La Mela deposita la documentazione di un brevetto per la sincronizzazione tra dispositivi mobile e l'automobile: presto vedremo iPhone integrato in un sistema di car-infotainment?

di pubblicata il , alle 14:17 nel canale Apple
AppleiPhone
 

L'US Patent and Trademark Office ha pubblicato questa settimana la documentazione relativa ad un brevetto che Apple ha depositato presso l'USPTO stessa nel corso del mese di maggio di quest'anno, riguardante un sistema di sincronizzazione di dispositivi mobile, come iPhone, con un veicolo.

Nella documentazione, pubblicata sul sito web AppleInsider, il responsabile di iOS Scott Forstall compare tra la lista degli autori. Forstall è Senior Vice president della divisione iOS Software in Apple ed è un elemento chiave del team executive della compagnia, oltre che essere stato spesso considerato come il "CEO in attesa" che potrebbe occupare fra qualche anno la poltrona di Tim Cook.

Il documento descrive la trasmissione dei dati di posizionamento tra un veicolo ed un dispositivo mobile quale, ad esempio, un iPhone. I dati di posizionamento e dei sensori satellitari verrebbero utilizzati a supporto di altre funzionalità e servizi, come ad esempio la navigazione turn-by-turn. Sebbene la documentazione si concentri maggiormente sullo scambio dei dati di posizionamento geografico tra il dispositivo mobile ed il veicolo, vegnono forniti comunque altri esempi, come la sincronizzazione di contatti.

La sincronizzazione tra dispositivi mobile e veicoli è un tema piuttosto caldo: vi sono molte realtà, sia del mondo tecnologico, sia del panorama automotive, che stanno lavorando anche in sinergia per proporre ciascuna la rispettiva declinazione dell'automobile "digitale". Non sorprende che anche Apple stia lavorando, dietro le quinte, in questa direzione soprattutto considerando che negli anni precedenti diverse case automobilistiche hanno offerto come equipaggiamento di serie o optional accessori per il collegamento di iPod al sistema car-audio del veicolo: l'integrazione di un iPhone nel sistema di car-infotainment sembra quindi una naturale evoluzione di quanto già verificatosi negli anni passati.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

23 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
gd350turbo07 Settembre 2012, 14:37 #1
L'US Patent and Trademark Office ha pubblicato questa settimana la documentazione relativa ad un brevetto che Apple ha depositato presso l'USPTO

Paura e terrore quando leggo che apple ha fatto brevettare qualcosa !

Temo sempre che brevettino l'aria, l'acqua, il sole e di dover pagare per poterne usufruire !
Sevenday07 Settembre 2012, 14:54 #2
Ma finirà sta storia dei brevetti su disegno?

Io non capisco tutta questa cecità della struttura americana, su un sistema che NON funziona. Non aiuta l'evoluzione e mette chi ha soldi al potere.

Ma i brevetti non hanno una scadenza?
Boicotterò fino alla fine tutti i produttori che abuseranno di questo sistema, qualunque sia.
extremelover07 Settembre 2012, 14:56 #3
Originariamente inviato da: gd350turbo
L'US Patent and Trademark Office ha pubblicato questa settimana la documentazione relativa ad un brevetto che Apple ha depositato presso l'USPTO

Paura e terrore quando leggo che apple ha fatto brevettare qualcosa !

Temo sempre che brevettino l'aria, l'acqua, il sole e di dover pagare per poterne usufruire !


Non mi pare che cose banali si possano brevettare.
Il pinch-to-zoom ad esempio è per me una cosa naturalissima, ma prima di vederlo devo ammettere che non ci avrei mai pensato.
gd350turbo07 Settembre 2012, 14:59 #4
Mai mettere un limite al potere che ha la mela morsicata quando si reca nel ufficio brevetti americano !

Cosa vuole brevettare oggi ?
Abbiamo disponibili ancora 4 pianeti e 2 sistemi solari...

argent8807 Settembre 2012, 15:16 #5
Tutto questo mentre in Cina costruiscono auto che hanno nello stereo/navigatore android.
Certo, è bello avere tutta la musica e i contatti sempre con se, ma la sincronizzazione in parte supplisce al mono-dispositivo.
Certo, vedere Mercedes-Audì-BMW arroccate sui loro sistemi è triste.


Tornando più strettamente OT. Ci sarà il nuovo connettore pare e se questa è una delle ragioni allora inizia ad avere un suo senso.
mortimer8607 Settembre 2012, 16:23 #6
Originariamente inviato da: extremelover
Non mi pare che cose banali si possano brevettare.
.


Un parallelepipedo con gli angoli smussati secondo te non è banale?
O un portatile a forma di cuneo?
almus!07 Settembre 2012, 16:48 #7
Originariamente inviato da: gd350turbo
L'US Patent and Trademark Office ha pubblicato questa settimana la documentazione relativa ad un brevetto che Apple ha depositato presso l'USPTO

Paura e terrore quando leggo che apple ha fatto brevettare qualcosa !

Temo sempre che brevettino l'aria, l'acqua, il sole e di dover pagare per poterne usufruire !


fidati, sono competente sull'argomento. purtroppo la colpa non è di apple, ma del sistema brevettuale americano che concede troppe garanzie per il design.
ti faccio un esempio...e non scherzo...in USA sono brevettati gli occhiali da sole con le basette finte (alla elvis presley...) e il gira-cono gelato.
è chiaro che apple, come qualsiasi altro big player che vuole vendere grandi volumi nel mercato più grande del mondo deve adeguarsi a questa corsa al brevetto.

purtroppo tornare indietro è difficile. al limite si potrebbe smettere di concedere nuovi brevetti per design, ma creeresti una discriminazione fra chi ne è già detentore e chi aspirava a proteggere nuovi design che durerebbe per legge un massimo di 20(!) anni (limite temporale del brevetto).
in altre parole, se microsoft oggi brevetta il tablet ovale e domani cessano le garanzie sul design, apple o samsung non solo non potrebbero copiare il design, ma non potrebbero neanche proteggere il design di un tablet ottagonale
AlanBoo07 Settembre 2012, 16:59 #8
ricordo di uno che poco tempo fa è riuscito a brevettare la "ruota" in America, poi quando ha fatto discutere gli hanno ritirato il brevetto, ovviamente perchè è una tecnologia già diffusa...
CrapaDiLegno07 Settembre 2012, 17:00 #9
Il fatto è che in USA si brevetta l'idea, non l'implementazione. Mentre in Europa, fortunatamente, ancora rimane il divieto di brevettare idee.
Non serve abolire l'uso dei brevetti, solo annullare quelli "astratti" senza alcuna implementazione.

E' il brevetto dell'idea che qualcosa che va contro allo sviluppo. Non so come si sia riusciti a farlo partire in USA, dato che una idea non è mai nuova ma sempre una evoluzione di una passata.
Ed infatti sono impastocchiati con tutta una serie di cause e contro-cause che durano anni e vengono riproposte ad ogni cambiamento di colore di un dispositivo.
Secondo me non ne usciranno mai. La sola speranza è che cessino di essere un mercato di grandi consumatori in modo che il resto del mondo li possa ignorare (= evitare di importare in USA i nuovi dispositivi) e continuare a sviluppare tecnologia in modo proficuo seguendo regole meglio calibrate per tutti.
AUTOMAN07 Settembre 2012, 17:07 #10
Un mio amico ha l'Iphone 4 e una Volkswagen Passat 2.0td con cambio robotizzato e navigatore con tv, nuova nuova, e il bluetooth dell'iphone si scollega in continuazione e se gli arriva una chiamata mentre guida quando è "scollegato" neanche se ne accorge (ed è un commerciale, quindi sensibile alle chiamate dei potenziali clienti...). Naturalmente con un normalissimo Nokia funziona benissimo il sistema... questo per dire che Apple dovrebbe pensare ANCHE a sistemare i suoi prodotti oltre a fare marketing, e può brevettare tutti i sistemi di comunicazione che vuole, ma se questi sono i presupposti iniziamo male

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^