Apple e Universal, confermata la rottura

Apple e Universal, confermata la rottura

Viene ufficializzata la decisione dell'Etichetta musicale di non rinnovare gli accordi a lungo termine con Apple e il negozio iTunes

di pubblicata il , alle 10:52 nel canale Apple
Apple
 

Dopo le anticipazioni dei giorni passati, Universal Music Group ufficializza la propria decisione di non continuare a sottoscrivere accordi a lungo termine con Apple e iTunes per la fornitura della musica. Secondo quanto si apprende il nuovo accordo sarà rinnovato su base mensile.

Universal continuerà a commercializzare i propri brani tramite lo store elettronico della Mela Mordicchiata, ma secondo le proprie volontà, senza tipi di vincolo, esattamente come accade con gli altri partner.

In questo modo la più importante delle quattro principali etichette discografiche si riserverà la possibilità di commercializzare le opere di alcuni artisti esclusivamente su store diversi da quello di Apple: si tratta di una manovra per iniziare a limitare l'egemonia del colosso di Cupertino nel campo della musica digitale, una situazione più volta definita preoccupante da molti protagonisti del settore.

Le motivazioni, ovviamente, non sono state espresse, ma è ormai evidente il disappunto che Universal nutre nei confronti delle politiche di Apple, come già abbiamo avuto modo di sottolineare nei giorni passati. In modo particolare sarebbe proprio il secco diniego da parte della Mela di acconsentire a versare una quota per ongi iPod venduto ad aver mandato in fumo la possibilità di sottoscrivere accordi di più lunga durata.

Fonte: MacWorld

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
jacky214205 Luglio 2007, 10:55 #1
e chi la vuole la musica di ITunes!!!
jacky214205 Luglio 2007, 11:01 #2
Se provate ad installare quicktime vi installa per forza anche "Apple Software Update" che se non gli nascondi gli aggiornamenti ti scarica e installa Itunes e se vuoi aggiornare quicktime ti tocca installare anche Itunes, infine se provi a disinstallare Itunes ti ripristina la versione precedente di quicktime!!!
è uno scandalo!!!
br31n05 Luglio 2007, 11:08 #3
jacky2142
Se provate ad installare quicktime vi installa per forza anche "Apple Software Update" che se non gli nascondi gli aggiornamenti...

Si dev'essere esattamente questo il motivo per cui Universal ha rotto il contratto
Crux_MM05 Luglio 2007, 11:13 #4
Eh..la politica dei colossi DEVE essere scandalosa!
Asterion05 Luglio 2007, 11:14 #5
Originariamente inviato da: jacky2142
e chi la vuole la musica di ITunes!!!


Io per esempio. Era un buon modo per acquistare musica legalmente. Peccato se tolgono dei brani... personalmente la Universal i miei soldi non li vede più
goldorak05 Luglio 2007, 11:15 #6

Brava Apple.....

La Apple per una volta ha fatto bene.
Universal deve ricevere i soldi solo per la musica venduta, che c@zzo centra il pizzo su ogni ipod venduto ?
E come se le case discografiche chiedessero il pizzo su ogni registratore venduto, su ogni radio fm, etc...
ultimate_sayan05 Luglio 2007, 11:17 #7
Apple è l'unica che non ha speso solo parole riguardo alla musica senza DRM... ovviamente alcune major non hanno preso bene questa posizione... peggio per loro, i dati parlano chiaro: i brani senza DRM sul Music Store stanno ottenendo (come da previsione) ottimi risultati. Certo, il prezzo può essere ritoccato e il catalogo deve necessariamente espandersi... ma la strada giusta è stata imboccata.
SerPRN05 Luglio 2007, 11:38 #8
Bravo, diciamolo chiaramente!
La questione che la Apple voglia togliere le protezioni dai file musicali non piace alle major discografiche.
JohnPetrucci05 Luglio 2007, 11:43 #9
Originariamente inviato da: SerPRN
Bravo, diciamolo chiaramente!
La questione che la Apple voglia togliere le protezioni dai file musicali non piace alle major discografiche.

Esatto, e per una volta mi trovo d'accordo con Apple.
ramarromarrone05 Luglio 2007, 11:43 #10
inviato da goldorak
"La Apple per una volta ha fatto bene.
Universal deve ricevere i soldi solo per la musica venduta, che c@zzo centra il pizzo su ogni ipod venduto ?
E come se le case discografiche chiedessero il pizzo su ogni registratore venduto, su ogni radio fm, etc..."

non lo sai che le case discografiche si prendolo il "pizzo" per ogni masterizzatore venduto?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^