Apple e Intel, ancora indiscrezioni

Apple e Intel, ancora indiscrezioni

Secondo voci attendibili pare che i primi sistemi ad essere protagonisti del passaggio ad Intel saranno gli iMac nel corso del MacWorld Expo 2006

di Andrea Bai pubblicata il , alle 14:46 nel canale Apple
AppleInteliMac
 

Si fanno più insistenti le voci che indicano una possibile presentazione dei nuovi sistemi Mac-Intel già all'inizio del prossimo anno, in occasione del MacWorld Expo di San Francisco. Questa volta, però, alcune informazioni si muovono in direzione dei sistemi iMac e PowerBook che, secondo fonti dichiarate particolarmente attendibili da AppleInsider, sarebbero i primi sistemi della mela con processore Intel a vedere la luce.

Certamente la notizia desta scalpore, in quanto i due sistemi appena citati sono quelli che sono stati oggetto di un recentissimo aggiornamento hardware. In particolare sarebbe proprio l'iMac il primo sistema a venire presentato in occasione del MacWorld Expo. Non molto si sa in merito al nuovo ipotetico modello: le voci indicano un design sostanzialmente invariato se non leggermente più sottile e un'operatività più silenziosa. Il processore impiegato dovrebbe essere Yonah dual-core, ma non vi sono informazioni riguardo alla frequenza operativa che sarà impiegata.

I sistemi PowerBook sarebbero invece attesi per il mese di Febbraio e, come già anticipato nei giorni scorsi, dovrebbero avere un design più sottile ed essere dotati di videocamere iSight integrata. Pare invece che i sistemi Mac mini, inzialmente dati come i più probabili per l'aggiornamento a Intel, saranno rilasciati più vicini alla primavera, assieme ai portatili iBook i quali saranno anch'essi caratterizzati da uno spessore inferiore rispetto ai modelli attuali.

Secondo alcune informazioni inoltre pare che il passaggio verso i processori Intel sarà completato entro l'autunno-inverno del 2006, in anticipo di molti mesi rispetto a quanto pianificato.

Fonte: Appleinsider

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

124 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
quartz14 Novembre 2005, 14:57 #1
Bah...io continuo ad avere forti dubbi...
L'iMac sarebbe quello che meno di tutti ha bisogno di un processore Intel...
Con il G5 ha ancora ampi margini di crescita (soprattutto se pensiamo ai Dual-Core).

Inoltre i vantaggi di adottare subito un x86 verrebbero annullati (almeno in partenza) dalla praticamente nulla disponibilità di software compilato per tale architettura.
Con Rosetta le prestazioni sarebbero peggiori che con un vecchio PPC..
Maggix14 Novembre 2005, 15:04 #2
A me basterebbe che facessero una svendita degli attuali PowerBook Ci sarà qualche possibilità ?

Riguardo ai Powerbook: era ora di aggiornarli. Gli iMac invece è strano, il G5 è un'ottima CPU...
quartz14 Novembre 2005, 15:08 #3
Non credo che i PowerBook li svenderanno...
Anzi, ben presto i PPC diventeranno di inestimabile valore!
Bluknigth14 Novembre 2005, 15:09 #4
Sinceramente trovo folle la mossa di Apple. Se è vero che i Power-Pc non avevano uno sviluppo grandioso, neanche i processori Intel o AMd hanno avuto nel corso dell'anno grandi rivoluzioni a livello di performance.

Fosse rimasta con IBM e il suo Cell (che ricordo verrà montato negli AS400, oltre che nella play) forse avrebbe mantenuto la sua nicchia senza
problemi. E avrebbe potuto continuare con le sue pubblicità di distinguo dal mondo pc. Voglio proprio vedere come faranno a bloccare il funzionamento dell'os, con un dispositivo hw, che secondo me verrà by- passato in tempo zero da qualche ben intenzionato.... O viceversa tutti col Tiger nel pc... Mah
Leron14 Novembre 2005, 15:23 #5
Originariamente inviato da: quartz]

Inoltre i vantaggi di adottare subito un x86 verrebbero annullati (almeno in partenza) dalla praticamente nulla disponibilità
veramente già ora esiste parecchio software già compilato per osx/x86, il resto arriverà nel giro di poco tempo

[QUOTE=Bluknigth]Sinceramente trovo folle la mossa di Apple. Se è vero che i Power-Pc non avevano uno sviluppo grandioso, neanche i processori Intel o AMd hanno

beh insomma... la presentazione dei dual core non è che sia poi da buttar via

e cmq non si parla di quest'anno, ma dei prossimi anni: g5 non ha più margini di sviluppo e sui portatili non ci poteva andare

Originariamente inviato da: Bluknigth]
Fosse rimasta con IBM e il suo Cell (che ricordo verrà
Cell non è un processore adatto a un PC o a un MAC: fa bene il suo lavoro per quello che deve fare in una play ma non è progettato per l'utilizzo in un PC, non ha senso quindi dire "se apple fosse rimasta a ibm e il suo cell": apple con Cell non ci è mai stata


in merito qui trovi una discussione interessante

http://www.hwupgrade.it/forum/showt...ell+cluster.com


[QUOTE=fek]Il Cell e' uno stream processor, non certo un processore general purpose.
Come general purpose avrebbe la stragrande maggioranza dei transistor inoperanti nella stragrande maggioranza dei casi, operando solo con il core PowerPC; un multi core general purpose con lo stesso numero di transistor lo surclasserebbe.

Per un videogioco, approcci multi core + GPU sono estremamente piu' efficienti del Cell, che non e' in grado di svolgere operazioni di rasterizzazione con l'efficienza di una GPU ad esempio. Per suonare un MP3 (non credo si abbia bisogno di suonarne un centinaio in contemporanea ) non c'e' bisogno di scomodare uno stream processor e i restanti transistor potrebbero essere usati per altri compiti.

In ambiente scientifico, al contrario, un processore come il Cell avrebbe ottimi usi soprattutto per problemi altamente paralleli.

In sintesi: il Cell presentato come processore general purpose fantascientifico in grado di fare tutto piu' veloce di tutto e' pura fantasia da marketing. E' uno strumento ottimo per determinati compiti, non adatto ad altri compiti e va usato per quello.
Lud von Pipper14 Novembre 2005, 15:29 #6
La gente compra gli I-Mac perchè "Fa figo", quindi venderanno a valanghe (sempre e comunque) e permetteranno un testing del software.
Gli I-Mac invece sono dedicati a chi non sa neppure che cosa c'è dentro e finchè "vanno" non c'è ragione di sostituirli con un nuovo prodotto.
I Mac professionali saranno gli ultimi ad uscire perchè il cliente cerca Software testato e stabile più che prestazioni, gia adesso adeguate con i G5 Dual.
Il Powermac richiede un pò più di ingegnerizzazione rispetto all' I-Mac specie nei consumi per non essere "Solo un altro portatile Centrino" e forse ritarderà ancora.
c#pefe#r14 Novembre 2005, 15:29 #7
io ero deciso a fare il "grande passo" verso apple ma ora come ora nn me la sento di comprare un power book ke tra 3/4 mesi sarà "vekkio", vuol dire ke aspetterò. Apparte questo sono moooolto curioso di vedere ke prodotti verranno fuori, spero solo ke i prezzi nn aumentino ke gia così sono abbastanza proibitivi.
Bluknigth14 Novembre 2005, 15:58 #8

Per Leron

Sinceramente parto dall'idea che il Mac sia utilizzato massicciamente in ambiti grafici, qualunque essi siano. Sicuramente in una funzione di calcolo pura una macchina intel o AMD dual core sarà più performante.
Ma per esperienza per le attività quotidiane da ufficio un Procio a 3,2GHz (reali o meno) mi sembra più che sufficiente. Negli ambiti videogame, forse perchè non ancora ottimizzati, vedo che le vere differenze le fanno le GPU. La maggior parte delle applicazioni utilizzate da amici e parenti sono la ricodifica di Film, musica e tanto altro con cui uno Streaming processor credo vada a nozze. Quindi a parte ambiti di progettazione particolari non vedo grandi svantaggi ad utilizzare Cell, come non credo che sia impossibile vederlo crescere con altri core dedicati al calcolo puro.

Io rimango dell'opinione che se Sony è furba e presenta la PS3 con un sistema operativo User Frendly (linux con una interfaccina a prova di stupido), un bell'HD, il Blue Ray, il supporto a periferiche di archiviazione di massa esterna, magari lapossibilità di registrare programmi televisivi e una grande connettività a un prezzo inferiore ai 600€ tanta gente il desktop lo butta via, specie se ha un bel TV lcd 720P.


Il 70% che fai con il pc potresti farle con la console di casa.
Per le altre siamo solo una nicchia che le sfrutta.....
Leron14 Novembre 2005, 16:05 #9
ma lo hai letto il thread che ti ho postato?

il fatto non è che sia più o meno potente, è che il cell non è un processore general purpose e è uno spreco gigantesco usarlo per quello

alla apple non sono scemi: montare un processore che per il 90% del tempo starebbe agirarsi i pollici facendo da tappo non è una scelta granchè saggia


basta conoscere un attimo come funzionano i processori per capire che cell sarebbe una cosa sprecata su un computer general purpose


basta leggere quello che si dice in quel thread, e sinceramente fek non è il primo che passa
ShinjiIkari14 Novembre 2005, 16:16 #10
Secondo me è tutta una buffonata, mo' tolgono i G5 per metterci gli Yonah, che poi sono a 32bit, con buona metà del Software che gira emulando un G3.. ma per piacere. In ogni caso passare da una cpu a 64bit ad una a 32bit è una mossa commercialmente sbagliatissima.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^