Apple e i 10 anni senza Steve Jobs

Apple e i 10 anni senza Steve Jobs

Era il 5 ottobre 2011 quando il fondatore di Apple, Steve Jobs, si spense dopo una lunga malattia. Lui, il creatore dell'iPhone, dell'iPod e dei Mac. Lui che aveva creato scompiglio nel mondo della tecnologia e non solo, era scomparso e in molti si chiedevano se Apple avrebbe continuato nella sua stessa direzione. Ecco cosa è cambiato in questi 10 anni dalla sua morte.

di pubblicata il , alle 11:48 nel canale Apple
Apple
 

Era il 5 ottobre 2011 quando la notizia girò tutto il mondo: Steve Jobs, il creatore, fondatore e anche anima di Apple era scomparso. Morto dopo una dura battaglia contro una malattia inesorabile che lo aveva portato negli anni a presentare i suoi nuovi prodotti con un corpo sempre più esile e sempre più invecchiato. Non aveva chiaramente mai perso la volontà di fare, di creare, di pensare a come migliorare la vita e il lavoro di tutti. La sua morte arrivò esattamente a poche ore dal keynote di presentazione dell'iPhone 4s, un giorno storico per l'azienda di Cupertino che per la prima volta in platea aveva lasciato un posto vuoto, quello per Steve Jobs.

Steve Jobs: la vera anima di Apple

Negli anni si è parlato sempre molto di Steve Jobs e di quello che ha fatto per Apple. Era il 1974 e dipendente della Atari, decise insieme al suo amico Steve Wozniak, di lavorare per la prima volta ad una versione di un circuito del videogioco Breakout. Fu la prima cosa che decisero di fare assieme e questa voglia vide luce poi con la fondazione della Apple Computer il 1° Aprile 1976. La sua prima sede? L'ormai famoso garage della casa di Jobs, dove la coppia di visionari lavorò alla creazione del primo mac ossia dell'Apple I. Da lì seguì il progetto Lisa (1984) ma anche i problemi che sfociarono nelle dimissioni forzate di Steve Jobs, fatto fuori dall'azienda che lui stesso aveva fondato.

Steve decise allora di fondare la NeXT Computer che successivamente acquistò la Pixar, una casa di produzione cinematografica con l'obiettivo di realizzare unicamente animazioni computerizzate. E sappiamo oggi dove è arrivata proprio la Pixar. Nel 1996 la Apple Computer aveva necessità di aggiornare il sistema operativo montato sui propri computer e contattò Jobs che propose il NeXTSTEP, sistema operativo della NeXT. In cambio chiese che la Apple acquisisse la NeXT, all'epoca in grave crisi. Dopo risultati commerciali altalenanti, l'amministratore delegato di Apple Gil Amelio venne allontanato e Jobs assunse nuovamente la carica di CEO ma senza stipendio ricevendo la cifra simbolica di 1 dollaro all'anno. Da lì Apple divenne effettivamente storia con lo sviluppo di Mac OS X e iOS e di tutti i prodotti che oggi fanno davvero parte della nostra vita, iPhone in primis.

iPhone, lo smartphone che ha davvero rivoluzionato il modo di telefonare, di navigare sul web e di fare foto. Era il 9 gennaio 2007 quando Steve Jobs lo presentò al Macworld Conference & Expo. Il fondatore di Apple aveva capito, in netto anticipo rispetto agli altri, che in un futuro non troppo lontano, chiunque avrebbe potuto usare un telefono evoluto, senza tasti fisici e con la possibilità non solo di chiamare ma anche di ascoltarci la musica, navigare sul web e addirittura guardare le mappe. Jobs lo disse chiaramente "l'iPhone era una combinazione di tre dispositivi: iPod con schermo tattile, telefono cellulare rivoluzionario e internet". E fu rivoluzione!

iPhone è arrivato oggi alla tredicesima generazione, creando vera dipendenza per chi ha capito il vero spirito di Apple e dei suoi prodotti, creati con cuore prima da Steve Jobs e ora da Tim Cook. Apple ha ancora un'anima ''alla Steve Jobs'', si è dovuta adeguare al mercato e alle sue richieste ma in fondo continua a creare prodotti che si differenziano, proseguendo per una strada che è quella sicuramente tracciata dal suo fondatore.

E proprio Apple ha voluto celebrare la giornata del ricordo a Steve Jobs con una pagina, a lui dedicata, sul sito ufficiale. E c'è lì un messaggio che l'azienda ha voluto dedicare alla famiglia di Jobs, un messaggio di ringraziamenti al creatore di Apple con tanto di video che ripercorre le tappe della vita di Steve Jobs e che in qualche modo fa ricordare quanto Apple sia figlia di Steve Jobs e quanto Steve Jobs sia ancora dentro Apple.

Da dieci anni ormai, lutto e accettazione vanno di pari passo.
La nostra gratitudine è diventata grande quanto la nostra perdita.

Ognuna e ognuno di noi ha cercato conforto seguendo la propria strada,
ma oggi ci unisce la bellezza del nostro amore per Steve
e per quello che ci ha insegnato.

Perché tra tutti i doni che ci ha fatto, il più duraturo è la forza dei suoi
insegnamenti. Steve ci ha insegnato ad aprirci alla meraviglia del mondo,
a provare curiosità per le nuove idee, a guardare dietro l’angolo e soprattutto
a conservare l’umiltà di chi si sente sempre agli inizi.

Molte cose le vediamo ancora attraverso i suoi occhi, ma Steve ci ha
insegnato anche a osservare con i nostri. Ci ha dato strumenti per vivere,
e questo per noi è stato di grande aiuto.

Una delle maggiori fonti di consolazione è stata poter associare Steve
alla bellezza. La vista di qualcosa di bello (un bosco sul fianco di una collina,
un oggetto ben costruito) evoca in noi il suo spirito. Persino nei suoi anni
di sofferenza, Steve non ha mai perso la sua fede nella bellezza del vivere.

Nessun ricordo può contenere quel che ci portiamo nel cuore: Steve ci manca
profondamente. Averlo come marito e come padre è stato un privilegio.

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MikTaeTrioR05 Ottobre 2021, 11:55 #1
BlaBlaBla.
Saturn05 Ottobre 2021, 11:58 #2
Riposi in pace.

Indubbiamente, e credo piacesse anche lui definirsi così, è stato un gran "direttore d'orchestra". Come uomo/imprenditore invece non mi è mai andato a genio Jobs ma questa è una mia personale opinione. Tutta la sua filosofia del "sistema chiuso" è quanto più distante ci possa essere dalla mia visione riguardo computer e informatica.

A Steve Wozniak comunque e tutto il suo team vanno i veri meriti tecnici con i quali Apple è diventata quello che è.

Come anche andrebbero invece date quattro pedate nel posteriore a chi allora in Xerox sottovalutò il tesoro che aveva in mano e che avrebbe fatto la fortuna di altri.
amd-novello05 Ottobre 2021, 12:05 #3
si rivolta nella tomba con tutta questa frammentazione...

suo incubo
Gringo [ITF]05 Ottobre 2021, 12:11 #4
Come anche andrebbero invece date quattro pedate nel posteriore a chi allora in Xerox sottovalutò il tesoro che aveva in mano e che avrebbe fatto la fortuna di altri.

Nessuno ha sottovalutato nulla, puoi anche inventare la salvezza del mondo ma se a qualcuno non interessa non te la acquisteranno mai e rimarrai nel limbo.
giuliop05 Ottobre 2021, 15:24 #5
Originariamente inviato da: Gringo [ITF]
Nessuno ha sottovalutato nulla, puoi anche inventare la salvezza del mondo ma se a qualcuno non interessa non te la acquisteranno mai e rimarrai nel limbo.


Il tuo argomento ha due premesse, entrambe false:
- Che Xerox abbia fatto di tutto per entrare nel mercato dei PC: falso, Xerox all'epoca era concentrata su fotocopiatrici/stampanti, vendeva solo costosissime workstation e non aveva per niente capito (dalla parte del management, non da quella dei ricercatori) il potenziale della GUI;
- Che la GUI non interessasse a nessuno: falso, come ha dimostrato il primo Mac, che con la GUI "rubata" e un prezzo abbordabile, è stato un successo.
aqua8405 Ottobre 2021, 15:49 #6
Originariamente inviato da: Saturn
Come anche andrebbero invece date quattro pedate nel posteriore a chi allora in Xerox sottovalutò il tesoro che aveva in mano e che avrebbe fatto la fortuna di altri.


si... in parte concordo... però nemmeno qui ha il merito Steve Jobs di aver visto quello che gli altri (xerox) non vedevano ?

ovviamente la sfera di cristallo non ce l'ha nessuno, non si può quindi sapere cosa sarebbe successo se non ci fosse stato Jobs a vedere quella GUI.

la "Storia" invece la conosciamo tutti.
Svelgen05 Ottobre 2021, 15:57 #7
Originariamente inviato da: amd-novello
si rivolta nella tomba con tutta questa frammentazione...

suo incubo


Bha...non è detto.
Quando era in vita, fece anche lui delle scelte sbagliate salvo poi ritornare sui propri passi e ammettere l'errore.
Quando ritornò in Apple, fece bene a fare piazza pulita di tutta la cianfrusaglia che creava solo confusione. Poi però, con lui alla guida nel corso del tempo non uscì solo una categoria di prodotti ma tutta una serie di prodotti che di fatto, erano simili ma con funzioni diverse.
Se oggi fosse ancora in vita, dubito avremmo solo un Iphone a catalogo, come del resto non c'era una solo mac.
Mparlav05 Ottobre 2021, 16:03 #8
Il progetto soc M1 e tutto il suo nuovo ecosistema, secondo me sarebbe piaciuto a Steve Jobs, sia se fosse stato ancora lui il CEO, sia se avesse deciso di lasciare il controllo a qualcun altro ed avesse osservato tutto dall'esterno come "presidente onorario".

L'iPhone con lo schermo da 6.7" forse meno
Saturn05 Ottobre 2021, 16:05 #9
Originariamente inviato da: aqua84
si... in parte concordo... però nemmeno qui ha il merito Steve Jobs di aver visto quello che gli altri (xerox) non vedevano ?

ovviamente la sfera di cristallo non ce l'ha nessuno, non si può quindi sapere cosa sarebbe successo se non ci fosse stato Jobs a vedere quella GUI.

la "Storia" invece la conosciamo tutti.


Certo che ha merito. L'ho appunto definito una grande direttore d'orchestra.
giuliop05 Ottobre 2021, 16:25 #10
Originariamente inviato da: aqua84
si... in parte concordo... però nemmeno qui ha il merito Steve Jobs di aver visto quello che gli altri (xerox) non vedevano ?


Sicuramente un certo merito ce l'ha avuto, considera però che i primi a vedere un grosso potenziale in quello che stavano facendo erano ovviamente i ricercatori del PARC: Adele Goldberg (manager del laboratorio di sviluppo PARC) s'era rifiutata di fare la demo a Jobs, ed è stata poi "costretta" dal management.
Forse il più grande merito di Steve Jobs è proprio quello di essere riuscito ad imporsi ed ottenere il permesso di vedere cosa stessero facendo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^