Apple e Contois: accordo raggiunto per l'interfaccia di iTunes

Apple e Contois: accordo raggiunto per l'interfaccia di iTunes

Le due compagnie hanno concluso un negoziato, del quale non sono stati rivelati i termini, relativamente al brevetto per l'interfaccia grafica di iTunes

di pubblicata il , alle 11:16 nel canale Apple
Apple
 

Apple Computer ha deciso di patteggiare con Contois Music Technology la causa relativa ai diritti dell'interfaccia grafica del programma iTunes.

Contois Music Technology è una compagnia con sede nel Vermont, che nel giugno del 2005 ha chiesto alla Corte Federale di intimare ad Apple di interrompere la distribuzione del software iTunes e ha richiesto un indennizzo per i danni conseguenti alla presunta violazione di brevetto.

In particolare la causa portata avanti da Contois asserisce che l'interfaccia di iTunes infrange un brevetto di Contoise (US Patent 5864868) registrato come "Computer Control System and User Interface for Media Playing Devices".

Nei documenti si legge che David Contois, proprietario dell'azienda, ha sviluppato un'interfaccia espressamente dedicata alla riproduzione di contenuti musicali che è stata inoltre mostrata in occasione del COMDEX nel 1995 e al NAMM del 1996.

In modo specifico Contois ha prodotto una documentazione che include 19 aspetti diversi dell'interfaccia di iTunes che sarebbero in diretta violazione dei brevetti di Contois. Tra questi "aspetti" vi sarebbero le modalità di selezione della musica, le funzioni di trasferimento ad un player esterno e le possibilità di ordinamento per nome, artista, genere e via dicendo.

I termini dell'accordo stretto da Apple e Contois, maturati a seguito di una trattativa di 15 ore, sono comunque strettamente riservati e non sono stati resi pubblici.

Ricordiamo inoltre che recentemente Apple ha concluso più o meno felicemente un altro patteggiamento con la rivale Creative, relativo al brevetto per l'interfaccia di iPod. Trovate maggiori informazioni a questa pagina.

Fonte: Appleinsider

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

35 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Darkangel66604 Settembre 2006, 11:30 #1
Apple sta imparando velocemente da M$ come si "sviluppa" il SW.
Narmo04 Settembre 2006, 11:35 #2
Già e sembra sempre più avida di conoscenze in quel senso!
The_misterious04 Settembre 2006, 11:38 #3
+ che altro mi stupisco come le aziende cerchino di brevettare tutto..cioè sono arrivati a brevettare pure la possibilità di ordinare per artista/data/album ecc
permaloso04 Settembre 2006, 11:38 #4
Originariamente inviato da: Darkangel666
Apple sta imparando velocemente da M$ come si "sviluppa" il SW.


parrebbe, inoltre sembra già aver imparato come risparmiare sulla manodopera e ammorbidire i giornalisti; riduzione in stato di semischiavitù e cause intentate per qualche milione di dollari a chi denuncia la cosa...

P.S. Rivaluto a posteriori le campagne contro lo sfruttamento del lavoroe dei lavoratori(in ogni sua forma) del continente asiatico
Darkangel66604 Settembre 2006, 11:42 #5
Originariamente inviato da: The_misterious
+ che altro mi stupisco come le aziende cerchino di brevettare tutto..cioè sono arrivati a brevettare pure la possibilità di ordinare per artista/data/album ecc


Il brevetto è una forma di tutela delle idee, quello che a noi sembra banale oggi è frutto di studi e sviluppi che negli anni scorsi sono costati sforzi e danaro, inoltre il mantenimento dei brevetti costa parecchio. Trovo giustissimo che chi lucra alle spalle di questi, debba pagare pegno.
Il Capitano04 Settembre 2006, 11:51 #6
Originariamente inviato da: Darkangel666
Il brevetto è una forma di tutela delle idee, quello che a noi sembra banale oggi è frutto di studi e sviluppi che negli anni scorsi sono costati sforzi e danaro, inoltre il mantenimento dei brevetti costa parecchio. Trovo giustissimo che chi lucra alle spalle di questi, debba pagare pegno.


Ti do ragione quando un brevetto tutela qualcosa di veramente originale e innovativo. Ma in campo software stanno brevettando veramente di tutto e a volte scadono nel ridicolo. Cosa avranno brevettato mai di cosi' originale nell'ordinare i file per autore, genere, album ecc?
Darkangel66604 Settembre 2006, 11:55 #7
Originariamente inviato da: Il Capitano
Ti do ragione quando un brevetto tutela qualcosa di veramente originale e innovativo. Ma in campo software stanno brevettando veramente di tutto e a volte scadono nel ridicolo. Cosa avranno brevettato mai di cosi' originale nell'ordinare i file per autore, genere, album ecc?


Posso anche essere d'accordo con te, però ti rispondo con ... cosa c'è di cosi eccezionale nel logo "Windows" od "Office" da essere brevettato ... si mi risponderanno è questione di marketing etc. ma alla fine è la stessa cosa, il meccanismo del brevetto avvantaggia chi arriva primo.
vale5604 Settembre 2006, 11:56 #8
Originariamente inviato da: Darkangel666
Il brevetto è una forma di tutela delle idee, quello che a noi sembra banale oggi è frutto di studi e sviluppi che negli anni scorsi sono costati sforzi e danaro, inoltre il mantenimento dei brevetti costa parecchio. Trovo giustissimo che chi lucra alle spalle di questi, debba pagare pegno.


Più che altro il brevetto, come è inteso attualmente, sta diventando un macigno per l'innovazione.
Qui si stanno brevettando delle inezie, che non portano innovazione, anzi la bloccano.
Non per nulla c'è stato una sollevazione continentale (in europa) contro questa visione distorta e pericolosa del brevetto!
Pensa che in Australia hanno anche brevettato la ruota!

Edit modificato per errore di "quote!"
The Son of Krypton04 Settembre 2006, 11:58 #9

Apple sta imparando velocemente da M$ come si "sviluppa" il SW

Ah ah. Peccato che Apple l'ha proprio SVILUPPATO ed anche in WebObjects, magari partendo dall'IDEA di quella azienda, ma lo sviluppo se l'e' proprio fatta lei, a differenza di M$ che prende pezzi di codice da un po' tutte le parti e di cui poi si hanno i risultati che si vedono
PhirePhil04 Settembre 2006, 11:58 #10
non sono un fan di Apple, ma mi lasciano sempre un po' perplesso cause di questo tipo dove emeriti sconosciuti (l'unico contois che ho trovato su google vende tastiere Yamaha) rivendicano a distanza di anni la paternità di sistemi di successo... mah...
non è neanche detto che per forza Apple abbia copiato, potrebbero anche esserci arrivati da soli, il '96 è lontano...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^