Apple contro Qualcomm: la Mela raddoppia il carico, il produttore di chip risponde (per ora fuori dal tribunale)

Apple contro Qualcomm: la Mela raddoppia il carico, il produttore di chip risponde (per ora fuori dal tribunale)

Apple avvia due nuovi procedimenti legali in Cina, Qualcomm nel frattempo risponde per le rime alla Mela senza tuttavia -per ora- mettere mano alla macchina legale

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:31 nel canale Apple
AppleQualcomm
 

A pochi giorni dalla deposizione di un procedimento legale contro Qualcomm, Apple raddoppia il carico con altri due contenziosi avviati in Cina, accusando il produttore di chip di aver abusato della sua influenza nel settore e che la società non ha mai tenuto fede alla promessa di rilasciare una licenza "economica" sui suoi brevetti.

Il primo dei due contenziosi chiede un risarcimento danni di 145 milioni di dollari, metre il secondo chiede di valutare gli accordi di licenza tra Apple e Qualcomm per verificare la sussistenza di equità e ragionevolezza nella formulazione delle royalty. Nel concreto le motivazioni sono le medesime su cui Apple ha costruito l'azione legale presentata nei giorni scorsi negli USA.

Qualcomm, per ora, non ha intrapreso alcuna contro-offensiva, ma nel corso della relazione con gli investitori a margine della presentazione dei risultati trimestrali il CEO Steve Mollenkopf ha affermato che le azioni della Mela sono orientate a trovare un accordo commerciale più favorevole e non tanto ad ottenere giustizia.

"Le accuse di Apple contengono molte dichiarazioni, ma alla fine si tratta di uno scontro commerciale sul prezzo della proprietà intellettuale. Loro vogliono pagare la nostra tecnologia meno del valore equo che Qualcomm ha stabilito sul mercato, anche se Apple ha generato miliardi di profitti dall'uso di quella tecnologia" ha dichiarato Mollenkopf. Posizione reiterata anche da Derek Aberle, presidente di Qualcomm che in passato ha coordinato proprio il dipartimento di proprietà intellettuale della società: "Alla fine di tutto vogliono essenzialmente pagare meno per la tecnologia che stanno usando, è piuttosto semplice".

Il rappresentante legale di Qualcomm, Don Rosenberg, ha rilasciato una dichiarazione a TechCrunch affermando che la compagnia non ritiene di avere un monopolio nel mercato dei processori o in qualunque altro mercato. "Non abbiamo mai ostacolato Apple o chiunque altro a rifornirsi da altri concorrenti" ha sottolineato Rosenberg. A questo punto non è comunque da escludere una contro-accusa da parte di Qualcomm, che già nei giorni scorsi ha fatto capire di valutare possibili azioni legali da intraprendere contro la furia di Apple.

Il produttore di chip non crede, tuttavia, che l'azione legale di Apple possa rappresentare una minaccia per le attività: "Abbiamo un lungo passato di successo nella difesa dei nostri modelli di licenza e delle pratiche di business, che abbiamo testato su tutto il globo. Siamo entusiasti riguardo al futuro e alle molte opportunità davanti a noi. Sono fiducioso che risponderemo a tutte le sfide legali come abbiamo fatto molte volte n passato" ha commentato Mollenkopf. Qualcomm ha inoltre fatto sapere che nonostante i contenziosi, continuerà ad onorare gli accordi di fornitura con Apple.

Riguardo alla trimestrale, presentata ieri sera, Qualcomm ha registrato un fatturato trimestrale di 5,98 miliardi di dollari ed un utile per azione di 1,19 dollari, rispettando (senza tuttavia superare) la forbice previsionale elaborata lo scorso trimestre e grossomodo anche le stime degli analisti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
CrapaDiLegno26 Gennaio 2017, 10:44 #1
Domanda: ma Apple che compra i prodotti Qualcomm, che royalties sui brevetti deve pagare?
Qualcomm dice: ti vendo un milione di modem a 10 dollari ciascuno. Ti va bene? No? Facciamo 9? Non ancora? Allora cercati un altro fornitore.
Di che brevetti FRAND si sta parlando se non si parla di costruire effettivamente prodotti concorrenziali a quelli di Qualcomm? Apple costruisce modem e deve richiedere l'accesso a proprietà di altri per farlo? Non mi sembra. Compra il prodotto fatto e finito al prezzo che il fornitore vuole come qualunque altra azienda sulla Terra. O Apple è magica anche in questo e ha il potere di imporre il proprio prezzo al fornitore (non sto dicendo in grado di strappare un prezzaccio, visto i numeri direi che è normale, sto proprio dicendo che è lei che decide quanto deve pagarlo proprio).
biagicus26 Gennaio 2017, 11:01 #2
più soldi hai più soldi vuoi. Ma questi di apple quanto sc.... fanno
MorgaNet26 Gennaio 2017, 11:18 #3
Magari dico una castroneria(non sono esperto in material), ma magari si tratta di una licenza tipo quella per l’uso della banda 20 che non c’è nei telefoni cinesi (tipo lo xiaomi MI5). Il cip che monta è il medesimo di tanti altri cellulari europei, ma essendo un telefono che non è destinato ai nostri mercati, non ha sbloccato l’utilizzo della banda 20 che in Cina non si usa. Questo (credo) si traduce in un costo del chip più basso perché non paghi Qualcomm per quella feature. Magari Apple si lamenta dei costi della licenza delle features che sfrutta. Nell’articolo non si capisce di che royalties si parli, quindi la mia è una congettura.
Darth Sidious26 Gennaio 2017, 21:50 #4
ma nessuno fa causa ad Apple per la vendita a costo spropositato di un terminale che vale almeno 200-250 euro meno?
Se si esclude il SO del telefono, la componentistica Hardware quanto costa più degli altri? Non molto credo visto che chi fornisce Apple fornisce anche altri produttori a i quali di certo non pratica prezzi inferiori..anzi.

Apple ha in mente solo una politica...profitto, profitto, profitto.
Dumper26 Gennaio 2017, 21:55 #5
Originariamente inviato da: Darth Sidious
ma nessuno fa causa ad Apple per la vendita a costo spropositato di un terminale che vale almeno 200-250 euro meno?
Se si esclude il SO del telefono, la componentistica Hardware quanto costa più degli altri? Non molto credo visto che chi fornisce Apple fornisce anche altri produttori a i quali di certo non pratica prezzi inferiori..anzi.

Apple ha in mente solo una politica...profitto, profitto, profitto.


In una società che basa la sua economia sul capitalismo è quasi immorale un comportamento del genere, una società a scopo di lucro che vuole lucrare, dove finiremo...
globi27 Gennaio 2017, 03:13 #6
Ah hah ha, Apple fà notare ad altre società che devono inchinarsi a lei.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^