Apple compra il dominio iCloud.Net, chiudendo il social network

Apple compra il dominio iCloud.Net, chiudendo il social network

Il dominio iCloud.net è adesso di Apple dopo oltre 5 anni dal debutto del servizio di cloud storage. L'acquisto ritardato potrebbe avere un nesso con l'imminente rilascio di un nuovo servizio social

di Nino Grasso pubblicata il , alle 14:01 nel canale Apple
Apple
 

Apple ha appena comprato il dominio iCloud.Net, uno dei principali domini fra quelli potenzialmente relativi al proprio servizio omonimo ma non ancora posseduti dalla compagnia di Cupertino. iCloud.Net figura adesso come registrato ad Apple, ma era fino a pochi giorni fa la casa di "iCloud Social Network", una piattaforma progettata per la condivisione di attività, immagini, musica, video ed altri contenuti. Rimane attualmente ignota la somma dell'acquisizione.

Non è chiaro quanti fossero ad utilizzare, o addirittura conoscere, la piattaforma, tuttavia i gestori del sito hanno pubblicato un annuncio sulla homepage in cui informano della chiusura che avverrà alla fine del mese di febbraio del 2017: "Chiuderemo iCloud.Net e i suoi servizi alla fine del mese di febbraio 2017. Puoi ancora effettuare l'accesso e cancellare il tuo account. Tutti i dati degli utenti saranno distrutti l'1 marzo 2017", recita parte del messaggio firmato Tong Lei.

Il messaggio rimanda a un post sul blog personale del proprietario del servizio in cui si legge che "iCloud.net ha terminato la propria missione, ed è ora che si ritiri" dopo aver offerto "servizi social sin dal 2011". L'ex proprietario del dominio sostiene che si occuperà nel futuro non più di social, ma di un servizio per la fornitura di coupon per utenti cinesi. Secondo alcune informazioni non ufficiali pare che Apple abbia acquisito il dominio per circa 1,5 milioni di dollari.

La società possiede adesso circa 100 domini iCloud (fra cui anche alcune varianti come iCloudApps.com e iCloudAds.com) e al lancio del servizio nel 2011 aveva dovuto comprare il dominio iCloud.com dalla compagnia svedese Xcerion per circa 5,2 milioni di dollari. Non è chiaro perché abbia aspettato più di cinque anni per acquistare iCloud.net, ma è probabile che l'acquisizione faccia parte del piano di rilasciare una nuova app social firmata Apple.

Il servizio non si chiamerà di certo iCloud, tuttavia l'esistenza di un social network con quel nome avrebbe potuto confondere i nuovi eventuali utenti del servizio. Una stranezza che Apple ha potuto risolvere con una cifra tutto sommato modesta se prendiamo in considerazione la mostruosa liquidità di cassa attualmente a disposizione della compagnia.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^