Apple, cambiamenti al reparto marketing per spingere le vendite dei nuovi iPhone XS e XR

Apple, cambiamenti al reparto marketing per spingere le vendite dei nuovi iPhone XS e XR

Apple starebbe attuando delle modifiche al reparto marketing per aumentare le vendite dei nuovi iPhone XS e XR, attualmente non troppo esaltanti secondo voci non ufficiali

di pubblicata il , alle 19:21 nel canale Apple
AppleiPhone
 

Apple sta spostando alcuni membri del reparto marketing che lavoravano su altri progetti per concentrarsi sulle vendite della line-up di iPhone del 2018. A dirlo è Mark Gurman, giornalista per Bloomberg, che ha citato fonti anonime che dovrebbero essere a conoscenza dei fatti. Queste ultime avrebbero descritto la mossa come un esperimento e "una possibile ammissione del fatto che i dispositivi avrebbero venduto al di sotto delle aspettative".

Si tratta di una preoccupazione che hanno già esposto altre realtà di analisi di mercato esterne ad Apple, e dallo scorso 1 Novembre le azioni della compagnia sono scese di quasi il 20% (dopo un periodo particolarmente positivo). Apple sta già dedicando maggiore attenzione sui nuovi iPhone per quanto riguarda la promozione commerciale rispetto agli scorsi anni, utilizzando talvolta delle mosse aggressive: sul sito ufficiale USA campeggia una grossa scritta su iPhone XR "a partire da 449$" con un asterisco, che indica che per ottenere quel prezzo bisogna dare indietro un iPhone 7 Plus all'interno di una promozione limitata nel tempo.

C'è anche da dire che le preoccupazioni da parte degli analisti su presunte stime disattese sono il leitmotiv di ogni generazione di iPhone, al suo lancio. È capitato, praticamente ogni anno, che gli analisti parlassero di vendite deludenti sulla base dei movimenti negli ordinativi di Apple presso i fornitori terzi e gli stabilimenti di produzione in Cina, ma spesso si è trattato di voci infondate. Quest'anno pare che Cirrus Logic (che si occupa di produrre componenti audio) presenti un fatturato inferiore del 16% rispetto alle previsioni originali per via delle "recenti debolezze del mercato degli smartphone". E l'80% del business della compagnia è legato ad Apple.

Lo stesso Tim Cook ha spesso ribadito il concetto di non affidarsi agli ordinativi presso le catene di fornitura, visto che Apple si affida a diverse piccole realtà per dar vita ai propri iPhone. Un grosso movimento su un fornitore non rappresenta nulla in termini di capacità produttive per la compagnia, né può dare un'idea sull'intera catena di approvvigionamento di Apple: "La catena di fornitura è molto complessa e abbiamo diverse fonti per ogni componente", sono state le parole di Cook circa cinque anni fa. "Le rese possono variare, le performance del fornitore possono variare. C'è una lunga e disordinata lista di cose che fa sì che ogni singolo nodo della catena non possa essere utilizzato per capire come sta andando la situazione nella sua interezza".

Ad alimentare le paure, però, c'è anche la nuova strategia nel dichiarare i risultati trimestrali da parte di Apple. Luca Maestri, CFO della compagnia, ha dichiarato che non verranno più ufficializzate le vendite unitarie degli iPhone nelle prossime trimestrali, perché "non più rilevanti per la compagnia in questo momento" e "non rappresentative della sua forza". La paura delle vendite disattese era stata espressa anche per iPhone X, lo scorso anno, tuttavia lo smartphone ha venduto particolarmente bene nonostante il prezzo di listino per molti proibitivo. È impossibile quindi avere certezze oggi sul successo dei nuovi iPhone: i prossimi dati ufficiali arriveranno probabilmente a fine gennaio, e sarà solo allora che verranno placati tutti i dubbi sul successo dei nuovi melafonini.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
popomer05 Dicembre 2018, 19:23 #1
abbassare i prezzi?
maxsy05 Dicembre 2018, 19:43 #2
Originariamente inviato da: popomer
abbassare i prezzi?


quello non saprei...apple è stata sempre restia ad abbassare i prezzi. anzi risulterebbe un precedente non da poco. se fanno sconti poi gli utenti se li aspettano ad ogni generazione futura.
io sono ''fiducioso'': d'altronde il reparto marketing è stato sempre il punto di forza della apple.
per fiducioso intendo uno slogan natalizio o qualcosa del genere

certo, quest'anno hanno proprio esagerato coi prezzi. si, se lo possono permettere ma meglio non scherzare col fuoco.
emiliano8405 Dicembre 2018, 20:19 #3
popomer05 Dicembre 2018, 20:26 #4
Originariamente inviato da: maxsy
quello non saprei...apple è stata sempre restia ad abbassare i prezzi. anzi risulterebbe un precedente non da poco. se fanno sconti poi gli utenti se li aspettano ad ogni generazione futura.
io sono ''fiducioso'': d'altronde il reparto marketing è stato sempre il punto di forza della apple.
per fiducioso intendo uno slogan natalizio o qualcosa del genere

certo, quest'anno hanno proprio esagerato coi prezzi. si, se lo possono permettere ma meglio non scherzare col fuoco.


io e' il primo anno che non compro l'iphone nuovo, e ho l'iphone dai tempi del primo modello,funziona talmete bene l'x che non ne sento la necessita'.
omerook05 Dicembre 2018, 21:43 #5
quindi gli altri era necessario cambiarli ogni anno? tipo gli android presi al discount a 99euro ?
popomer06 Dicembre 2018, 05:36 #6
necessario no, era uno sfizio
Ork06 Dicembre 2018, 08:38 #7
Originariamente inviato da: popomer
abbassare i prezzi?


l'idea è così assurda che non so neanche da dove iniziare a ribattere.
recoil06 Dicembre 2018, 09:21 #8
Originariamente inviato da: popomer
abbassare i prezzi?


sullo store ufficiale dubito

se hanno necessità di vendere un po' di modelli gli basta fare sconti alla grande distribuzione e agli operatori rinunciando a un po' del margine e li piazzano senza problemi

probabilmente vogliono vendere più modelli direttamente in AS proprio perché hanno il top del margine da quel canale ma senza abbassare i prezzi non so cosa possono inventarti, anche durante il BF hanno messo le gift card ma solo sugli iPhone 8 e sui Watch serie 3, sui nuovi modelli zero...
AlexSwitch06 Dicembre 2018, 09:46 #9
Originariamente inviato da: recoil
sullo store ufficiale dubito

se hanno necessità di vendere un po' di modelli gli basta fare sconti alla grande distribuzione e agli operatori rinunciando a un po' del margine e li piazzano senza problemi

probabilmente vogliono vendere più modelli direttamente in AS proprio perché hanno il top del margine da quel canale ma senza abbassare i prezzi non so cosa possono inventarti, anche durante il BF hanno messo le gift card ma solo sugli iPhone 8 e sui Watch serie 3, sui nuovi modelli zero...


Però in quelli USA ti supervalutavano, e lo fanno ancora, i vecchi iPhone a partire dal 6.
Insomma un pò ipocrita questa Apple di Tim Cook, per la serie " si fa ma non si dice "...
jepessen06 Dicembre 2018, 15:06 #10
La regola d'oro del marketing: non migliorare il prodotto, cerca un cliente piu' stupido (cit. e purtroppo non ricordo il nome di chi l'abbia detto).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^