Apple brevetta le gesture tridimensionali per i prossimi dispositivi touchscreen

Apple brevetta le gesture tridimensionali per i prossimi dispositivi touchscreen

La USPTO ha riconosciuto un brevetto ad Apple che le conferisce la paternità delle gesture tridimensionali su schermi full-touch

di pubblicata il , alle 10:41 nel canale Apple
Apple
 

Sembra che Apple voglia dare una nuova dimensione ai pannelli touchscreen che ha reso famosi nell'ambito della telefonia mobile. Il nuovo brevetto pubblicato oggi dall'U.S. Patent and Trademark Office (USPTO) estende l'uso della matrice touch ad una terza dimensione, in modo che il dispositivo riconosca non solo il tocco, ma anche la distanza del dito dallo schermo.

Non solo, la nuova tipologia di matrice potrebbe funzionare anche con oggetti esterni, riconoscendone la posizione nello spazio. Il brevetto è stato realizzato nel luglio 2012 ed è intitolato "Working with 3D objects" e descrive di fatto un sistema che individua oggetti tridimensionali e li traspone in due dimensioni all'interno dell'interfaccia utente, permettendo all'utente di gestirli in base agli input che genera nello spazio antistante al display.

Apple 3D Gesture

Nello specifico si fa l'esempio più semplice che possiamo immaginare: il dispositivo che fa uso della nuova tecnologia riconosce la posizione delle dita dell'utente sia utilizzando una matrice capacitiva tradizionale, sia i sensori di prossimità dislocati lungo tutto il display. La nuova tecnologia riuscirà quindi a coesistere con le più tradizionali metodologie che utilizziamo adesso, basate su matrici touchscreen capacitive.

"Ad esempio possono essere generati oggetti tridimensionali partendo dalla rappresentazione di oggetti bidimensionali presentati nell'interfaccia utente", si legge all'interno del documento. "Una seconda gesture 3D può essere individuata dal sistema generando un senso di moto."

La tecnologia presentata nel brevetto permette inoltre di modificare parametri come luminosità, ombre, texture ed altro all'interno di applicazioni artistiche e creative. Dalle immagini che accompagnano i documenti sembra chiaro che Apple voglia introdurre questa tipologia di input nei tablet del futuro, anche se come spesso accade il brevetto potrebbe rimanere sulla carta e mai vedere un reale utilizzo in dispositivi veri e propri.

Non bisogna confondere la nuova tecnologia di cui Apple ha ricevuto la paternità con quelle detenute da Samsung e introdotte nel proprio Galaxy S4, denominate "Air Gesture". Queste consentono all'utente di controllare alcune funzioni del proprio dispositivo semplicemente avvicinando un dito sul display. Tuttavia il funzionamento è dato da un sensore di luminosità a differenza della nuova invenzione di Apple che riesce a riconoscere la distanza dell'oggetto grazie a numerosi sensori di prossimità installati lungo tutto il display.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
calabar22 Agosto 2013, 10:49 #1
"Air Gesture" di Samsung, così come "Floating Touch" di Sony (che ricordiamo è stata implementata prima di quella samsung, sull'Xperia Sole) consentono di individuale le dita ad una certa distanza dallo schermo.
Per quel che c'è scritto li, la tecnologia Apple potrebbe non essere nulla di dissimile a livello hardware, anche se potrebbero farne un uso differente, ossia l'uso di gestures, non mi pare che le altre tecnologie lo facciano, i possessori che dicono?
Raghnar-The coWolf-22 Agosto 2013, 10:51 #2
Beh senza contare Leap...
roccia123422 Agosto 2013, 11:00 #3
Ennesima guerra di brevetti alle porte.

Certo che qua il fattore "prior art" è ben presente...
dwfgerw22 Agosto 2013, 11:00 #4
Air Gestures di Samsung lo trovo inutile e non di poco. Bisogna vedere Apple cosa ha in mente di farci, ma a Cupertino prima di implementare questi brevetti in un prodotto ne passa di tempo, non è un'azienda tipo Samsung che dice si a tutto e fa 300 prodotti, Apple si è sempre concentrata su poche pochissime cose alla volta.
dwfgerw22 Agosto 2013, 11:04 #5
Originariamente inviato da: roccia1234
Ennesima guerra di brevetti alle porte.

Certo che qua il fattore "prior art" è ben presente...


Non necessariamente, sono brevetti registrati in epoche diverse che fanno magari cose simili ma in modo differente. Non penso proprio che assisteremo ad una guerra di brevetti per questa cosa. La guerra di brevetti che c'e' stata e c'e' ancora è rivolta a cose come queste:



http://cdn.mactrast.com/wp-content/...-Cable-Copy.jpg

http://media.idownloadblog.com/wp-c...us-Galaxy-S.jpg

http://www.shinyshiny.tv/5_samsungvsiphoneicons.jpg

http://1.androidauthority.com/wp-co...arguments-3.jpg

che non potevano restare inosservate da chi fa business con innovazione e chi segue copiando spudoratamente le strategie della rivale
calabar22 Agosto 2013, 12:04 #6
Originariamente inviato da: dwfgerw
La guerra di brevetti che c'e' stata e c'e' ancora è rivolta a cose come queste: [...]

Ossia sulla fuffa grafica.

Oltretutto, per quanto riguarda il connettore, viene casualmente dimenticato che è uguale anche ad un PDMI secondo wikipedia nato come alternativa al connettore dell'ipd), un connettore standard. Al più si potrebbe obiettare sul perchè samsung abbia scelto proprio quello...
La seconda è un fail di per se, dato che inserisce un dispositivo samsung precedente all'iphone (Samsung F700) dimostrando chi ha copiato chi.
La terza finisce con un punto interrogativo, tanto per dire che la cosa è piuttosto opinabile. La quarta è in pratica una ripetizione della terza, l'unica cosa sensata è l'uso dello sfondo con quadrato arrotondato per le icone.
Ma queste cose ti sono state dette tante volte, ma tu continui a riproporle.

Poi chiariamoci: che Samsung abbia cavalcato l'onda di successo dell'iphone e abbia puntato sulla somiglianza non lo mette in dubbio nessuno, ma da qui ad arrivare alle guerre perchè si è copiato un rettangolo con gli angoli arrotondati ne passa...
djfix1322 Agosto 2013, 12:31 #7
io brevetterei il riconoscimento degli occhi così nessuno potrà più usare una cam per videosorveglianza...
ma brevettare cose intelligenti ed innovative no eh?
a quando il brevetto sul riconoscere i colori o sull'acceso spento del display?
emiliano8422 Agosto 2013, 13:31 #8
Originariamente inviato da: Raghnar-The coWolf-
Beh senza contare Leap...


e kinect...

insomma niente di nuovo ... solo l'ennessimo brevettatuttoapple
maumau13822 Agosto 2013, 18:39 #9
Credo sia più un modo per pararsi le spalle che un tentativo di attacco verso altri. Visto che le gesture tridimensionali sono già da tempo utilizzate da altri terminali non si potrebbe utilizzare il brevetto per rompere le scatole a qualche altro produttore, il brevetto di questa implementazione dovrebbe solamente difendere Apple da eventuali attacchi di terze parti.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^