Apple brevetta il mouse con Force Touch

Apple brevetta il mouse con Force Touch

La casa di Cupertino ottiene l'assegnazione di un brevetto per produrre mouse con tecnologia Force Touch. Un esito naturale del processo di integrazione di tale feature negli iDevice, partito con Apple Watch e proseguito con iPhone 6S ed i MacBook

di pubblicata il , alle 19:01 nel canale Apple
Apple
 

L'Ufficio Marchi e Brevetti statunitense ha pubblicato oggi la documentazione che conferma l'assegnazione ad Apple del brevetto relativo al mouse con supporto alla tecnologia Force Touch. Una notizia che non stupisce e che riconferma la progressiva estensione di tale funzionalità all'intera famiglia di dispositivi Apple, dall'Apple Watch per arrivare agli iPhone 6S/6S Plus e ai portatili MacBook/MacBook Pro.

La struttura del mouse descritta nella documentazione allegata alla richiesta di brevetto si articola in una  parte superiore amovibile che trasmette la pressione esercitata su di essa ad un apposito sensore. I diversi livelli di pressione si traducono in altrettanti input inviati al dispositivo a cui è connessa la periferica, molti più input di quanto non sia possibile inviare mediante un singolo click del mouse. force touch

Nulla di particolarmente rivoluzionario rispetto a quanto la stessa Apple non abbia già integrato sino ad ora nei suoi prodotti, ma un brevetto necessario per mettere una seria ipoteca sul percorso evolutivo delle periferiche di input della casa di Cupertino. Per completezza di informazione, si sottolinea che la domanda di brevetto è stata inoltrata da Apple all'USTPO all'inizio del 2013, ma è stata accolta solo ora (tempistiche dilatate tra domanda e assegnazione sono piuttosto fisiologiche). 

Un mouse con supporto al Force Touch contribuirebbe a dare maggiore coerenza all'insieme di periferiche dedicate ai dispositivi OS X, sistema operativo che, con la gamma di portatili MacBook e MacBook Pro, ha iniziato a supportare il Force Touch per espandere le modalità di interazione con l'interfaccia utente. Al momento, esiste una sola periferica standalone di Apple (ovvero non parte integrante di un iDevice) in grado di rilevare la pressione con la tecnologia Force Touch: il riferimento va al Magic Trackpad 2, introdotto nell'autunno dello scorso anno insieme al Magic Mouse 2.

A differenza di altre tecnologie brevettate, quella appena trattata verrà integrata con tutta probabilità in un prodotto reale, visto che, come detto in apertura, l'azienda ha progressivamente equipaggiato buona parte dei suoi dispositivi con tale funzione. Il brevetto non permette di stabilire quando avrà luogo tale integrazione, ma non è da escludere che il futuro Magic Mouse 3 annovererà il Force Touch tra l'elenco delle caratteristiche tecniche.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
adapter05 Aprile 2016, 21:43 #1
Mah...Speriamo che tirano fuori qualcosa di migliore rispetto al magic mouse.
Io ogni volta che lo uso, mi fa venire i nervi!
Non è ergonomico per nulla, stanca le mani e lo scroll delle foto DX SX è più facile e immediato con un comune mouse logitech con rotellina spostabile DX SX.
Cappej06 Aprile 2016, 08:07 #2
io mi ci sono assuefatto dopo anni di utilizzo... e sinceramente lo trovo comodo, anche se all'inizio non è stato facile.
L'unica cosa che a tutt'oggi detesto è l'uso di Google map... Basta toccarlo che passi a zoomare in un secondo dalla stratosfera a 1 metro da terra e vicevrsa! sembra un simulatore di Gardaland! Genera conati di vomito!
Il forcetouch sul mouse non la vedo una cosa fighissima ma, dovrei provarlo per capirne le putenzialità
recoil06 Aprile 2016, 08:54 #3
Originariamente inviato da: Cappej
io mi ci sono assuefatto dopo anni di utilizzo... e sinceramente lo trovo comodo, anche se all'inizio non è stato facile.
L'unica cosa che a tutt'oggi detesto è l'uso di Google map... Basta toccarlo che passi a zoomare in un secondo dalla stratosfera a 1 metro da terra e vicevrsa! sembra un simulatore di Gardaland! Genera conati di vomito!
Il forcetouch sul mouse non la vedo una cosa fighissima ma, dovrei provarlo per capirne le putenzialità


anche io ho problemi seri con google maps per lo stesso motivo, è una cosa fastidiosissima
per il resto anche io dopo anni di utilizzo di Mac in ufficio e a casa sono abituato e l'ergonomia mi sembra ok

non sono invece un fan del magic trackpad, ce l'ho in ufficio ma lo uso veramente pochissimo e se me lo togliessero non me ne accorgerei nemmeno
adapter06 Aprile 2016, 10:38 #4
non sono invece un fan del magic trackpad, ce l'ho in ufficio ma lo uso veramente pochissimo e se me lo togliessero non me ne accorgerei nemmeno


Invece io mi trovo molto meglio con il trackpad. Tra il magicmouse e il track scelgo indubbiamente il secondo.
Mi stanco meno le mani, sopratutto quando devo sfogliare un catalogo di foto oppure devo usare alcune gesture per fare determinate operazioni.
Rubberick06 Aprile 2016, 11:07 #5
questo è il problema che si ha quando danno in mano ad un designer la realizzazione di un prodotto ergonomico...

è l'approccio che è sbagliato

prima ci vuole lo studio ergonomico e poi al limite lo si rende meno brutto e + gradevole
recoil06 Aprile 2016, 12:03 #6
Originariamente inviato da: adapter
Invece io mi trovo molto meglio con il trackpad. Tra il magicmouse e il track scelgo indubbiamente il secondo.
Mi stanco meno le mani, sopratutto quando devo sfogliare un catalogo di foto oppure devo usare alcune gesture per fare determinate operazioni.


io lo uso solo per il pinch ma è una cosa che mi serve davvero di rado
recoil06 Aprile 2016, 12:04 #7
Originariamente inviato da: Rubberick
questo è il problema che si ha quando danno in mano ad un designer la realizzazione di un prodotto ergonomico...

è l'approccio che è sbagliato

prima ci vuole lo studio ergonomico e poi al limite lo si rende meno brutto e + gradevole


speriamo mettano un freno a Ive se no il prossimo mouse sarà spesso 5mm con batteria interna che dura un giorno

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^