Apple batte Apple in tribunale

Apple batte Apple in tribunale

L'Alta Corte britannica ha dato ragione alla compagnia di Steve Jobs in merito all'utilizzo del logo apple in connessione al servizio iTunes Music Store

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:25 nel canale Apple
Apple
 

La causa tra Apple Corps e Apple Computer si è conclusa ieri con un verdetto a favore di quest'ultima, sancendo così la perfetta legalità del colosso di Cupertino di poter operare nel mercato della musica con iPod e iTunes Music Store.

Alla fine dello scorso mese di Marzo le due compagnie si sono incontrate in tribunale per l'avvio del processo: Apple Corps, storica etichetta discografica di proprietà dei Beatles, accusava l'azienda di Steve Jobs di aver infranto una serie di accordi che le due realtà avevano stipulato anni addietro per regolamentare l'attività della Mela mordicchiata nel campo musicale.

Nella giornata di ieri l'Alta Corte Britannica ha sentenziato che "l'utilizzo del logo apple è ragionevole in connessione al servizio (iTunes Music Store) che viene offerto, e non si collega in alcun modo al lavoro creativo (dei Beatles)".

A seguito della sentenza Apple Computer si è ovviamente dichiarata soddisfatta e ha mostrato la possibilità di aprire un tavolo di trattative con l'etichetta dei baronetti di Liverpool. Possibilità che è però sfumata in seguito alle dichiarazioni di Neil Aspinall, responsabile di Apple Corps, il quale è convinto che le conclusioni tratte dal giudice siano errate, dal momento che nel corso del processo sarebbe stato dimostrato come Apple Computer abbia più volte infranto gli accordi precedenti. Aspinall ha dichiarato la ferma intenzione di ricorrere in appello.

Fonte: Appleinsider

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
RedDrake09 Maggio 2006, 11:01 #1
si sapeva che vinceva Apple
formatter09 Maggio 2006, 11:07 #2
ridicoli anche i beatles, o chi per loro, ad accanirsi su una cosa simile..
proprio scarafaggi!
Wonder09 Maggio 2006, 11:12 #3
E' chiaro che se esistono degli accordi, questi vadano rispettati. Vedremo l'appello.
dins09 Maggio 2006, 11:12 #4

patetici

sfiorano il ridicolo....

vorrei proprio sapere chi è che va a comprare musica online su Itunes perchè pensa sia collegata in qualche modo ai beatles o alla loro etichetta...
Kanon09 Maggio 2006, 11:13 #5
Uscirà un iPod Beatles special edition con tutta la discografia dei beatles (quindi non basteranno 160gb) e qualche special inedito. Così saranno tutti contenti.
ultimate_sayan09 Maggio 2006, 11:22 #6
Vorrei proprio sapere chi è che va a comprare musica online su Itunes perchè pensa sia collegata in qualche modo ai beatles o alla loro etichetta...


Ma il problema non era mica quello... prima di parlare perlomeno leggiamo qualcosa a riguardo

ridicoli anche i beatles, o chi per loro, ad accanirsi su una cosa simile..
proprio scarafaggi!


Beh, è come se io aprissi un azienda di computer che si chiama adidas e tra 5 anni inizio a fare anche magliette... insomma, non mi sembra una cosa così ridicola...
davidon09 Maggio 2006, 11:40 #7
a fine marzo si apre la causa ed è già arrivata la prima sentenza?
complimenti all'alta corte britannica, spero che della stessa rapidità possano godere anche i cittadini

ciaobye
Automator09 Maggio 2006, 12:25 #8
esiste un etichetta che si chiama Apple?
Special09 Maggio 2006, 12:34 #9
Sentenza ingiusta a mio avviso.
Spero che vincano in appello.
hycarus09 Maggio 2006, 12:56 #10
Vabbè ma Apple Computer mica è un etichetta discografica.. non produce musica.. gestisce solo uno store on.line dove vende musica prodotta da altri.. poi bisognerebbe vedere in cosa consistevano gli accordi presi in precedenza...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^