Apple approva un'app per effettuare il jailbreak su App Store, poi ci ripensa

Apple approva un'app per effettuare il jailbreak su App Store, poi ci ripensa

PG Client è un'applicazione approvata da Apple che ha concesso per circa mezz'ora la possibilità di effettuare il jailbreak sul proprio dispositivo

di Nino Grasso pubblicata il , alle 14:01 nel canale Apple
AppleiPhoneiPadiOS
 

Una delle caratteristiche peculiari di App Store, lo store di applicazioni di iPhone e iPad, è la rigida selezione delle app che viene effettuata prima che queste diventino scaricabili dagli utenti. È capitato alcune volte, però, che ai controlli siano sfuggiti contenuti malevoli e in grado di compromettere privacy e sicurezza degli utenti, e pare sia successo nuovamente con PG Client. Camuffata da client per Dribbble, l'app consentiva di effettuare il jailbreak sui dispositivi iOS 9.3.3 o precedenti.

PG Client, jailbreak da app

Dopo i rigidi controlli eseguiti dai sistemi automatizzati e dallo staff, l'applicazione è stata pubblicata domenica scorsa su App Store nonostante la sua feature segreta. PG Client ha tuttavia avuto una vita breve, anzi brevissima, sullo store di app di iPhone e iPad, venendo eliminata dopo circa mezzora dalla sua prima pubblicazione. Ad essere idonei all'installazione del jailbreak sono comunque solo i dispositivi non aggiornati ad iOS 9.3.4 o successivi, visto che l'exploit è stato corretto a partire da quella versione del sistema operativo.

Lo sblocco delle funzionalità più profonde del terminale avveniva infatti sfruttando un bug che causava un fenomeno di memory corruption che a sua volta avrebbe consentito ad un'applicazione di eseguire qualsiasi tipo di codice. Nelle note rilasciate da Apple con iOS 9.3.4, come di consueto, Apple ringraziava per la scoperta della vulnerabilità il Team Pangu, noto nell'ambiente delle modifiche non autorizzate per iPhone e iPad. Inizialmente si pensava che l'ultimo tool per il jailbreak disponibile ad oggi si basasse su un exploit del pacchetto di malware "Pegasus", ipotesi in seguito smentita.

Per i meno informati, il jailbreak è una pratica che consente di sbloccare i permessi più profondi di iOS dando alle applicazioni di terze parti diritti non previsti sul sistema operativo mobile di Apple. Parallelamente all'esecuzione della procedura di sblocco, che avviene generalmente sfruttando una vulnerabilità presente sul sistema operativo, viene installato lo store Cydia, il quale contiene applicazioni cosiddette "tweak" in grado di personalizzare il dispositivo in maniera profonda o sbloccare funzionalità non previste nativamente, o bloccate.

Lo scorso mese di maggio una rivisitazione delle politiche e delle procedure di App Store ha portato ad una riduzione dei tempi di approvazione dalla presentazione dell'app alla pubblicazione. Oggi in media sono necessari circa 1,95 giorni dalla presentazione alla disponibilità generale, laddove nei primi mesi dell'anno scorso erano necessari in media fino a 9 giorni. Bisogna comunque precisare che, nel caso di PG Client, l'errore in fase di revisione è stato prontamente corretto nel giro di poche decine di minuti.

 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Hellraiser8331 Agosto 2016, 17:27 #2
Originariamente inviato da: gd350turbo


Io questa volta lho saltato il JB. Durante l operazione ti chiede di inserire l apple id e la pass. quando mai il jb ti chiedeva una cosa del genere??? a questo punto mi chiedo se si possa mettere un apple id creato appositamente per il jb e poi una volta terminata l operazione, rimettere quello che si usa sempre
Eress31 Agosto 2016, 17:39 #3
Anche il JB ormai è solo un affare, spesso anche losco, se rubano soldi.
Persilù31 Agosto 2016, 19:37 #4
Originariamente inviato da: Hellraiser83
Io questa volta lho saltato il JB. Durante l operazione ti chiede di inserire l apple id e la pass. quando mai il jb ti chiedeva una cosa del genere??? a questo punto mi chiedo se si possa mettere un apple id creato appositamente per il jb e poi una volta terminata l operazione, rimettere quello che si usa sempre


Ma c'e ancora davvero qualcuno che fa il jailbreak al telefono?
Quale sarebbero i vantaggi (a parte farsi fregare i soldi).
Simonex8431 Agosto 2016, 21:43 #5
Chi ancora fa il JB dovrebbe seriamente riflettere che forse sarebbe il caso di passare alla concorrenza.

iOS va usato cosi com'è.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^