Apple: ancora indiscrezioni sui portatili

Apple: ancora indiscrezioni sui portatili

Nuove voci circolano relativamente alle prossime linee di prodotti che la compagnia potrebbe presentare. Forse un re-branding anche per gli iBook?

di pubblicata il , alle 10:51 nel canale Apple
Apple
 

La nuova linea di MacBook presentati durante il MacWorld Expo di San Francisco rappresenta "semplicemente" un re-branding della precedente linea di PowerBook G4 e non ha nulla a che vedere con la linea di portatili iBook. Secondo fonti piuttosto vicine agli ambienti di Apple pare che nei prossimi mesi la compagnia di Cupertino presenterà i nuovi portatili della serie consumer, con grossa probabilità durante il secondo trimestre dell'anno.

Le voci di corridoio indicano che la nuova linea di iBook vedrà modelli basati su schermi widescreen da 13 pollici e processori, ovviamente, Yonah. Il nuovi iBook saranno probabilmente più sottili rispetto alle precedenti versioni, ma manterranno comunque quella robustezza che li ha resi ideali nel corso degli anni per i settori educational. La finestra temporale prevista per il lancio dei nuovi sistemi potrebbe essere il periodo di Aprile-Maggio: l'eventualità pare piuttosto verosimile anche considerando che il 1 Aprile la compagnia festeggerà i trenta anni di attività.

E' inoltre possibile che Apple decida di applicare anche in questo caso la strategia del re-branding, proponendo così i portatili consumer con un nome differente rispetto all'attuale. Secondo alcuni analisti pare che Apple abbia intenzione di mettere in risalto il marchio "Mac" attraverso tutta la linea di prodotti. Pare quindi piuttosto verosimile un cambiamento di iBook in MacBook, così da distinguere la linea consumer dalla linea professional (MacBook Pro). Si tratta comunque di semplici speculazioni e, come tali, da prendere con la dovuta cautela.

Fonte: Appleinsider

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

113 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Nemios13 Gennaio 2006, 10:55 #1
Se sarà possibile installarci anche WinXP è la volta buona che faccio il grande passo. Purtroppo non posso abbandonare del tutto Win, ho applicazioni specifiche esistenti solo per tale ambiente, ma un bel portatilino, senza pretese, che fa girare anche MacOSX mi attira di brutto!
Special13 Gennaio 2006, 11:01 #2
Se ci devi usare xp prendi un portatile normale che risparmi 1/3
Leron13 Gennaio 2006, 11:05 #3
Originariamente inviato da: Special
Se ci devi usare xp prendi un portatile normale che risparmi 1/3

ha detto ANCHE winxp, non SOLO winxp

presumo che entri nella categoria di utenti (come me) che per forza di cose sono costretti a usare alcuni programmi che girano solo su win, e per questo non riescono a fare lo switch completo
archibald tuttle13 Gennaio 2006, 11:09 #4
Originariamente inviato da: Special
Se ci devi usare xp prendi un portatile normale che risparmi 1/3


se io avessi la sfera di cristallo ci guarderei i numeri del superenalotto invece che i prezzi dei portatili che escono tra tre mesi
Nemios13 Gennaio 2006, 11:21 #5
Se avessi urgente bisogno di un portatile con WinXP lo avrei gia preso, no? Se avessi soldi (e spazio) da buttare mi prenderei anche più macchine, tutte specifiche. Invece ciò che mi attira è proprio l'avere tutto con (si suppone) non troppo: portabilità, robustezza, più sistemi operativi (anche 5 forse, tra Win/MacOSX/Linux/BSD/Solaris, tutti per x86).
cescopag13 Gennaio 2006, 11:24 #6
beh se si mantenessero in linea coi prezzi attuali degli ibook non sarebbero poi così cari... alla fine il MacBook Pro costa più o meno come il vecchio PowerBook...
jbc13 Gennaio 2006, 11:24 #7
Il prezzo dell'Ibook, se allineato a quelli attuali, sarà invece molto competitivo per il mercato consumer. Soprattutto per il 12 pollici.
Risparmiando 1/3 per ora ti compri i plasticoni da supermercato di marche ignobili e con scheda video a memoria condivisa...e che con i loro 3.5 Kg non sono di certo portatili come l'Ibook.
Nemios13 Gennaio 2006, 11:32 #8
Infatti i MacBook Pro non li considero nemmeno: sono troppo cari e fuori budget per me. Aspetto di vedere i successori degli iBook di cui si parla nella news, che come costo sono più accessibili e abbastanza in linea con altri portatili, non 3 volte più cari.
ShinjiIkari13 Gennaio 2006, 11:58 #9
Windows XP non ci gira su 'sti cosi, hanno EFI invece di BIOS. Per lo meno la versione attuale non ci gira, nel caso peggiore bisognerà aspettare Vista. O comunque se è solo questione di applicativi (e non di giochi) io penso che una versione per MacOSX-x86 di vmware non tarderà.
macperti13 Gennaio 2006, 12:29 #10
"hanno EFI invece di BIOS"

si certo ma non credi che sia la Microsoft ad essere un "pochino indietro" e non la Apple? Guarda caso in meno di 5 anni ci sono stati gia' 5 aggiornamenti del sistema operativo (dalla 10.0.0 alla 10.4.x) e la Microsoft cosa ha fatto? A solo fotocopiato l'ennesima versione dell'OS di Apple che con Vista ne vedra' la luce.
Spero a questo punto che la prossima release del OS di Apple (Leopard) venga alla luce il giorno dopo la messa in commercio di Vista, altrimenti a Redmond saranno costretti a rimettere in funzione le loro "fotocopiatrici"...

Massimo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^