Apple: allo studio un nuovo drive ottico per portatili

Apple: allo studio un nuovo drive ottico per portatili

Con l'obiettivo di realizzare portatili ancor più compatti, Apple sta progettando una nuova implementazione per i drive ottici da notebook. Le informazioni contenute in un brevetto depositato a Luglio

di pubblicata il , alle 11:10 nel canale Apple
Apple
 

La pubblicazione, per la prima volta nella giornata di ieri, di due brevetti depositati nel Luglio del 2005 da Apple presso l'USPTO (United States Patent and Trademark Office) rivelano che la compagnia ha allo studio un "disk drive media access system", ovvero un sistema di accesso a dischi ottici come CD e DVD, da implementare nella parte inferiore di un portatile. Secondo le descrizioni tale sistema dovrebbe aprire una "porta" sufficientemente ampia per l'espulsione del disco, ma non tale da poter permettere la rimozione e l'innesto manuale del disco al drive, dal momento che questa operazione è prevista essere eseguita tramite un sistema meccanico.

Come riporta anche Appleinsider, si tratta di un progetto volto a ideare un nuovo tipo di drive ODD (optical disk drive) da installare su sistemi ultraportatili. Gli attuali drive ottici, infatti, sono obbligatoriamente installati in corrispondenza del perimetro dello chassis di un notebook. Si tratta di una scelta obbligata, che però impone di dover scendere a compromessi qualora si voglia realizzare un sistema portatile particolarmente compatto: o si elimina il drive ottico, oppure è fisicamente impossibile scendere al di sotto di determinati form factor.

Il drive ottico è identificato dall'utenza comune come un dispositivo di facile utilizzo e di agevole accesso e per questo motivo un suo riposizionamento non può prescindere da queste caratteristiche. Inoltre tutti i drive ottici attualmente utilizzati dall'industria, prevedono un "movimento laterale" del disco, ovvero un sistema che dal lato del portatile sia in grado di trascinare il disco all'interno del drive e di respingerlo al di fuori, in modo tale che diventi semplice per l'utente poter estrarre e inserire il disco, senza ostacoli di sorta. Secondo Apple altri sistemi che non prevedono uno "spostamento laterale" del disco, possono essere di difficile accesso a molti utenti in modo particolare per ciò che concerne l'espulsione del disco, in quanto il disco stesso risulterebbe difficile da afferrare.

Partendo da questi presupposti, Apple sta ideando un sistema di accesso al disco che sia sufficientemente largo da poter ospitare il disco stesso e permettere al contempo il passaggio di un dito, in modo tale che si possa andare ad agire in modo agevole su un meccanismo di rilascio.

Secondo il gruppo che sta lavorando al progetto, inoltre, uno sportello che permetta l'accesso all'apposito vano, dovrà essere caratterizzato da una discreta robustezza, nel caso esso, una volta aperto, sporga dalla superficie del portatile. Per questo motivo sono allo studio una serie di meccanismi alternativi come ad esempio uno sportello a scorrimento o un sistema di chiusura simile a quello di un diaframma delle comuni macchine fotografiche.

L'aspetto più "stravagante" di tutto il progetto è rappresentato proprio dal posizionamento che Apple ipotizza per il nuovo drive. Secondo quanto si apprende dai disegni depositati assieme al brevetto il nuovo drive dovrebbe essere posto nella parte inferiore dell'ipotetico portatile, in modo tale che l'accesso al disco sia possibile solamente "ribaltando" l'intero sistema. Si tratta certamente di un approccio originale, ancora una volta "Think Different", sul quale tuttavia nutriamo qualche dubbio sull'effettiva funzionalità.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

46 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
permaloso26 Gennaio 2007, 11:15 #1
scusate l'ignoranza ma nn esistono già decine di dispositivi portatili con quel sistema di inserimento e espulsione del disco?
MiKeLezZ26 Gennaio 2007, 11:19 #2
Ma cos'è, una Playstation al contrario?
O non l'ho capita o sembra l'apoteosi della scomodità
docvale26 Gennaio 2007, 11:19 #3
piuttosto: si parla di necessità di apparati user-friendly... ma dover ribaltare il laptop vi sembra comodo?!
Rubberick26 Gennaio 2007, 11:20 #4
Madonna scomodissimo...
PeK26 Gennaio 2007, 11:24 #5
forse vogliono far migrare tutta l'utenza apple su usb-flash e far abbandonare del tutto il cd/dvd/br/hddvd per manifesta scomodità...
~efrem~26 Gennaio 2007, 11:24 #6
Un sistema del genere l'ho già visto sui panasonic semi rugged... a prima vista almeno.
gianni187926 Gennaio 2007, 11:26 #7
Originariamente inviato da: PeK
forse vogliono far migrare tutta l'utenza apple su usb-flash e far abbandonare del tutto il cd/dvd/br/hddvd per manifesta scomodità...

non mi sembra chissà quale genialata
Dumah Brazorf26 Gennaio 2007, 11:26 #8
Il lettore non è che si usi poi molto eh... per quel paio di volte si può far la fatica di ribaltare il pc piuttosto che portarsi dietro un pezzo in +.
Ciao.
demon7726 Gennaio 2007, 11:26 #9
No...
Scusate ma questa è proprio una boiata!!

Comunque la si guardi è e rimane una boiata!

Non è pratica
Non è comoda
Rischi di fare danni
Alucard8326 Gennaio 2007, 11:34 #10
Le dimensioni dei drive ottici sono vincolati da due cose:

- Dalla dimensione del supporto ottico
- Dalla necessità di un connettore per trasportare i dati alla mobo.

A mio parere la soluzione potrebbe essere quella di migliorare il supporto ottico. La densità è già alta con i nuovi BR e HDVD. Se riuscissimo ad ottenere uno standard più piccolo, risolveremmo il problema. Rimane sempre quello di convincere le masse, e della retrocompatibilità.

Altra cosa (ma qui stò fantasticando) potrebbe essere l'idea di integrare direttamente il diodo laser sulla mobo, adattandogli sopra l'aggancio per il supporto ottico, ma rimane il fatto che se si guasta il diodo, si deve cambiare l'intera mobo. Per ovviare a questo, si potrebbe inserire l'unità ottica nella mobo, come se fosse una scheda pci.

Basta. Stò volando troppo di fantasia.....o forse no?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^