Apple al lavoro su SoC da 32 core e oltre per i prossimi sistemi Mac notebook e desktop

Apple al lavoro su SoC da 32 core e oltre per i prossimi sistemi Mac notebook e desktop

I prossimi sistemi della Mela saranno provvisti di versioni di SoC con prestazioni significativamente più elevate rispetto a quanto visto con le soluzioni M1 dei recenti MacBook Air, MacBook Pro e Mac mini

di pubblicata il , alle 15:01 nel canale Apple
AppleMacBook
 

Apple è al lavoro sullo sviluppo di nuovi processori Apple Silicon che saranno utilizzati nelle prossime generazioni di sistemi MacBook Pro, iMac e Mac Pro. Le indiscrezioni arrivano da Bloomberg, il quale indica che i nuovi processori saranno caratterizzati da prestazioni di gran lunga superiori a quelle dei chip M1, che hanno fatto il loro debutto nelle scorse settimane all'interno di MacBook Air, MacBook Pro 13 e Mac mini e anche alle precedenti generazioni di sistemi equipaggiati con i processori Intel.

Il rilascio dei nuovi SoC e di nuovi sistemi avverrà, secondo le indiscrezioni, in primavera e successivamente in autunno. Si tratterebbe quindi di SoC dalle ambizioni più elevate e destinati all'uso in sistemi di fascia alta, pensati anche per carichi di lavoro intensi e impieghi professionali. La transizione dell'intera linea di sistemi Mac verso i nuovi SoC Apple Silicon dovrebbe completarsi nel corso del 2022, almeno secondo i piani originari di Apple.

L'attuale SoC M1, lo ricordiamo, contiene al suo interno una CPU costituita da 8 core, 4 dei quali per impieghi ad alte prestazioni e gli altri 4 per attività ad alta efficienza. Nelle scorse settimane è già circolata un'indiscrezione secondo cui la Mela starebbe lavorando ad un nuovo SoC "M1X" da 16 core (4 ad alta efficienza, e 16 per i task più intensi).

Ma non sarebbe finita qui: Apple avrebbe messo sotto test anche il progetto di un chip con 32 core ad alte prestazioni, destinato a sistemi desktop prevesti per l'ultima parte del 2021 e per un nuovo MacPro di dimensioni compatte e in programma per un lancio entro il 2022.

Ma non solo CPU: la Mela sarebbe anche al lavoro per sviluppare processori grafici di più elevate prestazioni. Il SoC M1 attualmente in commercio ha una componente GPU da 7 o 8 core, a seconda del sistema che va ad equipaggiare. Per i sistemi notebook di fascia alta e desktop di fascia media Apple avrebbe intenzione di realizzare GPU da 16 a 32 core, spingendosi addirittura in direzione di versioni a 64 e 128 core per le macchine desktop di fascia alta.

Qualche giorno fa un'ulteriore indiscrezione, questa volta ad opera dello storico analista Ming-Chi Kuo, ha indicato che i prossimi MacBook - in particolare si tratterebbe di due modelli della serie Pro e completamente riprogettati - saranno tutti equipaggiati con display Mini-LED.

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MaxVIXI07 Dicembre 2020, 15:11 #1
se così fosse, se le prestazioni saliranno in maniera proporzionale, se il prezzo sarà interessante, potrebbe essere la prima volta in vita mia che prenderei in considerazione un macbook pro e pure al lancio. speriamo.
al13507 Dicembre 2020, 16:57 #2
gia volano questi qui, figurati i 16-32 core
FirePrince07 Dicembre 2020, 17:07 #3
Intel dovrebbe cominciare a preoccuparsi, oppure i suoi processori cominceranno a sembrare del tutto inadeguati anche per computer desktop oltre che per laptop.
pachainti07 Dicembre 2020, 17:19 #4
Il futuro (anzi ormai presente) sono le CPU RISC-V (open hardware). Ci sono già degli esempi in grado di battere ARM cortex-a9 e apple m1.
pengfei07 Dicembre 2020, 17:45 #5
Originariamente inviato da: pachainti
Il futuro (anzi ormai presente) sono le CPU RISC-V (open hardware). Ci sono già degli esempi in grado di battere ARM cortex-a9 e apple m1.


Secondo Ars Technica quel core a 5GHz fa 13 mila a CoreMark (sulla cui significatività possiamo discutere) contro i 31 mila di un M1, che poi sia più efficiente ci sta visto che di solito l'aumento di consumo che si ha cercando di migliorare l'IPC è superiore all'aumento delle prestazioni, poi probabilmente servirà ancora non poco tempo prima di avere un soc completo basato su quel core. Poi open è solo il set di istruzioni, non mi pare che quel core lo sia. Detto questo pure io tifo RISC V ma penso che il solo set di istruzioni può aiutare ma il grosso resta la qualità della progettazione, e che l'M1 è un ottimo processore dal punto di vista architetturale a prescindere dal fatto che sia ARM
pachainti07 Dicembre 2020, 18:19 #6
Originariamente inviato da: pengfei
Secondo Ars Technica quel core a 5GHz fa 13 mila a CoreMark (sulla cui significatività possiamo discutere) contro i 31 mila di un M1, che poi sia più efficiente ci sta visto che di solito l'aumento di consumo che si ha cercando di migliorare l'IPC è superiore all'aumento delle prestazioni, poi probabilmente servirà ancora non poco tempo prima di avere un soc completo basato su quel core. Poi open è solo il set di istruzioni, non mi pare che quel core lo sia. Detto questo pure io tifo RISC V ma penso che il solo set di istruzioni può aiutare ma il grosso resta la qualità della progettazione, e che l'M1 è un ottimo processore dal punto di vista architetturale a prescindere dal fatto che sia ARM


Le prestazioni di una CPU si misurano in termini di efficienza nel risolvere un calcolo. In questo caso, l'articolo misura l'efficienza energetica. In termini di potenza assoluta, ci vorranno ancora alcuni anni, ma una nuova era di CPU si avvicina (RISC-V è un progetto molto recente). Un altro passo importante in termini di prestazioni per RISC-V.
Certo, occorrono altri benchmark, comunque coreMark è un benchmark valido e utilizzato per misurare le prestazioni.
joe4th07 Dicembre 2020, 18:35 #7
Hmmm coremark, per chi ha git e un compilatore installato, si puo' scaricare qui:

git clone https://github.com/eembc/coremark
cd coremark
make

joe4th07 Dicembre 2020, 18:42 #8
Mi sembrano un po' pochi 31000 coremark per l'M1. Qui riportano 540000 per il 3900X, e oltre il doppio per il 3960X:

https://www.eembc.org/coremark/scores.php

voi che valori ottenete?
pengfei07 Dicembre 2020, 19:05 #9
Originariamente inviato da: joe4th
Mi sembrano un po' pochi 31000 coremark per l'M1. Qui riportano 540000 per il 3900X, e oltre il doppio per il 3960X:

https://www.eembc.org/coremark/scores.php

voi che valori ottenete?


31 mila in single core
manuele.f07 Dicembre 2020, 19:14 #10
Sarà interessante vedere cosa riusciranno a mettere (eventualmente) nel corpo di un 13'! In passato erano tanti (me compreso) a prendere un 15/16 solo per avere qualcosa di pù potente

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^