Apple al lavoro per la creazione di un prodotto in stile Echo di Amazon

Apple al lavoro per la creazione di un prodotto in stile Echo di Amazon

Sarà capace di controllare la casa tramite i comandi vocali di Siri. La notizia arriva da Bloomberg e la soluzione sembra poter arrivare già il prossimo anno

di pubblicata il , alle 17:41 nel canale Apple
Apple
 

La domotica intelligente è sempre più nel mirino dei progetti di Apple. Lo abbiamo percepito in maniera prepotente durante tutto il 2016 quando la casa di Cupertino ha portato avanti lo sviluppo del suo Home Kit, un framework decisamente ben fatto e pronto a "spiccare" il volo. I laboratori di Tim Cook sembrano pronti ad incrementare la presenza della Mela sul fronte della "smart home" con addirittura la realizzazione di un nuovo dispositivo sulla falsa riga dell'attuale Echo di Amazon.

L'indiscrezione giunge da una fonte decisamente autorevole quale Bloomberg, che a sua volta citando fonti molto vicine all'azienda di Cupertino, dichiara come il progetto per un iDevice completamente comandato da Siri sia in una fase avanzata per un arrivo sul mercato addirittura già nel prossimo anno.

siri_iphone.jpg (31099 bytes)

Con iOS 10 abbiamo potuto toccare con mano come Apple abbia voluto dare un grosso spazio proprio alla domotica intelligente introducendo un'applicazione nativa "Home" in cui è possibile comandare ogni tipo di dispositivo facente parte della nostra casa intelligente. Di certo l'iPhone potrebbe non essere lo strumento più adatto a questo scopo. La portabilità con lo smartphone di casa Apple implicherebbe il doversi portare sempre appresso l'iPhone per poter "comandare" le luci in camera, o il ventilatore in soggiorno o magari il climatizzatore in salotto.

Apple_home.jpg (98948 bytes)

Oltretutto non tutti i membri della famiglia potrebbero averne l'accesso se non tramite un proprio iPhone o iPad. Da qui l'esigenza di realizzare un qualcosa che possa realmente comandare la domotica della casa ma che possa sembrare anche un vero assistente, in tutto e per tutto, ma soprattutto con tutti anche con degli ospiti.

L'idea non è certo nuova, Amazon ci è arrivata per prima con il suo Echo. Un dispositivo guidato dalla voce di Alexa, che permette ad ogni membro della famiglia o ad altre persone presenti nella casa di poter accendere la luce, di poter abbassare le tapparelle o magari di inizializzare la riproduzione di un brano musicale. Tutto esclusivamente con la propria voce in interazione completa con l'assistente del colosso dell'e-commerce. Anche Google ha deciso di "buttarsi" nella domotica e ha presentato durante il suo scorso evento un terminale del genere denominato "Google Home" pronto a rispondere ed interagire con gli abitanti della smart home.

google_home.jpg (121273 bytes)

Apple dunque non può essere da meno e secondo Bloomberg il suo ipotetico iHome è già in fase prototipo, quindi decisamente avanzata. La differenza con gli altri Apple dovrebbe farla integrando un sofisticato sistema di microfoni e speaker oltre al potenziale impiego di sensori per il riconoscimento facciale. Palese la presenza di Siri come assistente del dispositivo che però dovrà divenire decisamente più veloce, fluida e soprattutto non una semplice scorciatoia per le funzioni da realizzare come avviene oggi negli attuali iPhone o iPad.

La sfida di Apple per il futuro immediato è proprio questa: rendere possibile quel tanto acclamato "invisible hand" ossia il progetto atto realizzare un assistente vocale talmente intelligente da poter comandare il proprio iPhone solo con la voce.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Thomas9026 Settembre 2016, 19:04 #1
Ciò che mi spaventa è il prezzo a cui, se funzionerà, verrà commercializzato.......
acerbo26 Settembre 2016, 21:23 #2
con l'aggiornameto ad ios 10 la prima cosa che ho cancellato da ipad e iphone é stata l'app "Maison" ...
ferro7527 Settembre 2016, 08:40 #3
Ok ma speriamo che stavolta ci mettano anche il riconoscimento vocale del proprietario e di chi è autorizzato ad aprire la porta
Wonder27 Settembre 2016, 09:06 #4
Era ora!
Ork27 Settembre 2016, 10:28 #5
Originariamente inviato da: Thomas90
Ciò che mi spaventa è il prezzo a cui, se funzionerà, verrà commercializzato.......


no dai, non essere spaventato. Per il momento, nessuno della apple verrà a minacciarti per comprarlo.
ComputArte28 Settembre 2016, 09:34 #6

Siri dentro casa.....

Un microfono always on, con una intelligenza artificiale che utilizza algoritmi di interpretazione semantica per raccogliere e immagazzinare i dati in clud ( alias server Apple ) ...se a voi sembra normale?!?!

Praticamente è come avere il clone di Cook presente a casa SEMPRE...e sempre in ascolto , ma soprattutto...in azione con una bella raccolta continuativa ed indiscriminata dei dati!

così la mela del peccato si sostituisce direttamente al Creatore!!!!
Ai può fare lo stesso ed anzi MEGLIO, senza essere spiati e con una intelligenza artificiale PRIVATA!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^