Apple, acquisizione di Time Warner sfumata nel 2015

Apple, acquisizione di Time Warner sfumata nel 2015

Nel corso del 2015 Apple avrebbe considerato l'acquisizione del colosso televisivo e cinematografico Time Warner

di Nino Grasso pubblicata il , alle 11:21 nel canale Apple
Apple
 

Apple ha ponderato nel corso del 2015 l'acquisizione del colosso televisivo e cinematografico Time Warner. Secondo tre fonti del Financial Times l'argomento è venuto fuori durante un incontro con Olaf Olafsson, dirigente Time Warner, nella sede della compagnia a Manhattan. L'ordine del giorno era quello delle partnership potenziali, come ad esempio la possibilità di vedere i canali di proprietà di Time Warner all'interno di un servizio di video-streaming proprietario di Apple. 

Le trattative circa una potenziale acquisizione di Time Warner da parte della Mela non hanno però superato lo stadio preliminare. Portate avanti da Eddy Cue, responsabile della divisione internet e software di Apple, non hanno mai raggiunto i dirigenti di punta delle due compagnie coinvolte, Tim Cook da parte di Apple e Jeff Bewkes da quella di Tim Warner. L'acquisizione della compagnia multimediale avrebbe dato ad Apple accesso istantaneo a moltissimi contenuti multimediali.

Time Warner infatti ha la proprietà di canali come HBO, TBS, The CW e Cartoon Network, senza considerare gli studio cinematografici Warner Bros., Castle Rock e New Line. Non è chiaro il motivo del fallimento dei colloqui: le fonti hanno detto al Times che Apple è in procinto di aumentare gli investimenti sui contenuti originali a "parecchie centinaia di milioni di dollari l'anno" ed è ancora alla ricerca di una società media da acquisire.

Quest'ultima opzione sembra però difficile da avversarsi se si esclude Time Warner. Le altre società mediatiche di grande importanza sono controllate direttamente dai fondatori o dalle famiglie. Disney sarebbe l'unica, probabilmente, disposta a cedere alle trattative, ma il suo elevato valore di capitalizzazione di mercato (circa 160 miliardi di dollari) la metterebbe assolutamente fuori dai giochi.

I rumor sulla realizzazione di un servizio di video in streaming da parte di Apple, tuttavia, sono tutto fuorché cessati. Nel mese di gennaio voci di corridoio sostenevano che Apple stesse tenendo d'occhio la possibile vendita da parte di Time Warner, probabilmente con l'intento di comprare solo alcune delle sue attività.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^