Apple acquisisce Gliimpse, startup dedicata al mondo sanitario

Apple acquisisce Gliimpse, startup dedicata al mondo sanitario

Avvenuta nei mesi scorsi e confermata solo di recente, l'acquisizione mira ad espandere e rafforzare il portfolio di soluzioni dedicate alla raccolta e gestione dei dati sanitari dell'utente

di pubblicata il , alle 12:01 nel canale Apple
Apple
 

Da pochi giorni circola la notizia dell'acquisizione di Gliimpse, una startup focalizzata sulla raccolta di dati sanitari, da parte di Apple. L'acquisizione non è nulla di recente, essendo avvenuta in precedenza nel corso dell'anno ma senza che ne fosse dato pubblico risalto. Apple ha confermato l'operazione con la consueta e stringata formula "Apple acquisisce piccole compagnie tecnologiche di quando in quando e generalmente non parliamo dei nostri scopi o piani".

Fondata nel 2013, Gliimpse raccoglie i dati personali di salute dell'utente da differenti piattaforme, girando le informazioni provenienti da laboratori, ospedali e farmacie in un singolo report. Questo report può essere usato per offrire ai medici un record medico completo, ma Gliimpse suggerisce che gli utenti possono anche condividerlo in anonimato ad un "national health graph", che potrebbe offrire numerosi dati grezzi ai ricercatori capaci di portare, potenzialmente, a nuove scoperte mediche.

Gliimpse è stata fondata da Anil Sethi, che ha precedentemente avviato startup che sono state acquisite da Citrix Systems e WebMD e che ha spiegato di aver avuto l'idea alla base di Gliimpse mentre la sorella era alla ricerca delle possibilità di trattamento per il cancro al seno.

Questa acquisizione va ad espandere la disponibilità di Apple di progrrammi che raccolgono o gestiscono dati sanitari. Nel 2014 la compagnia a annunciato HealthKit, che aggrega dati dalle fitness app come Nike+ e fornitori di servizi sanitari. Un anno più tardi ha annunciato ResearchKit, che consente ai ricercatori di approntare studi clinici grazie ai dati raccolti tramite app iOS dagli utenti che si rendono disponibili agli studi. Infine un terzo programma, CareKit, aiuta gli sviluppatori a creare app per gestire condizioni di salute croniche come il diabete o le forme depressive.

Vi sono degli evidenti parallelismi tra ciò che offre Gliimpse e le funzionalità che la piattaforma Apple è già in grado di offrire, ma ovviamente non è chiaro in che modo la nuova acquisizione potrà in qualche modo influenzare quanto di già esistente.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ComputArte25 Agosto 2016, 01:12 #1

Pericolo sempre più evidente....

Profilazione dello stato di salute e cessione dei dati a chi stipula polizze malattia o vita e a chi deve a ssumere....così le prime due ipotesi di modello di business con il morso!!!!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^