Apple acquisisce Emotient per il riconoscimento delle espressioni facciali

Apple acquisisce Emotient per il riconoscimento delle espressioni facciali

La Mela acquisisce una piccola startup specializzata in tecnologie di intelligenza artificiale applicata al riconoscimento e interpretazione delle espressioni ed emozioni del volto

di pubblicata il , alle 11:31 nel canale Apple
Apple
 

Apple ha acquisito Emotient, una startup specializzata in tecnologie di intelligenza artificiale applicate alla lettura e comprensione delle espressioni del volto. A diffondere la notizia è il quotidiano finanziario The Wall Street Journal.

La tecnologia sviluppata da Emotient è stata usata in precedenza dagli inserzionisti pubblicitari per determinare le reazioni emotive alle pubblicità consentendo quindi di comprendere se e come un'inserzione viene notata, che tipo di risposta provoca e se la reazione è positiva o negativa. La tecnologia fa uso di videocamere per registrare informazioni che vengono analizzate per cercare di comprendere il pensiero del pubblico.

Sul sito web di Emotient si può leggere:

"Emotient è leader nella rilevazione delle emozioni e nell'analisi del sentiment, parte di un movimento di neuromarketing che sta spingendo un balzo in avanti nella comprensione del cliente. I nostri servizi quantificano la risposta emotiva, portando a suggerimenti e azioni che migliorano i vostri prodotti e come li commercializzate. L'impiego che si fa del riconoscimento e dell'analisi delle emozioni è variegato tanto quanto l'immaginazione dei nostri clienti. Se ci sono videocamere, ci può essere l'analisi delle espressioni e un'opportunità di comprendere lo stato d'animo del cliente quando risponde emotivamente alle esperienze di marketing, ai prodotti e ai servizi"

Apple ha confermato l'acquisizione e come di consueto in questi casi si è trincerata dietro le solite parole d'occasione: "Apple acquisisce piccole compagnie tecnologiche di quando in quando e di norma non divulga le intenzioni o i piani a riguardo".

Non è pertanto chiaro cosa Apple intenda fare con la tecnologia di Emotient, anche se è opportuno osservare come la società di Cupertino abbia effettuato nei mesi passati altre due acquisizioni con un certo grado di affinità: ad ottobre la Mela ha acquisito Perceptio, startup focalizzata su sistemi di deep learning e di riconoscimento delle immagini mentre a settembre ha acquisito Faceshift, realtà che ha realizzato tecnologie per catturare espressioni facciali usando sensori 3D. Considerando le sinergie che possono nascere dal connubio di queste tecnologie è possibile supporre la volontà di realizzare qualcosa che vada oltre il semplice riconoscimento facciale di iPhoto o iPhone e che possa andare a toccare, magari, un nuovo modo di interazione con Apple TV.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
s0nnyd3marco08 Gennaio 2016, 12:02 #1
Vogliono capire l'espressione dell'utente medio che si accorge della mancanza del connettore da 3.5" per le cuffie sul prossimo iphone?
recoil08 Gennaio 2016, 12:42 #2
la tecnologia è utile se aiuta a scegliere degli scatti in una raffica scartando quelli con espressioni facciali tristi o corrucciate ma più che altro verrà usata per profilare il cliente vedendo la reazione alla pubblicità
la cosa importante è che ci sia la possibilità di disattivare la fotocamera frontale per questo genere di indagini di marketing
maxsy08 Gennaio 2016, 13:17 #3
Originariamente inviato da: recoil
la tecnologia è utile se aiuta a scegliere degli scatti in una raffica scartando quelli con espressioni facciali tristi o corrucciate ma più che altro verrà usata per profilare il cliente vedendo la reazione alla pubblicità
la cosa importante è che ci sia la possibilità di disattivare la fotocamera frontale per questo genere di indagini di marketing


nel caso non ci sia, ho gia pronta la mia espressione facciale:

ComputArte09 Gennaio 2016, 00:24 #4

spionaggio senza limiti...oltre il vermicello!

Con questa si sono messi in testa non solo di spiare tutto quello che tranista sui cellulari intelligenti ....ma anche direttamete dentro casa, per capire cosa si pensa....non solo cosa si dice.....il verme deve evergli mangiato tutti i neuroni!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^