Apple A9, tutti i segreti del SoC di iPhone 6S svelati da Chipworks

Apple A9, tutti i segreti del SoC di iPhone 6S svelati da Chipworks

Chipworks ha rilasciato l'analisi tecnica del nuovo processore Apple A9 integrato su iPhone 6S e iPhone 6S Plus

di Nino Grasso pubblicata il , alle 16:31 nel canale Apple
AppleiPhone
 

In fase di presentazione dei nuovi iPhone 6S e iPhone 6S Plus Apple non ha rivelato parecchi dettagli tecnici. Gli smartphone sono stati rilasciati il 25 settembre nei primi mercati considerati più importanti, tuttavia fino a pochi giorni fa non si conoscevano neanche le specifiche esatte di Apple A9, il SoC integrato nonché la componente hardware più importante in assoluto. Mette una pezza a questa mancanza Chipworks, che ha analizzato il microprocessore in maniera approfondita. Ecco cosa ha scoperto e confermato.

Apple iPhone 6S, scheda madre

Apple A9 è un chip dalle dimensioni di 8,7 x 10,7 mm con una superficie di 94mm². Il suo codice è APL0898 e il suo layout interno appare notevolmente rivoluzionato rispetto ai predecessori, con i vari componenti posizionati in maniera differente. Il SoC è leggermente più piccolo rispetto ad Apple A8 (copre circa l'80% della superficie di quest'ultimo), fattore reso possibile dal nuovo processo produttivo con stampa a 14-nm. Chipworks conferma la presenza di due core per la CPU, così come era già intuibile dai primi risultati dei benchmark apparsi online.

La società di Cupertino conferma un trend che è letteralmente opposto rispetto alle scelte operate dai vari produttori di semiconduttori per smartphone. Qualcomm, MediaTek e Samsung hanno un approccio più rivolto al multi-core, laddove Apple continua per l'ennesima generazione consecutiva a puntare sulle performance del singolo core. Come scritto in precedenza, Apple A9 è comunque circa il 66% più veloce di A8 sul calcolo in singolo core, con una potenza molta più elevata rispetto alle restanti soluzioni concorrenti che offre oggi il mercato.

Apple A9 è però svantaggiato nei calcoli estremamente parallelizzati rispetto a CPU da quattro o otto core. I nuovi iPhone 6S fanno comunque registrare un ottimo risultato in assoluto, anche se si pongono un gradino dietro rispetto ad Exynos 7420, il SoC a 14-nm Samsung, che da quasi sei mesi rappresenta il punto di riferimento in termini di potenza bruta su mobile. La fonte conferma i 2GB di RAM integrati, aggiungendo che si tratta di nuovi chip LPDDR4.

Apple A8 vs Apple A9
A sinistra Apple A8, a destra Apple A9

Il teardown di Chipworks ci consente di conoscere i primi dettagli sulla GPU di iPhone 6S e iPhone 6S Plus: Apple A9 integra una GPU con architettura a sei cluster, laddove Apple A8 utilizzava una PowerVR GX6450 a quattro cluster. Apple potrebbe essere rimasta fedele alla tecnologia di Imagination Technologies anche con i nuovi iPhone, anche se non abbiamo ancora una conferma ufficiale in merito. Con Apple A9 sembrerebbe aumentata anche la cache di basso livello per la CPU, con la cache L3 che passa da 4 a 8MB e la cache L2 che arriva a 3MB.

Ulteriori dettagli, oltre alla lista della componentistica integrata sui nuovi smartphone Apple, possono essere trovati sul sito chipworks.com.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

29 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
pabloski28 Settembre 2015, 17:08 #1
Niente male. Sarebbe bello sapere cosa ne pensano adesso quelli che scrivevano a vanvera "i SoC ARM sono chippetti da calcolatrice".
Pino9028 Settembre 2015, 17:11 #2
Originariamente inviato da: pabloski
Niente male. Sarebbe bello sapere cosa ne pensano adesso quelli che scrivevano a vanvera "i SoC ARM sono chippetti da calcolatrice".


Che vanno quanto un core-m a quanto pare
Mparlav28 Settembre 2015, 17:18 #3
Come da tradizione, hanno pompato tantissimo la gpu.

I test preliminari di Anandtech:
http://www.anandtech.com/show/9662/...iminary-results
recoil28 Settembre 2015, 17:25 #5
Originariamente inviato da: Mparlav
Come da tradizione, hanno pompato tantissimo la gpu.

I test preliminari di Anandtech:
http://www.anandtech.com/show/9662/...iminary-results


che mostrano anche ottime prestazioni lato NAND, cosa che secondo me è passata in secondo piano rispetto alla potenza pura di A9 lato cpu e soprattutto gpu

inoltre ci sono i 2GB di ram che non si notano nei benchmark ma che cambiano notevolmente la user experience nell'uso quotidiano
è stata ovviamente una scelta commerciale non metterli sul 6 e più che la potenza pura del A9 è la RAM che giustificherebbe il passaggio da 6 a 6s (altre feature a parte)
Mparlav28 Settembre 2015, 17:44 #6
Originariamente inviato da: recoil
che mostrano anche ottime prestazioni lato NAND, cosa che secondo me è passata in secondo piano rispetto alla potenza pura di A9 lato cpu e soprattutto gpu

inoltre ci sono i 2GB di ram che non si notano nei benchmark ma che cambiano notevolmente la user experience nell'uso quotidiano
è stata ovviamente una scelta commerciale non metterli sul 6 e più che la potenza pura del A9 è la RAM che giustificherebbe il passaggio da 6 a 6s (altre feature a parte)


Speriamo che almeno questa volta, le nand siano uguali per tutti i modelli, e non "a fortuna" MLC o TLC
Inoltre dovremmo vedere come funziona il discorso caching SLC/TLC con il progressivo riempimento della memoria.

Per il resto, i 2GB sono stati una scelta obbligata per il multitasking, split screen e soprattutto LPDDR4.

Sulle prestazioni del soc, Anandtech usa sempre la solita suite di test cpu, che secondo me è incompleta. Per questo aspetto anche le altre recensioni.

In ogni caso, i soc Arm stanno evolvendo molto rapidamente, magari gli altri settori fossero così
Duncan28 Settembre 2015, 21:30 #7
Semplicemente mostruoso...
pabloski28 Settembre 2015, 21:48 #8
Originariamente inviato da: Pino90
Che vanno quanto un core-m a quanto pare


Bench? Allo stato attuale le cpu mobile Intel non riescono a raggiungere i top di gamma ARM. Si sperò gli Atom, ma poi si scoprì che i benchmark erano viziati e i nuovi benchmark mostrarono una realtà ben diversa.

E ovviamente parliamo di SoC che hanno consumi equivalenti. Quindi la tua affermazione dovrebbe significare cosa?
Valen1228 Settembre 2015, 22:47 #9
Buon SoC come da tradizione . Le prestazioni lo pongono al vertice ( di questa generazione) anche per il tradizionale sfasamento di presentazione dei prodotti tra Apple e i concorrenti. Facilmente vedremo SoC definitivi su Android più potenti di A9 dopo MWC di Barcellona, come accade da qualche anno a questa parte. Nessuna sorpresa .
Pino9028 Settembre 2015, 23:25 #10
Originariamente inviato da: pabloski
Bench? Allo stato attuale le cpu mobile Intel non riescono a raggiungere i top di gamma ARM. Si sperò gli Atom, ma poi si scoprì che i benchmark erano viziati e i nuovi benchmark mostrarono una realtà ben diversa.

E ovviamente parliamo di SoC che hanno consumi equivalenti. Quindi la tua affermazione dovrebbe significare cosa?


http://hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2734477

LOL

PS sta calmo
PPS ti stavo dando ragione, ri-lol
PPPS consumi equivalenti un cacchio poi

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^