Anche Apple cade nella bufera privacy

Anche Apple cade nella bufera privacy

Anche Apple, dopo Microsoft, cade nella bufera privacy, con una procedura invisibile all'utente che si connette periodicamente ai server della societá per controllare l'affidabilitá dei dashboard widget.

di Marco Giuliani pubblicata il , alle 09:24 nel canale Apple
AppleMicrosoft
 
PC chiama casa. Microsoft era stata al centro delle polemiche per questa politica portata avanti attraverso il suo Windows Genuine Advantage, la nuova protezione antipirateria della società di Redmond. Vi erano state accuse da parte dell'intera utenza mondiale a questo nuovo meccanismo, considerato alla stregua di uno spyware. Microsoft pochi giorni dopo rilasciò un tool per la rimozione di questo meccanismo.

Ora però, chi pensava che fosse solo Microsoft artefice di questo gioco deve ricredersi, almeno stando alle parole di alcuni blogger americani.

Anche Apple sembra abbia iniziato lo stesso gioco, seppur per altre intenzioni diverse da quelle di Microsoft.

La scoperta, fatta da Daniel Jalkut, riguarderebbe l'ultimo update di casa Apple al proprio sistema operativo Mac OS X, versione 10.4.7, il quale tenta di connettersi ad un server remoto senza ovviamente chiedere nessuna autorizzazione da parte dell'utente.

La procedura, nata per controllare l'affidabilità dei dashboard widget - se siano o meno gli stessi presenti sul sito della Apple - in realtà fa tutto da sola, non permettendo all'utente la disattivazione, o almeno non fornendo nessuna procedura semplice di disattivazione.

Questa connessione invisibile viene avviata da un nuovo processo, denominato dashboardadvisoryd, il quale - stando alle parole degli scopritori - si attiva parecchie volte durante la giornata senza lasciare nessuna possibilità di controllo o, comunque, senza aver richiesto nessuna autorizzazione all'utente per la connessione.

Sebbene la procedura in sé non sia pericolosa ai danni degli utenti, chi tiene al proprio anonimato non gradirà sapere che Apple in questo modo sa se si è online e se si utilizza la versione 10.4.7 del sistema operativo.

Restiamo in attesa di comunicati stampa da parte di Apple per chiarire questo incidente.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

47 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Amlugil08 Luglio 2006, 09:44 #1
Il "fastidio" é soggettivo come al solito, a chi ha il software originale microsoft può risultare offensivo il fatto che si faccia qualcosa con il suo pc, con la sua banda senza che gli sia detto nulla. Anche questo tipo di procedura di apple é totalmente innocua.. ma per gli stessi motivi potrebbe essere criticata dagli utenti. Personalmente mi darebbe un tantinello fastidio.. ma non mi sobbarcherei il peso di fare polemica per questo, giusto un piccolo insultino sussurrato nella mente
danyroma8008 Luglio 2006, 10:46 #2
se uno non ha niente da nascondere non credo ci siano problemi, se invece sul pc ha le istruzioni per costruire la bomba atomica sapere che qualcuno, anche se la apple, riesce in un qualche modo ad entrare nel sistema credo faccia un attimo riflettere.
delete_Daniel_Nero_delete08 Luglio 2006, 10:51 #3
Premesso che:
-ho sempre apprezzato apple ma non la sua politica ed il suo ceo
-con l'avvento intel (con tutto ciò che ne comporta, ivi compresa caduta di qualità dei portatili) e TOTALE rivoluzione del mondo apple (utenti compresi), incertezza di leopard (che temo sarà un sistema composto più da esche per gli utenti di massa che da effettivi miglioramenti chiesti da ANNI dagli utenti apple veri. esche tipo virtualizzazioni varie, supporto maggiore per windows, ecc... insomma, tutti specchiette per le allodole e di dubbia utilità, a mio avviso, visto che sarebbe meglio velocizzare il kernel, sostituire completamente il finder, ecc...) e soprattutto la perdita di fiducia nei miei confronti visto che mi ha letteralmente rotto con questa lotteria sul futuro dei mac (ne sa qualcosa chi ha comprato l'ultimo iMac G5 e si è visto poco dopo l'annuncio intel). Cavolo, sono computer mica è una roulette russa! Capisco che è bello incontrarsi su iChat curiosi come pecore comentando minuto per minuto gli eventi "spiati" ai keynote, ma una rivoluzione del genere richiedeva secondo me un laaargo anticipo.. non 6 mesi o giù di li.

non mi fido più.. di niente. Dicono di sfoggiare computer di qualità e che il ppc si mangia gli intel. ok. poi mi dicono sempre di essere al top e che addirittura "gli intel di annoiavano dentro i pc" (!!!), e che i ppc sono delle merde. Bah, vabbè. Poi salta fuori che un computer che si appella del "Pro" presenta ronzii, inverter che friggono, display male allineati, scaldano come bestie, ecc... ok, ma il mio merdoso g4 questi difetti non li ha, però.
Ok, bene, sarà la prima serie.
Invece ecco i macbook, che costano molto meno dei pro (e sono quasi identici) ma presentano oltretutto muggiti, parti che si scoloriscono, monitor che sfarfallano, ecc... evvai, l'allegra fattoria! il prossimo macbook pro che avrà oltre il ronzio e il muggito, un orgasmo??
Magari accompagnato da un sistema operativo prodotto da un tizio che più egocentrico non si può nel pieno della sua idea di essere diventato il nuovo gates.

Attendo il wwdc di agosto e lo seguirò bene. E se apple non farà un decisa scelta (se essere ancora Apple o essere una delle tante che vende computer), allora con grande dispiacere farò un controswitch.
Cavolo, il più economico degli acer non muggisce e non fa tutte quelle pugnette. Apple non è una tassa, è un'azienda che vende computer e che si è guadagnata la mia fiducia dopo aver provato Panther, essere rimasto folgorato dalla cura dei loro computer ed essere accolto come in famiglia da una delle tante comunità di mac -user sparse in tutte italia.
Ma se tutto questo non appartiene più a questa azienda, io non le darò più un soldo e abbandonerò quello che, secondo me, poteva essere il miglior sistema operativo desktop esistente.

Apple è molto peggio di microsoft.. apple è capacissima di mettere fior fiore di spyware e non solo per vedere se il tuo sistema operativo è originale, ma non mi meraviglierei se prima o poi ci fossero aggiornamenti del sistema operativo appositamente "peggiori" per powerpc, spingendoli così a cambiare il loro mac.
bah... speriamo bene, anche se cmq questa cavolata dei widget non dovrebbe secondo me essere niente di che... semplicemente un servizio.
Anche se io questo servizio non ce l'ho (lo saprei se cerca di connettersi, uso little snitch)
spannocchiatore08 Luglio 2006, 10:59 #4
x daytona
il problema non è cosa abbiamo o meno da nascondere (comunque se una cosa esce dal un pc, il fatto che l'utente lo sappia mi pare il minimo), ma semplicemente: li lasciamo fare? perchè come tu ben sai dopo un pò vogliono sempre di più, sempre di più..meglio fermare queste cose sul nascere, che permetterne una spiacevole evolvuzione..
Muscy_8708 Luglio 2006, 11:19 #5
non capisco cosa gliene freghi alla apple se in questo istante IO su tot milioni di utenti apple sia connesso in questo istante (è una supposuzione) certo, quello che può dare fastidio è che l'utente non viene avvisato di questa feature e non può essere disattivata, ma per quanto riguarda la privacy, secondo me questo non c'entra NULLA!...
WarDuck08 Luglio 2006, 11:20 #6
Scusatemi un attimo ma chi compra mac non ha già il so e i programmi originali con esso?

Dubito quindi che chi compra mac poi si scarica da internet mac os x.

Inoltre vorrei far notare a daniel nero che non è che perché si è passato ad intel = caduta di qualità sui portatili... intel costruisce processori non portatili, quindi se il portatile è caduto di qualità come tu dici, la colpa non è di intel ma di apple e SOLAMENTE di apple.
E.L.Brown08 Luglio 2006, 11:43 #7
FInalmente ho capito cos' era 'sto coso che ogni tanto Little Snitch mi chiede se lasciarlo connettere o no ... ora so cosa fare.
Cimmo08 Luglio 2006, 11:44 #8

WarDuck

Acquisti una versione di MacOSX, mica anche gli aggiornamenti in eterno.
Se compri la 10.3 hai tutti gli agg. 10.3.x se vuoi la 10.4 devi pagarla...
delete_Daniel_Nero_delete08 Luglio 2006, 11:45 #9
Originariamente inviato da: WarDuck
Inoltre vorrei far notare a daniel nero che non è che perché si è passato ad intel = caduta di qualità sui portatili... intel costruisce processori non portatili, quindi se il portatile è caduto di qualità come tu dici, la colpa non è di intel ma di apple e SOLAMENTE di apple.

il mio post ti è sembrato una critica ad apple o ad intel? Io direi ad apple..
io non sono contrario agli intel e addirittura preferisco una scheda grafica integrata (consuma meno, mi pare). Certo preferisco i PowerPC, ma è inutile piangersi addosso; se ibm non sviluppa per apple come dovrebbe, la scelta era obbligata. Nessun problema! Oltretutto io ero in procinto di acquistare un bel macbook non appena sarebbero usciti con merom.
Per me il macbook è un bellissimo portatile, ma... rileggiti il mio post se ti interessa capire perchè apple ha perso la mia fiducia. Non intel, Apple.
Qui i difetti sono troppi, ma i soldi li vogliono buoni subito però.
francescoz08 Luglio 2006, 11:50 #10
Si può sempre bloccare l'accesso al web da parte di quel processo tramite una regola nel firewall.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^