Apple sceglie Intel e saluta IBM

Apple sceglie Intel e saluta IBM

La compagnia di Cupertino annuncia il nuovo sodalizio con il colosso di Santa Clara: dalla metà del prossimo anno i primi sistemi Mac con processori Intel. Si tratta di una svolta epocale, dell' inizio del tramonto o di una scelta obbligata?

di pubblicata il , alle 11:44 nel canale Apple
AppleIntelIBM
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

479 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
CONFITEOR07 Giugno 2005, 13:44 #51
Originariamente inviato da: fantoibed
Capisci che il mondo sta impazzendo quando la Microsoft adotta i PowerPc invece che gli Intel per la prossima versione di XBox, la Apple adotta i Pentium per le prossime versioni dei Mac ....

Già, questo è strano.....

Ma ora secondo voi, con processori 86, cosa differenzierà il Mac dal pc?

La Apple diminuirà o espanderà la sua presenza?

Ma, ancora più interessante, il Mac OS diventerà un concorrente di Windozz???????

Bè, allora la scelta della m$ per la Xbox non appare più tanto strana, vogliono che il mac rimanga un mondo a parte, senza essere compatibile con i pc e insidiare windows....
CONFITEOR07 Giugno 2005, 13:48 #52
Steve Jobs, Apple CEO, ha confermato, durante la sua keynote alla Worldwide Developer Conference (WWDC) 2005, che Apple abbandonerà i processori IBM PowerPC in favore delle piattaforma x86 di Intel. La notizia già anticipata da numerosi rumors ha del sensazionale.

La transizione non avverrà immediatamente ma sarà completata durante i prossimi due anni e avverrà in due steps. Prima di tutto si renderà Mac OS X compatibile in pieno con i processori Intel-based x86. A questo punto Jobs sorprende tutti i partecipanti alla conferenza rivelando che i demo usati durante la dimostrazione sono tutti stati realizzati su piattaforma Intel. Le sorprese non finiscono qui: Jobs dichiara che i developers Apple stanno già compilando Mac OS X per x86 da 5 anni, e che entro un anno sarà probabile vedere il primo Mac con chip Intel.

Jobs aggiunge che i developers non dovranno fare alcun tipo di fatica per realizzare applicazioni compatibili con Intel. Le applicazioni Apple basate sull'ultima architettura "Cocoa" richiederanno infatti minime modifiche per poter essere pronte per la nuova piattaforma. Le applicazioni basate su "Carbon" richiederanno invece più tempo per poter essere convertite, ma Apple ha rilasciato una versione aggiornata della piattaforma di development “Xcode” per facilitarne appunto la recodifica.

Apple ha creato una struttura "universal binary" capace di funzionare su entrambe le piattaforme PowerPC e x86 e questo semplificherà ancor di più il lavoro dei developers. La nuova struttura inoltre consentiràdi conservare e offrire il supporto per la vecchia piattaforma ancora per molto tempo.

Sarà inoltre disponibile una tecnologia e di traduzione per binari PowerPC in codice Intel-compatibile, chiamata "Rosetta".

http://www.tweakness.net/index.php?topic=1105
...
Reich07 Giugno 2005, 13:48 #53
un bel pò sono dispiaciuto.. non tanto per Apple che passa a Intel. Ma perchè nn ci sarà più una valida alternativa a x86!! Peccato
ally07 Giugno 2005, 13:51 #54
Originariamente inviato da: CONFITEOR

...Bè, allora la scelta della m$ per la Xbox non appare più tanto strana, vogliono che il mac rimanga un mondo a parte, senza essere compatibile con i pc e insidiare windows....



...interessante questo spunto...microsoft avrebbe scelto architettura ppc per muovere ibm nello sviluppo e mantenere apple legata a tali processori...
generals07 Giugno 2005, 13:54 #55
Originariamente inviato da: damas1
ma quali sono i vantaggi reali nel passaggio da una tecnologia così "sputtanata" dalla stessa Apple?? sempre che Intel come gia detto non abbia qualche sorpresa in serbo...e cmq è ora che intel si dia una mossa...netburst è al limite e non avrebbe senso continuare su questa strada..ne su Pc ne su Mac......Chi vivrà vedra...spero che Intel se ne esca con qualche novità davvero innovativa....e non la solita minestra rimescolata...è da un annetto che non tirano fuori qualche cosa di decente...tra l'altro anche AMD sta arrivando al limite...



ma la questione è proprio il momento scelto per fare questo passaggio,momento in cui i P4 e la loro architettura è in forte difficoltà, evidentemente questi P4 avranno costi abbastanza ridotti (intel ha interesse a toglierseli davanti) e questo consentirà a jobs di ridurre i costi di produzione dei Mac, ma per l'utente credo ci sia un peggioramento dal punto di vista della qualità (cavallo di battaglia dei possessori mac), non foss'altro per i consumi,il calore e rumore dei P4.ciao
HackaB32107 Giugno 2005, 13:55 #56
Blindare Mac Os X su macchine Apple...

Alla faccia degli standard aperti: anche a Cupertino si danno da fare per il Palladio di turno...

Perchè se io pago profumatamente Mac Os X Tiger non posso installarlo sul mio Pc adesso che usano lo stesso processore?

Spero vivamente che con questa mossa la Apple fallisca presto.

Mezzetti090307 Giugno 2005, 13:55 #57

!

Ma una percentuale della Apple non è della Microsoft?
kobane07 Giugno 2005, 13:58 #58
è una scelta rishiosa ma credo che alla fine abbia fatto bene, nel senso che ci saranno molti più utenti apple in giro.

per i 64 bit, credo che mac osx li potrà sfruttare con processori appositi che la intel fra qualche anno sfornerà...

è una scelta epocale, come quando la microsoft ha acquisito una parte di apple... ora con questa scelta glielo mettono nel **** a zio bill...

praticamente, il sogno di ogni switcher dubbioso èeliminato: si potrà tenere windows e mac osx sullo stesso pc...

jobs ha troppo il pelo in queste cose.

l'unico neo, è che usare apple sarà molto meno think different.

Linux sarà il vero modo di pensarla diversamente.

ovviamente tutto è imho
prio07 Giugno 2005, 13:59 #59
Originariamente inviato da: Mezzetti0903
Ma una percentuale della Apple non è della Microsoft?


No.
prio07 Giugno 2005, 14:00 #60
Originariamente inviato da: HackaB321
Blindare Mac Os X su macchine Apple...

Alla faccia degli standard aperti: anche a Cupertino si danno da fare per il Palladio di turno...

Perchè se io pago profumatamente Mac Os X Tiger non posso installarlo sul mio Pc adesso che usano lo stesso processore?

Spero vivamente che con questa mossa la Apple fallisca presto.


Un sistema operativo non e' uno "standard". Che c'entra?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^