UMTS, i risultati tarderanno ad arrivare

UMTS, i risultati tarderanno ad arrivare

L'UMTS, in relazione ai pesanti investimenti effettuati, non riuscirà a creare un giro di mercato vasto e remunerativo

di pubblicata il , alle 10:42 nel canale Uncategorized
 

CWW pubblica un'interessante report relativo all' IDC European Telecoms Forum, tenutosi a Roma, durante il quale si è parlato degli ultimi agromenti dedicati al mondo delle telecomunicazioni: fast Internet, Umts, fibra ottica e fixed wireless.

Riguardo ai servizi UMTS non sono emerse impressioni positive; come possiamo leggere qui sotto gli investimenti effettuati per questa nuova tecnologia molto probabilmente non daranno i frutti sperati:

" [...] E l'Umts? Non promette bene, almeno in relazione agli elevati investimenti richiesti. "Per le aziende del mercato tlc, il passaggio dall'analogico al digitale ha rappresentato un'immensa operazione commerciale, e lo stesso si può dire per la migrazione dalle connessioni fisse al wireless. L'evoluzione dalle tecnologie 2.5G alle tecnologie 3G si tradurrà in un giro d'affari ridotto: troppo poco e troppo presto", ha detto Nicholas Negroponte. Secondo il fondatore e direttore del MIT Media Lab, "il modello delle 'viral telecommunications' sarà in grado di generare un giro d'affari molto più consistente. Si tratta di utilizzare lo spettro di banda non concessa in licenze per sviluppare un mercato ascendente. Anziché ignorare o combattere questo fenomeno, è importante che le aziende di telecomunicazioni ne assumano la guida. Si tratta di un movimento totalmente IP, prevalentemente asincrono, a banda larga ed estremamente esplosivo: gli utenti saranno in prevalenza macchine e non persone". [...]"

E' possibile leggere l'articolo completo a questo indirizzo (potrebbe essere richesta una registrazione gratuita)

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^