Tyan: nuove schede madri Xeon

Tyan: nuove schede madri Xeon

Tyan non è presente ufficialmente alla fiera milanese ma ci fornisce informazioni su quelle che saranno le novità dei prossimi mesi

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 15:03 nel canale Uncategorized
 
Tyan, in occasione dello SMAU 2002 di Milano, ci ha rilasciato alcune interessanti informazioni su quelle che saranno le proprie novità per la fine dell'anno. Il produttore americano è ben noto per la qualità delle proprie schede madri per sistemi workstation, in modo particolare basate su processori AMD Athlon MP.

E' sul versante delle piattaforme Dual Intel Xeon che Tyan ha in serbo le soluzioni più interessanti. Tyan presenterà, ottimisticamente entro alcune settimane, una nuova scheda madre Dual Xeon che utilizzerà il tradizionale formato costruttivo ATX al posto dell'Extended ATX utilizzato al momento per le proprie schede madri Dual Xeon della serie Thunder.

Questa scelta permetterà un risparmio di costo quantificato in circa 100 dollari, una cifra estremamente interessante ottenuta grazie alla minore superficie di PCB utilizzata con il formato ATX standard, nonché alla miglior ingegnerizzazione e alla riduzione dei costi di produzione per ogni singola scheda.

Non mancheranno le novità anche per la piattaforma Socket A: al pari della maggioranza dei produttori taiwanesi anche Tyan introdurrà una scheda madre basata su chipset VIA KT400, nuova piattaforma VIA con supporto alla modalità AGP 8x e, non ufficialmente, alla memoria DDR400.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Telstar25 Ottobre 2002, 19:02 #1

chipset

Su che chipset sono basate queste mobo dual-xeon ATX?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^