Troppi operatori UMTS

Troppi operatori UMTS

Wind non crede nella cocnorrenza della terza generazione

di pubblicata il , alle 10:42 nel canale Uncategorized
WIND
 
L'amministratore delegato di Wind, Tommaso Pompei, ha dichiarato di non ritenere positivo il sovraffollamento di operatori europei della terza generazione e, a maggor ragione, quello italiano.

Secondo Pompei (fatta eccezione per il mercato britannico) dovrebbero esserci non più di tre operatori per paese europeo; ovviamente Italia compresa. “Spero di sbagliarmi e che abbiamo tutti quanti un grande successo”, ha detto l’amministratore delegato dell’operatore arancione, “ma se capisco qualcosa di questo mestiere, non credo che sia così. Qui abbiamo cinque operatori UMTS e sei operatori di telefonia cellulare. Non credo che ci sia posto per tutti. Diranno comunque gli avvenimenti dei prossimi anni se mi sono sbagliato”, ha poi concluso.

Per quanto riguarda strettamente il mercato Italiano Pompei si è poi soffermato sulle problematiche da risolvere, ritenendo che si debba intervenire sulla durata delle concessioni (fatto, questo, sul quale il Governo ha già decretato nei giorni scorsi di voler intervenire, per voce del ministro delel Comunicazioni Maurizio Gasparri N.d.R.), sul regime fiscale e sulla normativa riguardante la "complicata questione delle antenne".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^