Lithium: analisi supercomputer Cray X1

Lithium: analisi supercomputer Cray X1

Il sito web Lithium effettua una analisi del supersistema Cray X1 da 800GFLOPS (50TFLOPS max) per applicazioni scientifiche

di pubblicata il , alle 10:42 nel canale Uncategorized
 

Sul sito web Lithium è stato pubblicato un interessante articolo della serie "Tecnologie da sogno". L'articolo di questa settimana tratta del recente supercomputer Cray X1, il cui lancio è stato annunciato qualche settimana fa a questa news.

L'incipit dell'articolo spiega perfettamente cosa sia questo nuovo supersistema:

"...il più potente supercomputer esistente, capace nella configurazione massima di oltre 50 TeraFLOPS, ossia 50 mila miliardi di operazioni floating point al secondo. X1 rappresenta anche la rivincita della tecnologia americana su quella giapponese che con i 35TFLOPS del progetto NEC EarthSimulator aveva strappato la leadership di settore a chi in pratica la deteneva da sempre. "

Consigliamo la lettura dell'articolo, pubblicato a questo indirizzo, a tutti coloro i quali volessero conoscere meglio l'architettura costruttiva del sistema Cray X1.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
lautizi07 Gennaio 2003, 16:59 #1
dite che ci sfigura in camera mia?
Penso che il mio Amd finisce nello scantinato e l'unica cosa che riciclo è la VGA
Mirus07 Gennaio 2003, 17:02 #2
Questo sarebbe comodo per aiutare mio fratello in matematica
GHz07 Gennaio 2003, 17:03 #3
Accidenti, l'avevo chiesto a babbo natale ma se ne deve essere dimenticato.............ig:
il_pastore07 Gennaio 2003, 17:06 #4
Ammazza!

avete letto che sistema di raffreddamento ha l'X1 ?

"La dissipazione del calore prodotto dal procesore è affidata al sistema "Fluorinert direct impingement evaporative cooling".

In pratica ogni chip ha un ugello puntato sulla superficie superiore che periodicamente spruzza un liquido inerte sul chip. Questo evapora assorbendo il calore e si trasforma in un gas il quale viene rimosso e fatto condensare su appositi scambiatori di calore. Il sistema è a ciclo chiuso ed è estremamete efficace. Alla Cray hanno grande esperienza con il Fluorinert Heat Removal. Sul T90, ci sono intere board immerse nel Fluorinert."

Mitico!!!
GHz07 Gennaio 2003, 17:13 #5
Ho letto l'atricolo, e devo dire che i progettisti della CRAY hanno fatto veramente un mostro di supercomputer!!!

Peccato per il prezzo.....perchè non fanno anche una versione desktop della super CPU utilizzata (ovviamente "castrata" che poi Corsini ci insegna a sbloccare! ) ???
Mirus07 Gennaio 2003, 17:33 #6
Scommettiamo che zio Bill riesce a far scattare anche un Cray?
Cramerx07 Gennaio 2003, 17:39 #7
Scommettiamo che Zio Bill riesce a farlo Crashare!!!!
Yuritech8507 Gennaio 2003, 18:02 #8
STO X1 AL MIO 2200+ GLI PUO FARE SOLO UNA P...A!!!

HotProcessor07 Gennaio 2003, 18:34 #9
Ma la CRAI una volta non vendeva generi alimentari?!?
PacManZ07 Gennaio 2003, 21:17 #10
LL
.......

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^