In arrivo le batterie a celle di combustibile

In arrivo le batterie a celle di combustibile

Toshiba dovrebbe commercializzare per il prossimo anno le prime batterie a lunga durata a celle di combustibile

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:42 nel canale Uncategorized
Toshiba
 

Nel mese di gennaio, avevamo annunciato l'impegno di Toshiba, Nec e Sony per la ricerca e lo sviluppo nel campo delle batterie a celle di combustibile. I risultati raggiunti permetteranno quindi di commercializzare queste nuove batterie nel corso del prossimo anno.

La società che ha raggiunto il maggior numero di risultati è Toshiba, la quale ha già realizzato un prototipo di batteria funzionante per il proprio palmare e570. Anche Nec, dal canto suo, ha realizzato due tipi di batterie per cellulari, sebbene debba lavorare ancora sulle dimensioni delle stesse.

Il combustibile più adatto per essere utilizzato per le batterie è il metanolo liquido, trattato in un modo particolare da renderlo meno innocuo di quanto, potenzialmente, possa essere.

La batteria per PDA realizzata da Toshiba pesa circa 500 grammi, ma Toshiba ha in programma di riuscire a ridurre questo peso portandolo fino a 200 grammi. Per le batterie dei cellulari sarà necessario attendere ancora qualche anno poichè il processo di "rimpicciolimento" risulta più laborioso.

Le batterie a celle di combustibile costeranno meno rispetto alle batterie al litio, poichè i materiali per la produzione sono molto più facilmente reperibili.

Fonte: Telefonino.net

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^