Gli utenti vogliono l' m-cash

Gli utenti vogliono l' m-cash

CWW pubblica un articolo che mette il luce gli aspetti del pagamento elettronico tramite telefono cellulare

di pubblicata il , alle 10:42 nel canale Uncategorized
 

CWW pubblica un interessante articolo che verte sulle possibilità di pagamento elettronico offerte dal telefono cellulare. Leggiamo un estratto:

"[...]Secondo A.T. Kearney, solo l'1% degli utenti intervistati in tutto il mondo ha detto di avere intenzione di usare i cellulari collegati a Internet per qualsiasi tipo di transazione, rispetto al 12% di un anno fa e al 32% del giugno 2000. "Più hanno provato questa possibilità, meno l'hanno apprezzata", dice Paul Collins, responsabile della ricerca, condotta su 5.600 utenti di servizi wireless in Europa, Usa e Asia. Tuttavia, il 44% si è detto interessato a fare uso di servizi cosiddetti di "m-cash", ovvero di sistemi che permettono di effettuare piccoli acquisti digitando un numero sul cellulare, addebitandoli direttamente sul proprio conto telefonico. Per i consumatori, insomma, il telefonino si presta a sostituire i contanti e la carta di credito nelle piccole spese di tutti i giorni, soprattutto in situazioni in cui comporre un numero sulla tastiera risulti più semplice che cercare un bancomat o uno sportello di cambio valuta.[...]"

E' possibile leggere l'articolo completo cliccando qui.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^