Ericsson nasconde i giochi nei suoi cellulari

Ericsson nasconde i giochi nei suoi cellulari

T68, T39m e R520 sono dotati di tre giochi "nascosti".

di pubblicata il , alle 10:42 nel canale Uncategorized
 
Alcuni cellulari di casa Ericsson nascondono al loro interno alcuni giochi non documentati. I telefoni incriminati sono il T68, il T39m e l'R520 e i giochi sono "Block Game" un puzzle, "Card Game" uno di carte e il serpentello di casa Nokia: "Snake".

La modalità per poter accedere a questi giochi non è molto difficile:

Block Game: selezionare il gioco Q, Nuova partita, livello 1. Quando il logo Q appare premere la sequenza 134679*#5. A tal punto premendo YES il puzzle viene mescolato e il gioco ha inizio.

Card Game: selezionare il gioco Ripple, Nuova partita, Solo, Facilissimo e, quando appare il logo iniziale, premere 456654456. Ecco il gioco di carte il cui scopo è indovinare se la carta successiva è più alta o più bassa della precedente.

Snake: selezionare il gioco ERIX, Nuova partita, Facile e, quando comincia ad apparire il logo ERIX, si premano i tasti 123. A questo punto, premendo YES, il serpente inizierà la sua corsa;

Per poter giocare si utilizzano i tasti 5, 7, 9 e 0 o il joystick centrale per il T68.

Non tutti i cellulari Ericsson sono dotati dei giochi "nascosti": pare infatti che le versioni più recenti non li abbiano.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^